bg header

Novità nell’ABC della dieta senza glutine per celiaci

dieta senza glutine per celiaci

Novità importanti nella dieta senza glutine per celiaci. Recenti scoperte del Ministero della Salute, in collaborazione con Associazioni di Categoria e l’AIC, hanno portato a una revisione dell’ABC della dieta senza glutine per due categorie di alimenti e bevande.

È importante notare che l’uso del termine “senza glutine” non sarà più consentito per questi prodotti, poiché l’assenza di glutine è considerata una caratteristica implicita. Di conseguenza, tali prodotti non potranno più apporre questa etichetta”.

Bevande analcoliche frizzanti 

Per quanto riguarda le bevande gassate come gassosa, acqua tonica, cola, chinotto, aranciata, ecc., il Ministero della Salute, in collaborazione con Assobibe, ha confermato che queste bevande sono sicure per i celiaci, poiché l’assenza di glutine è considerata garantita. La novità riguarda le bevande “light” oa ridotto contenuto calorico, spesso indicate come “zero”.

Anche per queste bevande, che contengono edulcoranti, l’assenza di glutine è considerata una certezza. Pertanto, tutte le bevande a basso o nullo contenuto calorico sono ora consigliate per i celiaci. Questa posizione è stata corroborata da un’indagine condotta dall’AIC in collaborazione con Federchimica, l’associazione dei produttori di additivi,

Marmellate, confetture e gelatine di frutta

Anche i prodotti come marmellate, confetture e gelatine di frutta sono stati considerati sicuri dal Ministero della Salute e da Unionfood, l’associazione dei produttori, che ha partecipato direttamente alle valutazioni sulla loro sicurezza per i celiaci.

Tuttavia, è importante notare che sul mercato ci sono anche preparazioni a base di frutta che appaiono simili a questi prodotti ma non sono regolamentate come le marmellate, le confetture e le gelatine.

Pertanto, l’assenza di glutine in tali “preparazioni” non può essere considerata automatica, poiché possono contenere ingredienti diversi. Per garantire la sicurezza, al momento dell’acquisto, si consiglia di verificare l’etichetta del prodotto.

Se l’etichetta riporta “marmellata”, “confettura” o “gelatina” come denominazione legale, allora è sicura per i celiaci. In caso contrario, è sempre meglio cercare la dicitura “senza glutine” sull’etichetta.

Non dimentichiamo…

Per la sicurezza dei celiaci, è fondamentale verificare sempre attentamente l’etichetta dei prodotti. Come indicato nel documento “Le contaminazioni nella dieta senza glutine” disponibile su celiachia.it, punto 10: “l’indicazione relativa agli alimenti trasformati considerati ‘permessi’ non deve assolvere il consumatore celiaco dalla responsabilità di controllare attentamente l’etichetta. Queste categorie di alimenti non forniscono indicazioni specifiche sull’assenza di glutine, poiché tale assenza è considerata implicita a causa dell’assenza di rischi legati al glutine nelle materie prime e nei processi di produzione standard.

L’indicazione della loro idoneità al consumo da parte dei celiaci rappresenta comunque un’informazione generale e non sostituisce le indicazioni specifiche fornite dal produttore. Se un alimento considerato ‘permesso’ riporta l’indicazione sulla potenziale presenza di tracce di glutine sull’etichetta, l’AIC raccomanda al consumatore di evitare il consumo di quel prodotto fino a nuova evidenza e di segnalarlo all’AIC”. , la vigilanza nell’analizzare le etichette rimane fondamentale per garantire la sicurezza nella dieta senza glutine per celiaci.

dieta senza glutine per celiaci

Ma qual’è l’Abc della dieta senza glutine per celiaci?

Immagina di essere una persona affetta da celiachia, una condizione in cui il glutine, una proteina presente nel grano, nell’orzo, nella segale e nei loro derivati, provoca danni all’intestino tenue. La gestione quotidiana di questa condizione richiede un impegno costante e attenzione costante all’alimentazione. Ecco alcune considerazioni più dettagliate:

Cosa è il glutine: Il glutine è una proteina che si trova in molti cereali, tra cui il grano, l’orzo e la segale. Questa proteina può causare gravi danni all’intestino delle persone affette da celiachia, pertanto è fondamentale evitarla completamente.

Alimenti da evitare: La lista degli alimenti da evitare è lunga e include pane, pasta, pizza, biscotti e altri prodotti a base di grano. Dovrai anche stare lontano dagli alimenti come la birra tradizionale, che contiene glutine. Anche alcuni condimenti e salse possono contenere glutine, quindi è fondamentale leggere attentamente le etichette degli ingredienti.

Alimenti consentiti: Fortunatamente ci sono molti alimenti naturalmente privi di glutine che puoi gustare. Questi includono riso, mais, patate, quinoa e altri cereali senza glutine. Puoi anche consumare carne magra, pesce, uova, verdure e frutta fresca senza preoccupazioni.

Etichette alimentari: La lettura delle etichette è una parte essenziale della vita di un celiaco. Cerca sempre la dicitura “senza glutine” o il simbolo internazionale che rappresenta un’orecchietta di grano con una barra attraversata. Questo ti aiuterà a identificare facilmente gli alimenti sicuri.

Cottura e preparazione: Preparare il cibo a casa è spesso la scelta migliore per i celiaci, poiché offre un controllo completo sugli ingredienti. Tuttavia, è importante utilizzare utensili da cucina separati e attenersi a farine senza glutine, come la farina di riso o di mandorle, per cucinare e cuocere al forno.

Snack e spuntini: Per gli spuntini tra i pasti, puoi goderti frutta fresca, noci, semi e snack senza glutine che sono facilmente reperibili nei negozi specializzati e online.

Bevande: Acqua, succhi di frutta, caffè e tè sono naturalmente privi di glutine, quindi puoi berli senza preoccupazioni. Se desideri un drink alcolico, cerca birre senza glutine, che sono disponibili in diverse varietà.

Educazione e supporto: Unisciti a gruppi di supporto per celiaci, dove potrai condividere le tue esperienze e ottenere preziosi consigli da altre persone che affrontano la stessa sfida. Inoltre, è sempre consigliabile consultare un dietologo o un nutrizionista specializzato nella gestione della celiachia per pianificare una dieta equilibrata e sana.

Attenzione alla tracciabilità: Ricordare che anche piccole tracce di glutine possono causare problemi ai celiaci, quindi prestare sempre attenzione alla tracciabilità degli alimenti e ridurre al minimo il rischio di contaminazione incrociata.

La celiachia è una condizione che richiede costanza e disciplina nella scelta e nella preparazione degli alimenti. Ma seguendo una dieta senza glutine e ricevendo il giusto supporto, è possibile condurre una vita sana e appagante.

dieta senza glutine per celiaci

Dieta senza glutine per celiaci fuori casa

Seguire una dieta senza glutine per celiaci quando sei fuori casa può rappresentare una sfida, ma con una pianificazione adeguata e alcune precauzioni, puoi farlo in modo sicuro. Ecco alcuni consigli per mangiare fuori casa senza glutine se sei celiaco:

  • Fai ricerca : Prima di recarti in un ristorante o in un luogo di ristorazione, fai una ricerca online per cercare recensioni o informazioni sulla presenza di opzioni senza glutine. Puoi anche chiamare in anticipo per chiedere se offrono cibi senza glutine.
  • Scegli i ristoranti con opzioni senza glutine : Molti ristoranti ora offrono menu senza glutine o indicano chiaramente le opzioni senza glutine sul menu principale. Scegli i ristoranti che sono conosciuti per la loro attenzione alle diete speciali.
  • Comunica le tue esigenze : Quando arrivi al ristorante, comunica subito al personale le tue esigenze dietetiche. Spiega chiaramente che sei celiaco e devi evitare il glutine. Chiedi se puoi preparare il tuo piatto senza glutine in una zona separata per prevenire la contaminazione incrociata.
  • Chiedi domande : Non esitare a fare domande sulle preparazioni e sugli ingredienti. Chiedi se gli ingredienti come salse, condimenti o marinature contengono glutine. Assicurati che la tua richiesta venga compresa correttamente.
  • Evita cibi fritti : Fai attenzione ai cibi fritti in luoghi in cui l’olio per friggere viene condiviso con alimenti contenenti glutine, poiché c’è un rischio di contaminazione.
  • Ordina piatti semplici : Opta per piatti semplici e non elaborati, come carne alla griglia, pesce, riso, verdure o insalate. Questi piatti sono meno suscettibili alla contaminazione incrociata.
  • Porta uno snack di emergenza : Nel caso in cui non riesci a trovare un ristorante adatto o hai dubbi sulla sicurezza del cibo, porta con te uno snack senza glutine in caso di emergenza.
  • Verifica i marchi di certificazione senza glutine : Se hai dubbi su un prodotto o un cibo confezionato, cerca i marchi di certificazione senza glutine come il simbolo “Senza Glutine” o il marchio “GF” sulla confezione.
  • Evita il pane e le crostini : Quando ti servono il pane o i crostini come accompagnamento, rifiutali immediatamente per evitare la contaminazione accidentale.
  • Sii gentile e paziente : Ricorda che il personale del ristorante potrebbe non essere pienamente consapevole delle esigenze dei celiaci. Sii gentile, paziente ed educato mentre spieghi le tue esigenze.
  • Dai una mancia extra : Se ricevi un buon servizio e il ristorante si è dimostrato attento alle tue esigenze, considera di dare una mancia extra come segno di gratitudine.

La chiave per mangiare fuori con successo senza glutine è la preparazione e la comunicazione. Con pratica e attenzione, puoi goderti pasti sicuri e deliziosi fuori casa senza preoccuparti del glutine.

Riproduzione riservata
CONDIVIDI SU

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

copertina torte fredde

Le torte fredde: utili consigli per dei dolci...

Torte fredde, un must della pasticceria occidentale Le torte fredde sono perfette in estate e ottime anche d'inverno. Morbide, gustose e facili da preparare. E’ con entusiasmo che vi propongo un...

eventi senza glutine

Come organizzare eventi senza glutine: consigli e soluzioni

Organizzare eventi senza glutine è veramente così difficile? Organizzare eventi senza glutine, in casa o in una sala ricevimenti, può rappresentare una sfida per un celiaco. Il motivo è sempre...

le lumache

Ricette con le lumache: una guida per cucinarle...

Ricette con le lumache, delle ricette gourmet da gustare Oggi vi propongo una guida completa sulla lumache. Vi parlerò del ruolo che le lumache possono giocare in cucina, di come trattarle, pulirle...

logo_print