bg header
logo_print

Fagioli all’uccelletto, un pasto completo e sostanzioso

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

fagioli all uccelletto
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette vegetariane
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 01 ore 00 min
cottura
Cottura: 01 ore 00 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
5/5 (2 Recensioni)

Fagioli all’uccelletto, un classico della cucina toscana

Quella dei fagioli all’uccelletto è una ricetta “leggendaria”, che è entrata ormai nell’immaginario collettivo. Ci è riuscita grazie non già a chissà quale attività promozionale o iniziativa culturale, bensì grazie ai film di Bud Spencer e Terence Hill. Infatti, da ricetta prettamente locale si è trasformata in ricetta “nazionale” quando è stata inserita in una celebre scena, ovvero quella in cui “Trinità” ingurgita un’intera pentola di fagioli, accompagnandola con abbondante vino rosso e con una pagnotta intera.

Prima di allora, i fagioli all’uccelletto erano conosciuti solo in Toscana, regione in cui la ricetta è stata inventata. Dal punto di vista prettamente culinario la ricetta si “riduce” a un’abbondante dose di fagioli cotti in acqua bollente e poi nella salsa di pomodoro. Alcune varianti vedono l’impiego della salsiccia o della pancetta, mentre non di rado viene accompagnata con delle croste di pane. In quest’ultimo caso i fagioli all’uccelletto si trasformano in una specie di zuppa.

Ricetta fagioli all’uccelletto

Preparazione fagioli all’uccelletto

Per preparare i fagioli all’uccelletto dovrete partire proprio dai fagioli. Trasferiteli in una pentola ben coperti dall’acqua. Poi cuocete a fuoco lento per 2 ore circa, eliminando la schiuma con la schiumarola ogni volta che ce ne sarà bisogno. Ora scolate i fagioli ma non buttate l’acqua di cottura.

In una padella molto grande imbiondite gli spicchi d’aglio a fiamma molto bassa, aggiungendo anche le foglie di salvia. Unite la passata di pomodoro e cuocete a fiamma bassa per pochi minuti. Aggiungete infine i fagioli, un po’ di sale, il peperoncino (se lo gradite), il pepe e soprattutto l’acqua di cottura dei fagioli. Infine coprite la padella e cuocete a fuoco medio per 25 minuti, mescolando ogni tanto.

Ingredienti fagioli all’uccelletto

  • 400 gr. di fagioli zolfini secchi
  • 200 gr. di passata di pomodoro
  • 2 spicchi d’aglio
  • 3-4 foglie di salvia
  • 4 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • un pizzico di sale e di pepe
  • q. b. di peperoncino (facoltativo).

Quali fagioli utilizzare?

Il più grande equivoco sui fagioli all’uccelletto riguarda proprio i fagioli. Nell’immaginario collettivo la ricetta è realizzata solo con i borlotti. Certo, questa varietà può essere impiegata con un certo successo in quanto ricca di gusto e abbastanza corposa, tuttavia la varietà più adeguata è quella dei fagioli zolfini. I fagioli zolfini hanno dimensioni ridotte e una texture che diventa molto tenera già dopo pochi minuti di cottura. Questo tipo di fagioli tendono ad assorbire i liquidi, dunque si avvantaggiano della presenza della salsa. I fagioli zolfini sono mediamente calorici, da secchi viaggiano sulle 300 kcal per 100 grammi.

Nondimeno sono molto proteici, infatti apportano ben 24 grammi di proteine per ogni etto, una quantità da fare invidia alle più sostanziose carni rosse. Il pregio più importante degli zolfini è però l’abbondanza di fibre che, insieme a una buccia molto fine, li rende parecchio digeribili. Non mancano inoltre le vitamine, i sali minerali e gli antiossidanti. In occasione di questa ricetta i fagioli vanno bolliti per due ore, eliminando la schiuma man mano che si forma. In seguito continuano la cottura nella salsa di pomodoro, dove rimangono per altri 25 minuti.

Quali spezie usare per i fagioli all’uccelletto?

I fagioli all’uccelletto sono una ricetta semplice, che richiede giusto una manciata di ingredienti. Tale semplicità risulta evidente nella gestione delle spezie, che sono poche ma di qualità. Di base si utilizzano solo la salvia e l’aglio, che vengono rosolate per accogliere la passata di pomodoro. L’aglio non andrebbe tolto, ma se pensate sia troppo pesante e fate fatica a digerirlo, potete comunque farne a meno. Per quanto riguarda la salvia, essa conferisce alla preparazione un aroma speciale, che valorizza il sapore corposo e un po’ lineare dei fagioli.

fagioli zolfini

Durante l’integrazione dei fagioli è possibile inserire anche un po’ di peperoncino. Si tratta di un’aggiunta facoltativa, ma che vi consiglio di provare. Ovviamente decidete in prima persona quale peperoncino utilizzare, tenendo a mente i livelli di “tolleranza” dei commensali. Tuttavia tenete presente anche il sapore, in questo modo il peperoncino non sarà solo un elemento che aggiunge piccantezza, ma agirà anche come spezia.

Come preparare dei fagioli all’uccelletto a regola d’arte

La parola d’ordine quando si devono preparare i fagioli all’uccelletto è la “semplicità”. Ciò non significa che si debba prendere sotto gamba la preparazione, perdendo un’occasione per portare in tavola un piatto unico molto buono, rustico e popolare. Proprio per questo ecco qualche consiglio utile per preparare degli ottimi fagioli all’uccelleto.

Consiglio numero uno: fate attenzione alla scelta dei fagioli. Gli zolfini sono particolarmente indicati, ma se non riuscite a reperirli potete fare affidamento ai borlotti. Invece altri fagioli bianchi, come quelli spagnoli, non sono molto indicati.

Consiglio numero due: rispettate i tempi di cottura. I fagioli devono essere molto morbidi, dunque non abbiate fretta: sono necessarie due ore in acqua bollente e 25-30 minuti nella salsa.

Infine, utilizzate in abbondanza l’acqua di cottura dei fagioli. In caso contrario, più che dei fagioli all’uccelletto, preparerete dei fagioli con la salsa.

Esiste anche la ricetta dei fagioli all’uccelletto senza pomodoro ed è possibile utilizzare dei fagioli in barattolo già cotti.

Ricette con fagioli ne abbiamo? Certo che si!

5/5 (2 Recensioni)
Riproduzione riservata

2 commenti su “Fagioli all’uccelletto, un pasto completo e sostanzioso

  • Lun 14 Nov 2022 | Gian Franco ha detto:

    e se uso quelli in scatola i borlotti in scatola?

    • Mar 15 Nov 2022 | Tiziana Colombo ha detto:

      Gianfranco tutto è possibile! Non otterrà lo stesso risultato ma sicuramente il risultato sarà buono comunque

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Insalata di ceci ed elicriso

Insalata di ceci ed elicriso, un piatto raffinato...

I ceci, dei legumi perfetti Vale la pena parlare dei ceci, che insieme all’elicriso sono i protagonisti di questa deliziosa insalata. Potremmo definire i ceci come dei legumi perfetti, infatti...

Insalata esotica con granadilla

Insalata esotica con granadilla, un contorno colorato

Le utili proprietà della granadilla L’insalata esotica che stiamo preparando ci da modo di spendere qualche parola sulla granadilla, un frutto poco comune dalle nostre parti ma molto consumato in...

Insalata di fiori di banano con fagiolini

Insalata di fiori di banano con fagiolini, un...

Parliamo dei fiori di banano Vale la pena parlare dei fiori di banano, che sono i veri protagonisti di questa insalata con fagiolini. Il nome non è creativo, ma molto descrittivo. Stiamo parlando...