Le 4 figure più remunerative nella ristorazione

chef de partie
Commenti: 0 - Stampa

La specializzazione oggi è tutto nella professione; vale anche nella ristorazione. Un settore che sembra rimanere esente dalla crisi, ma che deve comunque saper interpretare i bisogni di una società che cambia.

Andare a mangiare al ristorante o in pizzeria restano eventi apprezzati e ricercati, ma ormai anche abituali. Se vuoi distinguerti e avere un locale di tendenza, o diventare un professionista di spicco, devi uscire dai sentieri ormai fin troppo battuti. Ne guadagnerai in soddisfazione personale, autorevolezza e, ovviamente, in termini economici.

Per sapere come muoverti e puntare a una figura professionale di spicco, ecco una breve presentazione delle 4 figure più remunerative nella ristorazione.

Chef de partie

Letteralmente capo partita, lo chef de partie è uno dei capi cuochi presenti in una cucina. È l’organizzatore di un intero settore: può essere dedicato alle carni, al pesce, ai dessert. È una posizione di rilievo, che si raggiunge dopo un percorso di qualche anno e l’accumulo di un certo bagaglio di esperienza. Sotto di lui c’è almeno un altro chef o anche di più, solitamente apprendisti.

Il ruolo più importante dello chef de partie è quello di sapersi coordinare con i suoi colleghi. Un piatto di alta cucina è ovviamente composto da diversi ingredienti; ed è solo grazie all’affiatamento della brigata, che il risultato è straordinario.

Chef de Cuisine

È il “capo” dell’intera cucina, e dà la sua impronta personale all’intero ristorante. Molto spesso, lo Chef de Cuisine è anche il titolare stesso del ristorante. Per avere questa definizione, deve avere più di un cuoco alle sue dipendenze, e molto spesso si tratta di ristoranti stellati. Ovviamente ha una lunga carriera alle spalle, e spesso la capacità di aver dato vita a piatti e ricette personali, riproposte nel menù.

chef

Sommelier

Non in tutti i ristoranti o alberghi esiste questa figura. Ma dove c’è, è sinonimo di lusso e ricercatezza. Il sommelier può lavorare per un solo locale, oppure essere una sorta di libero professionista che offre la sua consulenza. Oggi sempre più sommelier scelgono questa seconda strada, tenendo anche corsi di beverage e consulenze per strutture ricettive sulla carta dei vini da tenere.

Importante anche la presenza online. Un sommelier può divenire un influencer del settore riconosciuto e autorevole. Infine, sappi che oggi i vini sono anche prodotti da investimento finanziario. Potresti mettere le tue conoscenze a servizio di questo settore, in continua espansione.

Barman acrobatico

La creatività è uno dei talenti più nobili dell’essere umano, e può scaturire in qualsiasi ambiente. È così che anche servire un cocktail può trasformarsi in uno spettacolo, e un semplice barista mutare il proprio lavoro in arte. Nasce così il barman acrobatico; capace di creare ogni cocktail nel migliore dei modi, si esibisce anche in azioni e mosse acrobatiche mentre prepara e serve le ordinazioni. Non è una cosa da tutti. E proprio per questo motivi, è anche una figura ben pagata.

Seguimi su Instagram e Facebook

Mi trovi sui canali social come Nonnapaperina. Se prepari una mia ricetta e la pubblichi su Instagram o Facebook, aggiungi l’hastag #nonnapaperina, taggami e sarò felice di riconviderla nelle mie storie.

Creerò una raccolta con tutte le ricette che verranno proposte dai lettori e non abbiate paura. Non criticherò nessuno!!! Don’t worry be happy.

Buon lavoro e aspetto la tua ricetta!

CONDIVIDI SU

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

I migliori piatti italiani

I migliori piatti italiani, apprezzati in tutto il...

Alla riscoperta della cucina italiana Quali sono i migliori piatti italiani più famosi e apprezzati in patria e all’estero? Sembra una domanda superflua, se posta da un italiano. Eppure può...

colazione per i bambini

La colazione per i bambini che rientrano a...

Il rientro a scuola dalle vacanze, un momento stressante Il rientro a scuola dopo le vacanze estive prevede una sana colazione adeguata per i bambini, soprattutto dopo un periodo di vacanze molto...

verbena

La verbena, una pianta officinale dalle mille proprietà

Le principali caratteristiche della verbena La verbena è una pianta perenne appartenente alla categoria delle verbenacee, che si trova spesso allo stato selvatico ed ha dimensioni contenute (in...

carne di coniglio

La carne di coniglio, un’alternativa a pollo e...

Un approfondimento sulla carne di coniglio La carne di coniglio fa da sempre parte della tradizione culinaria italiana. Se ben trattata, è un' ottima carne squisita, morbida e adatta alle...

La colazione per gli studenti, alcune idee nutrienti

La colazione per gli studenti, il pasto più importante della giornata La colazione per gli studenti (e non) è il primo e il più importante pasto della giornata, secondo gli esperti. In Italia si...

insalata con melissa

Tornare in forma dopo l’estate, alcuni consigli utili

Perché si tende ad ingrassare in estate? Tornare in forma dopo le vacanze estive è un obiettivo di molti, proprio perché sono in tanti a “ingrassare” durate i momenti di relax. Ma perché...

02-08-2021
Scritto da:

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Pochi sanno che mi chiamo Tiziana Colombo. Tutti, nel mondo del wewb, mi conoscono come Nonnapaperina. Questo spazio nato è per caso 2004 come una sorta di diario che utilizzavo per condividere una passione. Una passione messa a dura prova dalla diagnosi di intolleranza al nichel prima e al glutine e al lattosio poi: una diagnosi inaspettata che mi ha fatto patire mezza vita. La colpa era sempre lo stress. Mi sono sentita completamente persa e in rete le notizie non erano sempre di aiuto. Non mi sono scoraggiata e ho cercato di trovare una soluzione! Dare un’informazione corretta. Mi sono sentita per molto tempo un vero “Don Chisciotte”. Ora la situazione è migliorata ma abbiamo ancora molto lavoro da fare.

Ma da sola non potevo farcela! Cosi nel 2012 ho fondato l’Ass.Il Mondo delle Intolleranze APS, di cui sono il Presidente in carica. Ad oggi siamo diventati una realtà importante e un punto di riferimento per tantissime persone, chef, aziende e medici. Abbiamo un comitato scientifico formato da professionisti e un gruppo di lavoro attivo e dinamico. Ognuno di noi ha un suo ruolo e tutti gli aspetti vengono vagliati con cura. Vogliamo dare un’informazione corretta e responsabile e siamo a disposizione dei nostri utenti. Torna a pensare positivo e mangiare con gusto. Ti garantisco che è possibile.

Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?
logo_print
Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato sulle novità

Iscriviti