Roselline di frolla con formaggio e Alchermes, un dolce bello da vedere

Roselline di frolla con formaggio

Roselline di frolla con crema di formaggio, un connubio perfetto tra estetica e gusto

Le roselline di frolla con crema di formaggio all’Alchermes e fragole è un dolce buono, colorato e dall’impatto visivo notevole. Io consiglio di “sfoderarlo” in occasioni particolari, per fare bella figura con i commensali o per dimostrare l’affetto a un amico, a un parente, a un familiare. Quasi fosse una coccola, insomma. Il pensiero corre all’imminente Festa della Mamma, dunque vi consiglio di prendere in considerazione questa ricetta per l’occasione.

Le roselline di frolla con crema di formaggio all’Alchermes è il classico dolce che offre una resa massima con uno sforzo minimo. La ricetta è abbastanza semplice, anche per quanto riguarda la composizione del dolce, che in genere costituisce un passaggio delicato. Abbiate cura, però, di utilizzare gli strumenti più adatti, in questo caso uno stampo a forma di fiore. Ci tengo a precisare, infine, che questo dolce è privo sia di glutine che di lattosio.

Cos’è l’Alchermes e quali sono le sue peculiarità

Uno dei protagonisti di queste roselline di frolla con formaggio è l’Alchermes, un liquore originario della Spagna. E’ il classico liquore da dolce utilizzato per creare la bagna, ma per quanto è buono può essere consumato anche da solo. In questo caso, però, il suo ruolo è diverso, infatti serve a preparare la crema unendolo al formaggio spalmabile (senza lattosio) e alla vaniglia.

Roselline di frolla con formaggio

E’ un liquore particolare, simbolo della commistione tra cultura iberica e araba. Non a caso è frutto dell’unione di tantissime spezie: vaniglia, coriandolo, garofano e anice giusto per citarne qualcuna. Il suo caratteristico colore rosso non è del tutto naturale, infatti si ottiene grazie all’integrazione del colorante naturale E120, prodotto dall’essicazione della cocciniglia.

I tanti pregi nutrizionali delle fragole

L’altra protagonista delle nostre roselline di frolla con formaggio è la fragola. Frutto apprezzato per il suo sapore, si distingue anche per le caratteristiche nutritive. E’ ricca di potassio, un minerale essenziale per il corretto funzionamento dell’organismo, come anche di calcio. In quanto ad apporto vitaminico non delude affatto, infatti contiene molta vitamina C, ma anche svariate vitamine del gruppo B.

La fragola è uno di quei cibi per cui non vale il detto “se è buono fa ingrassare”. Anche perché pur essendo buone sono solo moderatamente zuccherine e hanno un apporto calorico minimo, pari a 27 kcal per 100 grammi. Le fragole in questa ricetta agiscono come decorazione, ovvero vengono poste sulla crema a fine preparazione.

Ecco la ricetta delle roselline di frolla con crema di formaggio e fragole:

Ingredienti per 12 roselline:

Per la frolla:

  • 100 gr. di farina di amaranto;
  • 60 gr. di amido di mais;
  • 90 gr. di farina di riso;
  • 60 gr. di ricotta delattosata;
  • 60 gr. di zucchero di canna;
  • 6 cucchiai colmi di olio d’oliva delicato e fruttato;
  • 1 uovo;
  • 1 pizzico di sale fino.

Per la crema e la decorazione:

  • 200 gr. di formaggio spalmabile Senza Lattosio Exquisa;
  • 2 cucchiai di zucchero a velo;
  • 1 cucchiaino di essenza naturale di vaniglia;
  • 2 cucchiai di liquore Alchermes senza glutine;
  • q. b. di fragole e foglioline di menta fresca per decorare.

Preparazione:

Per la preparazione delle roselline con formaggio iniziate preparando la pasta frolla. Sbattete leggermente l’uovo con un po’ di sale, addizionate lo zucchero, l’olio d’oliva e la ricotta, poi mescolate con un cucchiaio fino ad ottenere un composto vellutato. Ora setacciate le farine con l’amido di mais e inseritele nel composto, trattate il tutto con le mani fino a ottenere un impasto compatto (all’inizio vi sembrerà sbricioloso). Formate una palla, copritela con la pellicola e fatela riposare in frigo per circa 30 minuti. Poi togliete la pasta dal frigo e stendetela fino a portarla ad uno spessore di 1 cm (o anche meno). Ritagliate delle roselline con dei taglia-biscotti della stessa forma, più o meno saranno di 8 cm massimo di larghezza (ne ricaverete circa 12).

Ungete e infarinate uno stampo da 12 muffin, poi coprite ciascuna cavità con le roselline di pasta frolla premendo per farle aderire per bene; infine puntellatele con la forchetta. Adagiate su ciascuna rosellina un pezzo di carta da forno e mettete pochi fagioli secchi o pesini per la cottura in bianco. Cuocete per 10 minuti in forno a 180 gradi in funzione statica. Poi togliete i fagioli secchi o i pesini e la carta forno, e cuocete per altri 8-10 minuti. Le roselline dovrebbero dorarsi appena, ma non diventare dure. Una volta cotte fatele raffreddare su una gratella.

Per quanto riguarda la crema, in una ciotola versate il formaggio spalmabile, l’essenza di vaniglia, lo zucchero a velo e il liquore Alchermes, poi mescolate il tutto con una spatola in silicone fino ad ottenere una crema vellutata, soffice e di colore rosa. Inserite la crema in una sac à poche con bocchetta tonda e posizionate dei piccoli ciuffi sui “cestini” di pastafrolla. Ponete in un piatto da portata e decorate con le fragole ben lavate e affettate. All’occorrenza, potete ritagliare le fragole con formine carine (cuori, fiori etc.). Decorate infine con foglie di menta fresca a vostro piacimento. Buon appetito!

Print Friendly, PDF & Email
Contenuto in collaborazione con Exquisa

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Controllate sempre che gli ingredienti che adoperate per la preparazione delle vostre ricette siano adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine. Verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Dalla nota ministeriale: E’ stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml


09-05-2020
Scritto da: Tiziana Colombo
Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?

TI POTREBBE INTERESSARE

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

No images found!
Try some other hashtag or username

CON LA COLLABORAZIONE DI