L’abalone: un frutto di mare buono e versatile

abalone
Commenti: 0 - Stampa

Che cos’è l’abalone

L’abalone è un mollusco gasteropode. In Italia è conosciuto come Orecchia di Mare od Orecchia di Venere. Non è un ingrediente tipico della cucina italiana, sebbene sia molto presente nelle acque del Mediterraneo. L’abalone si trova anche nei mari del Nord America e in tutto il Pacifico. Il mollusco colpisce, in primo luogo, per l’impatto visivo: la conchiglia presenta dimensioni molto variabili, dai 2 ai 30 centimetri di diametro, e un colore tendente sempre al blu.

L’interno della conchiglia è invece di un bianco madreperlaceo. In generale esprime un’ideale esotico e di eleganza molto suggestivo anche in una prospettiva di presentazione del piatto. La pesca dell’abalone è molto difficile, infatti si annida sulle pareti dei massi ad una profondità che può raggiungere anche i 15 metri. Inoltre, è difficilmente allevabile.

Le proprietà dell’abalone

L’abalone è un mollusco tra i più pregiati, le sue carni sono molto gustose e si caratterizzano per un sapore piuttosto delicato. Certamente, presenta spunti che non si trovano in altri molluschi o frutti di mare tipici della cucina italiana.

abalone

Le proprietà nutrizionali sono eccellenti, migliori della maggior parte dei frutti di mare. Innanzitutto è davvero ipocalorico, cento grammi di abalone contengono solo 89 calorie.  Secondariamente, è iper-proteico: è composto da una percentuale molto alta di proteine (circa il 29%), la quantità di grassi si attesta intorno all’1% e i carboidrati non superano il 2%. Ottimo l’apporto di potassio, che si attesta sui 138 mg per 100 grammi. Il sodio, infine, è del tutto assente.

Come si cucina

Uno dei pregi dell’abalone è la versatilità. Può essere, infatti, cucinato in molti modi, ciascuno dei quali valorizza le deliziose carni di questo mollusco in una maniera specifica. L’abalone è anche molto “esigente”, le sue carni, infatti, tendono a indurirsi. Per scongiurare questo rischio è necessario cuocerlo rapidamente o, di contro, sottoporlo a lunghe cotture, anche superiori ai 30 minuti (ovviamente con fuoco bassissimo). In virtù di ciò, può essere consumato anche crudo o dopo una breve marinatura; negli Stati Uniti, infatti, si consuma proprio in questo modo (specie in California).

L’abalone si sposa benissimo con altre tipologie di pesci, tuttavia eccelle da solo, magari alla brace. In Giappone, dove è particolarmente apprezzato e diffuso, si serve generalmente con il dashi, un brodo di pesce tipico della cucina locale. Una trasposizione italiana potrebbe vedere come protagonista il nostrano brodo vegetale, anche perché il sapore dell’abalone difficilmente viene coperto.

CONDIVIDI SU

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

fiordaliso

Il fiordaliso, una pianta da utilizzare in cucina

Le principali caratteristiche del fiordaliso Oggi voglio parlarvi di una pianta speciale, che regala alcuni tra i fiori più belli da vedere, ossia il fiordaliso. Il nome, così elegante e soave,...

Datteri Mazafati

I datteri, uno dei frutti più buoni e...

Un po' di storia sul dattero Oggi parliamo dei datteri, uno dei frutti più particolari in assoluto. Sono particolari dal momento che fanno riferimento alla cultura araba e mediorientale, e per...

Formaggi vegetali,

Formaggi vegetali, non solo per i vegani

Cosa sono i formaggi vegetali? Per alcuni non dovrebbero essere nemmeno chiamati formaggi, per altri sono invece un’alternativa addirittura preferibile ai formaggi tradizionali. I formaggi...

sambuco

Sambuco, tante ricette facili con questa pianta

I principali utilizzi del sambuco Il sambuco è una delle piante più conosciute e utilizzate non solo dall’industria alcolica, che ne ricava un famoso liquore, ma anche in erboristeria, nella...

limone

Limone: usi nell’alimentazione e nella pulizia

La storia del limone. Si ritiene che il limone sia originario del sudest asiatico, forse della Malesia. Tutti i frutti di questa famiglia sono probabilmente originari del sudest asiatico,...

melanzane

La melanzana, un ortaggio molto versatile

Le proprietà nutrizionali delle melanzane Oggi vi parlo della melanzana, uno degli ortaggi più apprezzati in assoluto, protagonista di molte ricette, specie se afferenti alla tradizione...

27-06-2019
Scritto da:

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Pochi sanno che mi chiamo Tiziana Colombo. Tutti, nel mondo del wewb, mi conoscono come Nonnapaperina. Questo spazio nato è per caso 2004 come una sorta di diario che utilizzavo per condividere una passione. Una passione messa a dura prova dalla diagnosi di intolleranza al nichel prima e al glutine e al lattosio poi: una diagnosi inaspettata che mi ha fatto patire mezza vita. La colpa era sempre lo stress. Mi sono sentita completamente persa e in rete le notizie non erano sempre di aiuto. Non mi sono scoraggiata e ho cercato di trovare una soluzione! Dare un’informazione corretta. Mi sono sentita per molto tempo un vero “Don Chisciotte”. Ora la situazione è migliorata ma abbiamo ancora molto lavoro da fare.

Ma da sola non potevo farcela! Cosi nel 2012 ho fondato l’Ass.Il Mondo delle Intolleranze APS, di cui sono il Presidente in carica. Ad oggi siamo diventati una realtà importante e un punto di riferimento per tantissime persone, chef, aziende e medici. Abbiamo un comitato scientifico formato da professionisti e un gruppo di lavoro attivo e dinamico. Ognuno di noi ha un suo ruolo e tutti gli aspetti vengono vagliati con cura. Vogliamo dare un’informazione corretta e responsabile e siamo a disposizione dei nostri utenti. Torna a pensare positivo e mangiare con gusto. Ti garantisco che è possibile.

Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?
logo_print
Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato sulle novità

Iscriviti