Grappa al cumino, un liquore che conquista il palato

Grappa al cumino

Grappa al cumino: beviamoci su!

Nelle regioni più fredde d’Italia come ad esempio il Trentino, la grappa è un vero culto, sia dal punto di vista dell’assaggio sia della produzione. Non dovremo necessariamente creare una distilleria in casa per poterci regalare il piacere di un buon liquore artigianale come questa grappa al cumino. Quel che occorre è la ricetta giusta, una grappa di qualità a 40 gradi e dei semi di cumino. Potrete aromatizzare, con poche cose ed un po’ di pazienza, una buonissima grappa direttamente a casa.

Ogni volta che si avvicina il Natale siamo sempre propensi a pensare che qualsiasi cosa prepariamo possa essere una buona idea regalo. Nel caso di una grappa aromatizzata al cumino, raffinata e casereccia al tempo stesso, potremmo dire che si tratta di un’eccellente idea regalo! Per tutti quegli zii, nonni e papà ai quali talvolta non sappiamo mai quale regalo prendere una grappa – ben confezionata ed aromatizzata in maniera casalinga – sarà un pensiero sicuramente gradito ed apprezzatissimo. Perché non provare?

La grappa al cumino: un sapore speziato che conquista il palato

Con leggerezza, un buon liquore può accompagnare pensieri e chiacchierate in famiglia. Una coccola da versare nel bicchierino e da gustare in ogni sua sfaccettatura di sapore. Mentre degustiamo la nostra grappa al cumino home-made, percepiamo ad ogni sorso la soddisfazione di aver prodotto in casa un liquore davvero interessante e molto gradito.

Grappa al cumino

La miscela ottenuta con i semi di cumino e la grappa, uniti dall’azione del tempo, si manifesta in un aroma unico e peculiare. Profumi e sapori di questa grappa sono espressione della casa, della campagnia, della famiglia. Una vera ondata di sapore, calore ed energie che – in piccole dosi – possiamo trovare davvero rinfrancante, soprattutto come fine pasto.

La grappa: un antico e potente digestivo

Se come digestivo prediligete un buon liquore, piuttosto che un prodotto effervescente o una tisana, con la grappa al cumino troverete la vostra pace. Sono ben note per le grappe, infatti, le proprietà digestive e questa nostra preparazione non fa certo eccezione.

Sottolineiamo, tuttavia, come sempre doveroso quando si parla di alcolici, che il consumo di questo prodotto va limitato e fatto responsabilmente. Essendo un prodotto con 40 gradi, evitiamone il consumo quando dobbiamo guidare e conteniamone le quantità sempre. Fatte queste premesse, godiamocene tra adulti un bel bicchierino e concediamoci un brindisi alla nostra salute!

Ed ecco la ricetta della grappa al cumino:

Ingredienti:

  • 1 litro di grappa da 40 gradi
  • 20 gr. di cumino in semi
  • 100 gr. di zucchero di canna finissimo
  • 250 ml di acqua naturale

Preparazione:

In un ampio recipiente con chiusura ermetica, mettete i semi di cumino a mollo nella grappa. Dovrete conservare questo recipiente al riparo dalla luce per circa 1 mese, avendo cura di agitarne il contenuto ogni due o tre giorni.

Trascorsi circa 30 giorni aprite il contenitore ed aggiungete zucchero ed acqua. Richiudete il tutto ed attendente un altro mese, mettendo questa volta il tutto al sole. Dopo due mesi dall’inizio della lavorazione, filtrate la grappa ed imbottigliatela, chiudendo con un tappo in sughero e ceralacca. A questo punto la grappa al cumino è pronta per la degustazione.


Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine Controllate sempre che gli ingredienti che adoperate per la preparazione delle vostre ricette senza glutine. Devono essere adatti ai celiaci e agli intolleranti al glutine, percui, verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per gli intolleranti al lattosio Dalla nota ministeriale: E' stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml


19-05-2019
Scritto da: Tiziana Colombo
Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?

TI POTREBBE INTERESSARE

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>


CON LA COLLABORAZIONE DI

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti