logo_print

Il Dolce rustico senza glutine e lattosio per Natale!  

dolce rustico
Stampa

Che Natale sarebbe senza il Dolce rustico?.Le festività natalizie sono alle porte. Tutto intorno ci ricorda che mancano pochi giorni al tanto atteso Natale. Quale occasione migliore di questa per trascorrere del tempo di qualità in compagnia delle persone cui vogliamo più bene?

Diventa allora importante armarsi di buona pazienza e iniziare a pensare a un menù speciale, accurato, studiato nei minimi dettagli… Io ho iniziato a fare mente locale su cosa vorrei cucinare per Natale, e voi? Per il dolce, una deliziosa possibilità è rappresentata dal mio Dolce rustico, un incanto di dessert adatto anche a chi è intollerante al lattosio e al glutine. Perché il Natale è di tutti, e tutti devono poterne godere al massimo, senza compromessi o rinunce.

Delizie natalizie… tanti ingredienti buoni e nutrienti!

Latte (senza lattosio), riso Vialone Nano, zucchero di canna, mele golden, uvetta sultanina, vaniglia, zucchero a velo, uova, sale, mango, menta, frutti di bosco e sciroppo d’acero: ecco gli ingredienti del mio Dolce rustico, la ricetta che non vi aspettavate. Non potrò approfondire la descrizione di tutti ma vi posso assicurare che riservano tutti grandi benefici al nostro organismo.

Prepariamo il Dolce rustico: i frutti di bosco, che ottima guarnizione.

Un paragrafo a parte lo dedico con molto piacere ai frutti di bosco, che nella mia ricetta del Dolce rustico ricoprono un ruolo di prim’ordine. Infatti, una guarnizione così prelibata saprà di sicuro prendervi per la gola e farvi dimenticare, anche se solo per il tempo delle festività, i ritmi frenetici e il monotono tran tran quotidiano. I frutti di bosco sono eccezionali per la salute del nostro organismo. Fragoline, mirtilli, ribes, lamponi ma anche more, che passione! I frutti di bosco sono molto utilizzati nella cucina naturale, anche se delicati, perché fanno bene alla salute oltre che essere una gioia per gli occhi e il palato.

dolce rustico

Negli ultimi anni è accresciuta la loro popolarità, grazie soprattutto alle loro proprietà benefiche. Il mirtillo sia rosso, sia nero è un frutto, o meglio una bacca, ed è una vera e propria farmacia naturale per la presenza della vitamina A e C e di potenti sostanze antiossidanti (antocianine). In più, oltre a combattere i radicali liberi e ad agire efficacemente come antinfettivi, i mirtilli hanno una spiccata azione protettiva sui capillari, fornendo un valido aiuto contro couperose, varici, gambe gonfie, lividi.

Due altri concentrati di salute sono il ribes, bacca dalle proprietà antinfiammatorie e diuretiche, e il lampone, che contiene vitamina C e tannini dagli effetti benefici a livello di circolazione sanguigna, antinfiammatoria, antibiotica e antivirale.

Ingredienti per 4/6 persone:

  • ½ lt di latte Accadi senza lattosio
  • 65 gr di riso Vialone Nano
  • 80 gr di zucchero di canna grezzo
  • 2 mele golden
  • 25 gr di uvetta sultanina
  • 1 stecca di vaniglia
  • 1 uovo
  • q.b. zucchero a velo
  • 3 gr di sale

 Per la guarnizione:

  • 100 gr di frutti di bosco misti
  • 1 mango
  • 2 cucchiai di sciroppo d’acero
  • qualche fogliolina di menta
  • q.b. zucchero a velo

Preparazione

 Versate ½ litro di latte  in una pentola. Aprite la stecca di vaniglia, immergete la parte interna nel latte e lasciatela in infusione per circa 30 minuti, in modo da aromatizzarlo.

In una ciotola contenente dell’acqua tiepida, mettete in ammollo l’uvetta sultanina per circa 15 minuti.

Scaldate il latte, eliminate il baccello di vaniglia e versate prima il riso vialone nano, poi 3 cucchiai di zucchero.

Fate cuocere il riso al dente. Verso la fine della cottura aggiungete la mela golden sbucciata e tagliata a dadini, l’uvetta sultanina e un pizzico di sale. Mescolate delicatamente affinché gli ingredienti siano bene amalgamati, poi versate il composto in una terrina e fate raffreddare.

Una volta che il composto si sarà raffreddato per bene, aggiungete il tuorlo d’uovo e amalgamate bene.

In un’altra terrina montate l’albume a neve ben fermo e aggiungetelo al composto amalgamandolo con movimenti dal basso verso l’alto.

Versate l’impasto nella tortiera e cuocete in forno già caldo a 180° C per circa mezz’ora. Trascorso questo tempo, lasciatelo raffreddare.

Intanto pulite il mango, pelatelo e tagliatelo a fettine sottili. Pulite anche i frutti di bosco sotto abbondante acqua fresca.

Tagliate il dolce a fette spesse, di circa 1,5 – 2 centimetri ciascuna, e disponetele su un piatto guarnendole con i frutti di bosco, il mango e la menta.

Infine, terminate spolverando con lo zucchero a velo, guarnite con lo sciroppo d’acero, decorate a piacere e servite in tavola.

Buon appetito!


Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine Controllate sempre che gli ingredienti che adoperate per la preparazione delle vostre ricette senza glutine. Devono essere adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine, percui, verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per gli intolleranti al lattosio Dalla nota ministeriale: E' stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette


10-12-2018
Scritto da: Tiziana Colombo
Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?

TI POTREBBE INTERESSARE

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>


CON LA COLLABORAZIONE DI

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti