Carpaccio di gamberi: una deliziosa coccola a Natale!

Tempo di preparazione:

Tutta la magia del Natale nella ricetta del carpaccio di gamberi

A Natale e, più in generale, nel periodo delle festività, finalmente ci possiamo concedere di trascorrere più tempo con i nostri cari. Per coccolare le persone che amiamo, anche a tavola, non c’è niente di meglio della mia ricetta odierna: carpaccio di gamberi, un piatto a base di pesce, colorato, fresco e molto genuino.

In più, il carpaccio di gamberi si accompagna a un mix di frutti di bosco – mirtilli, more, lamponi – tutto da assaporare con gusto! Nell’incontro tra i distinti sapori, esaltano note organolettiche differenti, che rendono lieti un pranzo o una cena, organizzati anche in poco tempo.

Quanta salute nel carpaccio di gamberi

Carpaccio di gamberi: una ricetta che è un tripudio di sapori e colori, con altrettante proprietà benefiche. Infatti, i gamberi sono ricchi di omega 3 e omega 6 che preservano la salute delle arterie. Questi crostacei sono l’ideale per chi segue un regime alimentare ipocalorico; contengono molti sali minerali (calcio, potassio, magnesio, fosforo, ferro) e aiutano a contrastare l’osteoporosi. In aggiunta, i gamberi possono essere consumati anche da chi soffre d’intolleranza al glutine.

carpaccio di gamberi

Mirtilli, more, lamponi: frutti di bosco che passione

Tutti i frutti rossi e i frutti di bosco sono ricchi di vitamine e davvero salutari per il nostro organismo. Oltre a fare bene al cuore, come dimostrano recenti studi statunitensi e britannici, prevengono l’invecchiamento, grazie alla ricchezza di polifenoli, molecole fondamentali per arginare i danni causati dai radicali liberi e per prevenire patologie croniche. Inoltre, migliorano le capacità cognitive e la memoria, aiutano a dimagrire, prevengono le infezioni e le infiammazioni, limitano il colesterolo, abbassano la pressione in menopausa e riducono il rischio di Alzheimer. Infine, sono una fonte importante di acido folico, sostanza indispensabile, ad esempio, in gravidanza per proteggere il bambino da eventuali problemi di sviluppo.

Conoscete il Sale di Maldon? Eleganza al palato…

Utilizzato dai più grandi della ristorazione, il Sale di Maldon deve il suo nome dall’omonima cittadina inglese situata sull’estuario del fiume Blackwater, nella regione dell’Essex. La particolarità di questo sale non risiede tanto nelle sue caratteristiche organolettiche quanto nella sua forma, a scaglie o, come dicono gli inglesi in “flakes”. Il sale di Maldon non è più salato del normale sale marino italiano ma è al contempo croccante, friabile ed estremamente elegante al palato. Per acquistarlo, vi do un consiglio: cercatelo in negozi specializzati.

Ed ecco la ricetta del carpaccio di gamberi

Ingredienti per 4/6 persone

  • 12 gamberi
  • 12 mirtilli
  • 14 more
  • 16 lamponi
  • un cucchiaino di zucchero
  • 1 cucchiaino di Sale di Maldon
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • q.b. aceto rosso

Preparazione:

Pulite accuratamente i gamberi rimuovendogli la vena dorsale e tutto il guscio quindi tagliateli a metà, metteteli sottovuoto o fra due fogli di carta da forno e, aiutandovi con un batti carne, schiacciateli fino a formare un foglio sottile.

Mettete quindi il foglio di gamberi nel congelatore e lasciatelo per circa un’ora.

In un pentolino fate bollire 4 lamponi, lo zucchero e l’aceto rosso, quindi quando il tutto sarà cotto passatelo in un chinoise a maglie fitte.

Rimuovete quindi il carpaccio dal freezer, toglietegli l’involucro che lo avvolge e con l’aiuto di un coppapasta formate dei cerchi.

Adagiate le fette di carpaccio così ottenute nel piatto, guarnite con la salsa ai lamponi, il sale di Maldon, un filo d’olio e con il resto dei frutti di bosco, decorate a piacere e infine servite.

Buon appetito!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *