Come non apprezzare una millefoglie con frutti di bosco?

millefoglie con frutti di bosco

Non c’è nessuno che non conosca la millefoglie

Non potete non conoscere la millefoglie con frutti di bosco, sono sicura che l’avrete assaggiata almeno una volta, e sono altrettanto sicura che, dopo il primo morso, abbiate pensato: “Wow!”

Ha delle qualità che dovrebbero essere proprie di tutti i dolci. In primis, si prepara velocemente, ma non per questo si rinuncia alla bontà. In secondo luogo, ha un aspetto scenografico e, servendolo come dessert, vi renderà subito popolari tra i vostri ospiti.

La bontà di questo dolce sta nella friabilità della pasta sfoglia e nella delicatezza della crema pasticcera, che potrete guarnire a seconda del vostro gusto personale.

Ho optato per una naturale squisitezza: i frutti di bosco.

Io credo che esaltino al meglio la dolcezza della crema, donando una nota fresca al palato, in un connubio così perfetto, che vi verrà voglia di prenderne subito un’altra fetta.

Torta millefoglie, un assaggio della pasticceria tradizionale francese

Si sa, se c’è una cosa che i francesi sanno fare bene, sono i dolci: incantano i turisti di tutto il mondo!

In Francia questa delizia è conosciuta come “Mille-Feuille”, e si dice che sia opera del famoso François Pierre de la Varenne, uno chef vissuto nella prima metà del ‘600.

Non tutti però sono concordi con questa versione dei fatti; c’è infatti un alone di mistero attorno a questa ricetta.

Sembra che sia comparsa in diversi Paesi d’Europa con nomi differenti, come “Napoleon” in Russia, probabilmente durante la liberazione di Mosca del 1912. In Italia invece è conosciuta come “Diplomatica”, ma si differenzia perché in quest’ultima all’interno c’è del pan di Spagna inzuppato.

Nonostante alcuni aggiungano panna montata o marmellata, scaglie di mandorle o frutta fresca, la ricetta tradizionale è composta da tre strati di pasta sfoglia che si alternano a quelli di crema.

millefoglie con frutti di bosco

Quando i frutti di bosco sono quel tocco indispensabile

Tra marmellata, panna montata e altri toppings, ho scelto di guarnire con i frutti di bosco perché sono colorati e mettono allegria, ma anche per le loro proprietà nutrizionali.

Tutti sono ricchi di vitamina C e sali minerali come magnesio, fosforo e potassio. Tra tutti i mirtilli di distinguono per il maggior numero di proprietà benefiche, infatti sono ricchissimi di antociani, sostanze capaci di rendere forti ed elastici i capillari.

Le more ed il ribes hanno proprietà depurative, antireumatiche e diuretiche, per questo sono spesso consigliati per contrastare le piccole infezioni dell’apparato urinario. Infine fragole e lamponi hanno un alto contenuto di fibre e antiossidanti, che aiutano a combattere i radicali liberi, responsabili dell’invecchiamento precoce dei tessuti.

Ed ecco la ricetta della millefoglie con frutti di bosco

Ingredienti per 4/6 persone

Preparazione

Togliete la pasta sfoglia dal frigo e lasciatela riposare a temperatura ambiente per circa dieci minuti prima di iniziare a lavorarla. Intanto preriscaldate il forno a 190° C in modalità ventilata, oppure a 200° C con l’impostazione forno statico. in questo modo avrà raggiunto la temperatura corretta quando avrete finito le altre preparazioni.

Srotolate l’impasto e disponete il tutto su una teglia foderata di carta da forno. Aiutandovi con il coppa pasta, ritagliate due dischi di pasta sfoglia della stessa dimensione, quindi bagnate con un pennello bagnato d’acqua naturale la superficie e spolverizzatela con circa 2 cucchiaini di zucchero.

A questo punto bucherellate delicatamente la parte superiore ed infornate per 15-20 minuti.

Mentre aspettate che termini la cottura, preparate la crema pasticcera.

Volete sapere un trucco per sapere se la pasta sfoglia è cotta? Vi basterà guardarla: se sarà dorata, allora sarà pronta! Una volta che le sfoglie si saranno raffreddate, passate alla composizione.

Riempite una sac à poche con la crema pasticcera e costellate di ciuffetti di crema il primo disco, quindi, adagiatevi delicatamente sopra il secondo strato croccante e ripetete l’operazione. Tra un ciuffo di crema pasticcera e l’altro versate un cucchiaino di confettura di lamponi.

Prima di servire, decorate come più vi piace con i frutti di bosco

Buon appetito!

5/5 (465 Recensioni)
Riproduzione riservata

Seguimi sui social

Mi trovi su quasi tutti canali social come Nonnapaperina. Se prepari una mia ricetta e la pubblichi su Instagram o Facebook, aggiungi l’hastag #nonnapaperina, taggami e sarò felice di riconviderla nelle mie storie.

Ho intenzione di creare una raccolta con tutte le ricette che verranno proposte da voi e non abbiate paura. Non sono una chef professionista e non mi permetterò di non criticare niente e nessuno!!! Don’t worry be happy.

Buon lavoro e aspetto la tua ricetta! E se hai bisogno di qualche consiglio non esitare.

CONDIVIDI SU
Contenuto in collaborazione con Exquisa

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Semifreddo allo zabaione

Semifreddo allo zabaione, un dolce d’alta pasticceria

Semifreddo allo zabaione, bello da vedere e buono da gustare Il semifreddo allo zabaione è frutto di un’idea creativa e simpatica. Si tratta, infatti, di unire un prodotto per sua stessa natura...

Pancake senza farina con banana

Pancake proteici con banana per una colazione sana

Pancake proteici con banana e cocco, un dolce dietetico Il pancake proteici con banana e cocco è l’ideale per una merenda o una colazione a bassissimo contenuto di carboidrati. Come suggerisce il...

Cookies con farina di cladodi

Cookies con farina di cladodi, dei biscotti davvero...

Cookies con farina di cladodi, dei dolcetti inediti I cookies con farina di cladodi sono dei biscotti speciali, realizzati con una farina innovativa, che solo di recente ha fatto la sua comparsa nel...

Crema pasticcera al matcha

Crema pasticcera al matcha, una variante dal sapore...

Crema pasticcera al matcha, un’idea per stupire La crema pasticcera al matcha è una variante dal sapore particolare e dall’impatto visivo importante. Come potete vedere dalla foto è di colore...

Bavarese di cachi e melagrana

Bavarese di cachi e melagrana, una variante fruttata

Bavarese di cachi e melagrana, perché è così particolare? La bavarese di cachi e melagrana è una variante molto particolare della classica bavarese. Come suggerisce il nome, si differenzia per...

Battenberg Cake

Battenberg Cake, una splendida torta a scacchi

Battenberg Cake, una torta dall’aspetto singolare La Battenberg Cake è una delle torte più bizzarre che possiate mai preparare, d’altronde è sufficiente dare un’occhiata alla foto per...

31-08-2018
Scritto da:

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Pochi sanno che mi chiamo Tiziana Colombo. Tutti, nel mondo del web, mi conoscono come Nonnapaperina.

Leggi di più

Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?
logo_print
Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato sulle novità

Iscriviti