Paella, il sapore e il profumo della tradizionale ricetta spagnola

Dalla Spagna alle nostre tavole: ecco la Paella!

La Paella è senza ombra di dubbio uno dei più noti piatti tipici della tradizione culinaria spagnola e, in particolar modo, della città di Valencia. Il nome di questo piatto trae origini dal nome della pentola in cui viene realizzata, nota come paellera o paella: una vera e propria padella, a cui viene eliminato il manico per essere poi sostituito con due manici, robusti quanto basta per poter contenere il peso di questo magnifico e sostanzioso prodotto culinario.

Nata a cavallo tra il XV e il XVI secolo, la paella fu creata principalmente per sfamare i pastori e i contadini che, mangiando fuori tutti i giorni, necessitavano di un pranzo veloce, nutriente e facile da portare via. Ad oggi, è amata e apprezzata da adulti e bambini. Ne esistono diverse varianti e il riso è certamente il principale ingrediente e il punto in comune tra ogni ricetta…

Le tante particolarità di questo piatto

La tradizione ci racconta che questo piatto dovrebbe essere realizzato all’aperto e bruciando una particolare tipologia di legna, ossia quella di arancio che, fortunatamente, nelle città spagnole non è difficile da reperire! Si usa questa legna perché regge la fiamma in modo costante durante tutto il periodo della cottura della paella e perché è in grado di donare un aroma particolare alla pietanza. Naturalmente, non dovete preoccuparvi: anche i vostri fornelli andranno bene!

Cottura a parte, c’è da dire che molti si chiedono se possono consumare questo piatto pur seguendo una dieta: ebbene sì, è possibile. La paella è un piatto unico e ricco di nutrienti, che sazia e che non mette a rischio il peso forma, anche se ovviamente non dobbiamo esagerare! Naturalmente, la ricetta di pesce è più leggera rispetto a quella di carne. Pertanto, chi vuole tenere sotto controllo la linea, dovrebbe certamente puntare sulla versione con i frutti di mare.

Prepariamo la paella!

Come detto in precedenza, stiamo parlando di un piatto che trae le sue origini in terra spagnola, di cui però possiamo facilmente seguire la ricetta, per portare questa pietanza sulle nostre tavole. A questo proposito, potrete fare riferimento al mio articolo dedicato alla paella ai frutti di mare e vedrete che soddisferete ogni vostro ospite, a prescindere dall’età! Tuttavia, sappiate che, trattandosi di una pietanza molto versatile, potrete ricavarne numerose varianti giocando con gli ingredienti e utilizzando i vostri alimenti preferiti.

Infatti, anche io ho elaborato una paella a modo mio, usando il petto di pollo, la salsiccia, gli scampi, le cozze, le vongole, i piselli, il riso, lo zafferano e… molto altro! Vi consiglio di provare persino la ricetta con Salame Campagnolo, particolare e dal sapore inebriante! Se amate cucinare, provatele tutte e la vostra soddisfazione salirà alle stelle!

 

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *