Intolleranze e allergie alimentari si combattono a tavola

la salute vien mangiando
Commenti: 1 - Stampa

Intolleranze e allergie alimentari

Si fa sempre più attenzione alle intolleranze alimentari e allergie alimentari, sia dal punto di vista della diagnosi medica che dal punto di vista della disponibilità degli ingredienti sostitutivi. Le allergie ad alcuni alimenti possono provocare distinte reazioni, da un semplice prurito fino a uno shock anafilattico. Fra le intolleranze, una delle principali, è senza dubbio quella al lattosio.

La celiachia, inoltre, è una delle patologie di cui soffre circa l’1% della popolazione. Esiste, inoltre, la cosiddetta “gluten sensitivity” che si manifesta attraverso una particolare sensibilità al glutine anche se non si soffre direttamente di celiachia. Tutte le intolleranze e le allergie alimentari devono essere diagnosticate da un medico, senza cadere nella trappola dei falsi test.

Come comportarsi a tavola?

Celiachia, intolleranza al lattosio e altre allergie si affrontano direttamente a tavola. Pur essendo costretti a dover escludere determinate categorie di cibo, non bisogna lasciarsi andare a una dieta troppo restrittiva o monotona. Grazie alla sempre più vasta offerta di prodotti sostitutivi, infatti, è possibile mantenere una dieta equilibrata anche in presenza di intolleranze e allergie alimentari.

medico

Come in qualsiasi dieta, è imprescindibile consumare frutta e verdura, se è possibile cruda, per poter fare il carico di vitamine e di tutti quei nutrienti di cui si ha bisogno. Fate attenzione a ciò che mangiate ma anche a come masticate i cibi, in modo tale da poter assicurare di avere una digestione ottimale. Seguite questi consigli e non avrete scompensi a livello nutrizionale.

Quando rivolgersi al medico

Se non vi siete mai sottoposti ai test per scoprire l’eventuale presenza di intolleranze o allergie alimentari e avete paura di soffrire di una di questa patologie, innanzitutto non lasciatevi andare al fai da te. Nel caso in cui abbiate reazioni o sintomi come mal di pancia, diabete, infiammazioni alle articolazioni o la sindrome del colon irritabile, ad esempio, potete richiedere al vostro medico di famiglia di sottoporvi ai test di routine.

Se la diagnosi dovesse essere positiva, niente panico! Chiedete al vostro medico quale tipo di dieta seguire, magari con l’aiuto di un nutrizionista esperto. In questo modo, non solo eviterete i rischi provenienti da allergie e intolleranze, ma sarete sicuri di seguire un’alimentazione equilibrata!

Alle persone che pensano di essere intolleranti al nichel chiedo di capire il proprio disturbo andando da uno specialista. Capire se è intolleranza, Dac o SNAS. Non fate autodiagnosi

Seguimi su Instagram e Facebook

Mi trovi sui canali social come Nonnapaperina. Se prepari una mia ricetta e la pubblichi su Instagram o Facebook, aggiungi l’hastag #nonnapaperina, taggami e sarò felice di riconviderla nelle mie storie.

Creerò una raccolta con tutte le ricette che verranno proposte dai lettori e non abbiate paura. Non criticherò nessuno!!! Don’t worry be happy.

Buon lavoro e aspetto la tua ricetta!

CONDIVIDI SU

1 commento su “Intolleranze e allergie alimentari si combattono a tavola

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

rasatura della barba senza irritazioni

Allergia al nichel : rasatura della barba senza...

Rasatura della barba: come dire addio a irritazioni L’azione della rasatura della barba espone gli uomini allergici al nichel a rischi per la propria pelle da valutare e prevenire in qualsiasi...

come proteggere la pelle

Intolleranze o allergie? Ecco come proteggere la pelle

Intolleranze e allergie: un rischio per la pelle Intolleranze o allergie? Ecco come proteggere la pelle. Se soffri di intolleranze e allergie, avrai sicuramente già sperimentato gli effetti che...

bigiotteria

Allergia al nichel, attenzione ai gioielli e bigiotteria

Quando gioielli e bigiotteria possono causare allergie al nichel L’allergia al nichel può svilupparsi in seguito al contatto prolungato con oggetti contenenti nichel, come anche  gioielli e...

allergia a chiavi e monete

Allergia a chiavi e monete : il responsabile...

Allergia a chiavi e monete : perché succede?. Allergia a chiavi e monete : il responsabile è il nichel. Ultimamente si riscontra sempre di più l'insorgenza di allergia al nichel, dovuta in...

calze anallergiche

No al silicone e nylon: indossiamo calze anallergiche

Come evitare la dermatite allergica da nylon e silicone? No al silicone e nylon: indossiamo calze anallergiche. Hai comprato delle calze bellissime che non vedevi l’ora di indossare sotto quella...

Sensibilita al nichel da cibo

Sensibilità al nichel da cibo: insidiosa, come riconoscerla

Cos’è la sensibilità al nichel da cibo La sensibilità al nichel da cibo è una condizione molto diffusa e potenzialmente invalidante. Con sensibilità, in questo caso, si intende lo spettro di...


Nota per l’intolleranza al nichel

Note per chi deve seguire una dieta a Basso contenuto di nichel. Da leggere attentamente! Sia che sei intollerante al nichel alimentare, allergico al nichel da contatto (DAC) o che ti è stata diagnosticata La SNAS non esiste una cura definitiva e non esiste un modo per eliminare questo metallo dalla vita di una persona. Per alleviare i sintomi è necessario seguire una dieta a rotazione e a basso contenuto di Nichel e fare attenzione a tutto quello che ci circomda. Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine da leggere attentamente! La raccomandazione è quella di controllate sempre gli ingredienti che utilizzate per la preparazione delle vostre ricette senza glutine. Tutti gli alimenti devono essere adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine, percui, verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore. Quando cucinate per un celiaco organizzatevi al meglio per evitare sia la contaminazione ambientale che quella crociata. Un fattore che in molti sottovalutano. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per celiaci intolleranti al lattosio da leggere attentamente. Dalla nota ministeriale: senza lattosio. E' stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml. Per tutti gli alimenti non contenenti ingredienti lattei l’indicazione “naturalmente privo di lattosio” deve risultare conforme alle condizioni previste dall’articolo 7 del regolamento (UE) 1169/2011. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.


30-06-2018
Scritto da:

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Pochi sanno che mi chiamo Tiziana Colombo. Tutti, nel mondo del wewb, mi conoscono come Nonnapaperina. Questo spazio nato è per caso 2004 come una sorta di diario che utilizzavo per condividere una passione. Una passione messa a dura prova dalla diagnosi di intolleranza al nichel prima e al glutine e al lattosio poi: una diagnosi inaspettata che mi ha fatto patire mezza vita. La colpa era sempre lo stress. Mi sono sentita completamente persa e in rete le notizie non erano sempre di aiuto. Non mi sono scoraggiata e ho cercato di trovare una soluzione! Dare un’informazione corretta. Mi sono sentita per molto tempo un vero “Don Chisciotte”. Ora la situazione è migliorata ma abbiamo ancora molto lavoro da fare.

Ma da sola non potevo farcela! Cosi nel 2012 ho fondato l’Ass.Il Mondo delle Intolleranze APS, di cui sono il Presidente in carica. Ad oggi siamo diventati una realtà importante e un punto di riferimento per tantissime persone, chef, aziende e medici. Abbiamo un comitato scientifico formato da professionisti e un gruppo di lavoro attivo e dinamico. Ognuno di noi ha un suo ruolo e tutti gli aspetti vengono vagliati con cura. Vogliamo dare un’informazione corretta e responsabile e siamo a disposizione dei nostri utenti. Torna a pensare positivo e mangiare con gusto. Ti garantisco che è possibile.

logo_print
Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato sulle novità

Iscriviti