bg header

Giardino d’inverno: l’orto in un unico piatto

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

giardino d inverno

Colori ed i sapori nel giardino d’inverno

Il giardino d’inverno non è un piatto come un altro. Trattasi di un piatto speciale, una preparazione frutto di una ricetta destinata ai veri amanti della fantasia in cucina. C’è chi ama le cose semplici, cotte e mangiate, e c’è chi invece ha la passione per le preparazioni originali, fatte ad arte, che vedono la combinazione di ingredienti anche molto diversi tra loro, che stupiscono e destano curiosità.

Ebbene, chi si sente di appartenere a questa seconda categoria di persone, apprezzerà di certo questa fantastica ricetta che dà vita ad un vero capolavoro alla vista: il giardino d’inverno. Già il nome da contezza della bellezza di questo piatto, che vede la presenza di prodotti dell’orto  quali fagiolini e cavolini di bruxelles che fanno la loro maestosa presenza al centro di un hamburger di lenticchie.

Una carica di ferro e vitamine in vista dell’inverno

La natura è prodiga e benigna e ci offre tutto quello che ci occorre per far fronte ai rigori dell’inverno. Se d’estate prevale la presenza di frutta, in inverno iniziano a verdeggiare ortaggi e verdure di ogni genere cariche di proprietà a difesa del nostro organismo. Ebbene, nel giardino d’inverno questi nutrienti ci sono tutti: gli antiossidanti dei cavolini di bruxelles, il ferro delle lenticchie, l’acido folico dei fagiolini si combinano tra loro in maniera perfettamente bilanciata.

Il giardino d’inverno non è solo dunque da ammirare, ma anche tutto da gustare. Quello che rende questo piatto speciale è poi la presenza di un hamburger fatto con lenticchie. Un hamburger vegetariano dunque, ideale per i vegani ma apprezzatissimo un po’ da tutti, genitori in testa, che trovano in esso un ottimo modo di camuffare le lenticchie per farle mangiare ai propri bimbi.

Come preparare gli hamburger del giardino d’inverno

Che non si tratti di semplici polpette è evidente. Tuttavia, alla base di questo piatto ci sono appunto questi hamburger morbidi ed appetitosi che fanno del giardino d’inverno un ottimo modo di consumare i legumi, così benefici per il nostro organismo, in maniera alternativa e decisamente più golosa.

Il giardino d’inverno è tripudio di colori che lasciano a bocca aperta chi ammira questo piatto. L’altra cosa buona è che ci si può portare avanti con la preparazione degli hamburger in anticipo. La preparazione è semplicissima e vede la combinazione di lenticchie, grissini e tante spezie benefiche e assai aromatiche quali timo, curry e curcuma che conferiscono un tocco in più di sapore.

Ingredienti per 15 hamburger

  • 250 gr di lenticchie nere
  • uno spicchio d’aglio
  • 1 cucchiaio di curcuma e curry
  • un cucchiaio di timo essiccato
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 1 confezione di Mini Grissini Granarolo
  • q.b. sale

Per il condimento:

  • 150 gr di fagiolini
  • 6 cavolini di bruxelles
  • 2 cipollotti freschi
  • 1 ciuffetto di finocchietto
  • 1 zucchina
  • 3 o 4 ravanelli
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • q.b. sale e pepe

Preparazione

Mettete in ammollo le lenticchie per una notte.

In seguito lavatele accuratamente sotto il getto dell’acqua corrente e versatele in una pentola con l’acqua senza sale e da quando l’acqua comincia a bollire fate cuocere per circa 30 minuti.

Scolatele e lasciatele raffreddare.

Versate le lenticchie nel bicchiere del frullatore e aggiungete il sale, le spezie, l’aglio tritato e l’olio. Azionate il mix per qualche minuto e trasferite in una terrina il composto ottenuto aggiungendo il timo e i mini grissini sbriciolati.

Lavorate il composto con le mani, ricavate delle polpette dando una forma tonda e piatta.

Adagiate su una teglia ricoperta di carta forno e cuocete in forno per circa 20 minuti rigirando a metà cottura. Decorate con il condimento a base di cavolini di bruxelles e fagiolini.

5/5 (3 Recensioni)
Riproduzione riservata
CONDIVIDI SU

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Insalata con arrosto di alce

Insalata con arrosto di alce, un secondo intenso...

Cosa sapere sulla carne di alce La ricetta dell'insalata con arrosto di alce ci permette di spendere qualche parola sulla carne di alce, così poco diffusa dalle nostre parti eppure così buona. Il...

Hamburger di verdure grigliate

Hamburger di verdure grigliate, un’alternativa vegetariana

Quali verdure usare per questo tipo di hamburger? L’hamburger di verdure grigliate si basa proprio su questi ultimi ingredienti per dare vita ad un secondo piatto davvero gustoso. Quali verdure è...

Lumache fritte

Lumache fritte, un finger food per stupire

Una panatura semplice ma efficace E’ proprio la panatura a qualificare come facile questa ricetta con lumache fritte. La impanatura è formata da farina, uova sbattute con sale e pepe,...

logo_print