Semi di chia bio macinati: fantastici regali della natura

Semi di chia: da dove derivano?

Oggi voglio parlarvi di uno dei regali più speciali che ci fa la natura: i semi di chia. Perfetti sia per gli intolleranti al lattosio sia per i celiaci, derivano da una pianta nota come Salvia Hispanica.  Non trovano nemmeno controindicazioni per chi ha problemi con l’intolleranza al nichel

La troviamo diffusa soprattutto in Sud America. Soffermarsi sulle loro proprietà vuol dire aprire la strada a dei benefici a dir poco interessanti. Li vogliamo scoprire assieme? Perfetto! Seguitemi nelle prossime righe dove ve li illustrerò alcuni dei loro più importanti benefici.

Alla scoperta delle proprietà dei semi di chia

Le proprietà dei semi di chia sono tante e molto importanti. In primo piano troviamo la presenza di grassi omega 3 ed omega 6. Questi acidi grassi sono fondamentali per la salute del cuore e prevengono il colesterolo cattivo LDL.

Le proprietà dei semi di chia non finiscono certo qui! Come dimenticare la presenza di vitamina C, straordinario antiossidante, e di potassio, un minerale che aiuta tantissimo a regolarizzare la pressione del sangue? Una cosa che sorprende senza dubbio è la presenza di ferro. Ne troviamo più qui che negli spinaci! Se lo sapesse Braccio di Ferro!

Non mancano nei semi di chia altri minerali importanti per la nostra salute, come per esempio il selenio, il magnesio e lo zinco. Pensate che sia tutto? Assolutamente no! I semi di chia sono un super food che ha altre tantissime proprietà. Vediamo quali sono quelle che mancano.

Viva i semi di chia, straordinarie fonti di proteine

I semi di chia sono anche delle straordinarie fonti di amminoacidi essenziali, le sostanze che contribuiscono a costruire le proteine. I semi di chia si possono quindi configurare come una fonte di energia naturale davvero unica nel suo genere.

I loro benefici sono utili a chi vuole perdere peso – hanno un potere saziante davvero unico – ma anche a chi soffre di pressione alta e vuole regolarizzarla. Si possono mangiare a colazione sul muesli, ma è possibile anche aggiungerli a una gustosa insalata mista. A differenza dei semi di lino, possono essere conservati per anni. Oggi vi aiuto a macinarli e a preparare un vero elisir di salute. Quando lo proverete vi renderete conto che non riuscirete più a stare senza questo straordinario super food! La vostra vita cambierà di poco in meglio e io non potrò che essere felice di averveli fatti scoprire!

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Controllate sempre che gli ingredienti che adoperate per la preparazione delle vostre ricette siano adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine. Verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per gli intolleranti al lattosio

Dalla nota ministeriale: E’ stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml

Nota per l’intolleranza al nichel

Nota per l’intolleranza al nichel

Sia che sei intollerante al nichel alimentare, allergico al nichel da contatto (DAC) o che ti è stata diagnosticata La SNAS non esiste una cura definitiva e non esiste un modo per eliminare questo metallo dalla vita di una persona. Per alleviare i sintomi è necessario seguire una dieta a rotazione a basso contenuto di Nichel e osservare tutte le regole relative a cosmetici, detersivi, pentole e stoviglie, abbigliamento idoneo etc.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *