Sformatini caldi al radicchio e noci: un antipasto invernale

Tempo di preparazione:

Sformatini caldi al radicchio e noci: per riscaldare gli animi

Gli sformatini caldi al radicchio e noci sono un piatto ideale per l’autunno e per l’inverno visto che vanno presentati caldi in tavola. Una bontà soffice e perfetta da servire come antipasto e che contrappone due sapori tipici della stagione fredda: le noci e il radicchio. Questa pietanza non ha controindicazioni per gli intolleranti al lattosio e per chi non digerisce correttamente il latte in quanto contiene ingredienti esclusivamente privi di lattosio.

Può essere l’antipasto perfetto per aprire la vostra cena o il vostro pranzo di Natale, prima di dare il via alle pietanze principali: un’ottima presentazione per i piatti che arriveranno successivamente. Gli sformatini caldi al radicchio e noci conquisteranno i vostri ospiti più esigenti, nonostante la preparazione sia piuttosto semplice. Merito della morbidezza della ricotta senza lattosio e del radicchio che si fonde con il sapore delle noci.

Radicchio e noci sono i protagonisti

Il radicchio è un vegetale, con poche calorie e che offre un buon apporto di vitamine, fibre e sali minerali, molto utilizzato durante la stagione fredda. Il suo colore caldo e il suo sapore inconfondibile lo rendono l’ingrediente perfetto per insalate ma anche per primi e secondi piatti. Questo vegetale è presente più che mai in Italia, soprattutto nel nord, dove primeggiano alcune specie IGP. Negli sformatini caldi, il radicchio apporterà un sapore amarognolo ma al tempo spesso piacevole.

Questi sformatini caldi contengono anche le noci, un frutto secco che si trova su molte tavole italiane durante la stagione fredda. Si utilizzano sia per creare pietanze salate che dessert e hanno proprietà benefiche molto conosciute tanto che si consiglia di consumarne ogni giorno, in piccole dosi. Le noci contengono acidi grassi, vitamine e antiossidanti e possono aiutare a ridurre il colesterolo e il rischio di problemi cardiaci.

Uno sformatino morbido e caldo

Oltre al sapore degli ingredienti principali, il segreto di questa ricetta è un impasto morbido e caldo, perfetto per il freddo durante l’epoca natalizia. Gli sformatini caldi al radicchio e noci, infatti, oltre a ingredienti base come la farina e l’uovo, ha al suo interno anche la ricotta, rigorosamente senza lattosio. Nel supermercato potete trovare marche come Accadì che elabora questo formaggio anche per gli intolleranti al lattosio.

Gli sformatini caldi al radicchio e noci vi permetteranno di creare un antipasto con ingredienti stagionali e genuini che daranno allegria alla stagione fredda e ai pranzi natalizi, senza rischi per la salute. Cimentatevi nella preparazione di questo antipasto stuzzicante, sorprenderete i vostri invitati e darete il via ai festeggiamenti con un sapore unico!

Ingredienti per 4 sformati:

  • 150 g radicchio trevisano
  • 80 g ricotta Accadì
  • 4 cucchiai farina 00
  • 2 cucchiai Parmigiano Reggiano stagionato 36 mesi grattugiato
  • 2 cucchiai gherigli di noce spezzettati grossolanamente
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • 1 uovo
  • 1 scalogno piccolo
  • q.b. sale e pepe

Preparazione:

Accendete il forno e portatelo ad una temperatura di 180° ventilato.
Lavate, mondate, asciugate il radicchio con carta da cucina e tagliuzzatelo finemente; tritate lo scalogno e mettetelo a rosolare in una larga padella antiaderente insieme ad un cucchiaio di Olio Extravergine d’oliva.

Unite il radicchio e fatelo appassire pian piano, cuocendolo insieme allo scalogno per 7-8 minuti circa; salate e pepate a piacere, poi spegnete la fiamma, lasciando intiepidire.

In un frullatore rompete l’uovo, aggiungete il Parmigiano grattugiato, la ricotta, la farina e date un’ulteriore spolverizzata di sale e pepe; unite le verdure appassite, poi tritate alla massima potenza, ottenendo una morbida crema.

Unite i gherigli di noce spezzettati grossolanamente, e amalgamate il tutto con una spatola.
Ungete con il rimanente olio quattro cocottine monoporzione, versateci il composto riempiendole per circa tre quarti (in cottura un poco si gonfieranno) poi infornate per 15-20 minuti con funzione ventilata a 180°.
Una volta cotti e ben dorati in superficie, spegnete e servite i tortini caldissimi.

Condividi!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *