Gnocchi alla romana con sugo di pesce spada per un primo piatto speciale

Tempo di preparazione:
gnocchi alla romana con sugo di pesce spada MarcoMayer

Cosa rende speciali questa ricetta?

Gli gnocchi alla romana con sugo di pesce spada solo a vederli sono invitanti e sfiziosi come pochi piatti a base di pesce riescono ad essere. Il profumo del mare si combina, in questa golosa preparazione, alla morbidezza degli gnocchi preparati con semolino di riso. Il risultato è un incontro di sapori gradevole, armonico e del tutto insolito e particolare.

In questo piatto così variegato la fantasia ha la meglio: essa dà vita ad una preparazione che può essere servita anche come piatto unico e completo, pensato per accontentare i gusti di tutti. Gli gnocchi alla romana  con sugo di pesce spada sono ideali anche per i bambini: essi vanno matti per gli gnocchi ma, in genere, non amano il pesce. Ecco un modo per servirlo loro “camuffandolo”.

Un semolino di riso tutto sapore

L’ingrediente base degli gnocchi che presentiamo in questa ricetta è il semolino di riso. Non si tratta certamente di un comune semolino essendo esso ricavato appunto dal riso. E’ proprio per la presenza di questo ingrediente che questi gnocchi alla romana  con sugo di pesce spada rientrano nel novero di piatti gluten free, in quanto adatti anche a chi soffre di intolleranza al glutine.

Gli gnocchi alla romana con sugo di pesce spada sono assai digeribili e saporiti ma, a conferire una maggiore nota di sapore è, soprattutto, il sugo del pesce spada arricchito dalle note organolettiche dei pomodori secchi e delle olive taggiasche sott’olio che, di certo, non possono rimanere inosservate a chi consuma questa prelibatezza.

Come servire al meglio gli gnocchi alla romana  con sugo di pesce spada

Agli gnocchi fatti con semolino di riso abbiamo pensato di abbinarvi un sughetto dal sapore più deciso fatto di pesce spada, pinoli, capperi, oltre che, come detto, olive taggiasche e pomodori secchi.  Questi gnocchi sono così il frutto di un incontro di ingredienti unici e speciali, gli stessi che rendono questo piatto straordinariamente ricco e completo.

Questi gnocchi vanno presentati ben caldi e dentro una bella ed ampia pirofila. Non si tratta di una preparazione semplice richiedendo essa piuttosto un po’ di tempo e anche, ammettiamolo, un po’ di ingredienti, ma l’effetto meraviglia che sortirà tra i commensali ripagherà senz’altro di ogni fatica. Il successo è assicurato. Provare per credere.

Ingredienti

  • 250 g di semolino di riso Molino Pella
  • 1 litro di latte Accadi
  • 100 g di parmigiano grattugiato 48 mesi
  • 100 g di burro chiarificato
  • 2 tuorli d’uovo
  • ½ cucchiaio di curcuma
  • 1 pizzico di noce moscata
  • q.b. sale

Per il condimento

  • 2 fette di pesce spada
  • 150 grammi di pomodorini del piennolo
  • 20 gr di pinoli di cedro
  • Un cucchiaio di capperi sotto sale
  • 30 gr di olive taggiasche sott’olio
  • 30 gr di pomodori secchi sott’olio
  • Un cucchiaio di timo tritato
  • 2 cucchiai di olio extra vergine di oliva
  • q.b sale

Preparazione condimento:

Pulite il pesce spada della pelle e della lisca, tagliatelo a cubetti piccoli. Pulite i pomodorini e tagliate a cubetti piccoli. Dissalate accuratamente i capperi. Scolate dall’olio le olive taggiasche e i pomodori secchi. Tagliate a striscioline i pomodori secchi.

Tostate i pinoli per circa 1 minuto in due cucchiai di olio e aggiungete prima il pesce spada e dopo un paio di minuti i pomodorini, i capperi, le olive, i pomodori secchi e il timo. Lasciate cuocere a fuoco medio/basso per cinque minuti. Aggiustate di sale e completate la cottura.

Preparazione gnocchi

Versate il latte e un pizzico di sale in una casseruola. Portate ad ebollizione. Una volta che bolle aggiungete la curcuma e la noce moscata e versate il semolino a pioggia continuando a mescolare per evitare che si formino grumi per circa 10 minuti.

Togliete la casseruola dal fuoco. Aggiungete metà del burro e del parmigiano e uno per volta, i tuorli dell’uovo continuando a mescolare con energia.

Inumidite una teglia grande con acqua fredda e rovesciate sopra il composto. Livellate con una spatola fino ad ottenere uno spessore di circa 1 centimetro. Lasciate rassodare il composto per circa 2 ore.

Con un coppa pasta rotondo ritagliate gli gnocchi. Imburrate la pirofila e disponete gli gnocchi leggermente sovrapposti fra loro e formate delle file.

Infornate per 15 minuti circa a 180 gradi fino a che la superficie sarà leggermente dorata.

A pochi minuti dalla fine della cottura coprite gli gnocchi con il condimento preparato.

Servite ben caldi

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *