A colazione o merenda, lo yogurt con mango e curcuma

yogurt con mango e curcuma
Commenti: 0 - Stampa

Tutta la bontà di uno yogurt a colazione

Siete amanti dei sapori unici e un po’ speziati? Se avete risposto sì, uno yogurt con mango e curcuma fa proprio al caso vostro, e sceglierlo  potrà rendere ogni vostra colazione o merenda ancora più gustosa! Infatti, è adatto a chi soffre di intolleranza al lattosio e a coloro che prediligono un’alimentazione vegana o vegetariana. E’  l’ideale per tutti, in quanto è molto leggero e digeribile.

Potrete prepararlo da soli oppure comprarlo già pronto. In ogni caso, potrete confermare che gli ingredienti che insaporiscono lo yogurt possono sempre fare la differenza. Quando si tratta di mango e curcuma non si parla solamente di un sapore unico, ma bensì di una serie di benefici per tutto il nostro corpo! Detto questo, andiamo ad analizzare gli alimenti che possono rendere ogni nostro pasto molto più nutriente e gustoso.

Uno yogurt a colazione… perché?

Molti nutrizionisti consigliano di portare in tavola un sano yogurt ogni mattina. Certamente, questo è dovuto alle sostanze nutritive in esso contenute, nonché alla particolare capacità di regolarizzare le funzioni del nostro intestino. Naturalmente, anche quando si tratta di uno yogurt a base di soia, questo non cambia in quanto si tratta di una pianta che può donarci una buona dose di fibre. Per quanto riguarda il nutrimento, i semi di questa pianta ci offrono tutto quello che ci serve.

Infatti, uno yogurt con mango e curcuma alla soia è ricco di proteine vegetali, di vitamina A, C e vitamine del gruppo B. Ci propone inoltre un valido apporto di minerali come il calcio, il potassio e non solo. Pertanto, scegliere uno yogurt di origine vegetale non è mai una cattiva idea: ci dona tutto quello di cui abbiamo bisogno e ci aiuta a digerire meglio, a sentirci più sazi e a ridurre i livelli di colesterolo nel sangue. Ma cosa accade quando è insaporito con mango e curcuma?

Inutile dire che diventa un pasto pieno di tanti antiossidanti in più, e di vitamine e minerali ottimi per darci un carico di energia in qualunque momento della giornata e, in particolare, nella prima colazione. Per quanto riguarda la curcuma, dovete sapere che è un ottimo disintossicante per il fegato, che vanta di proprietà antitumorali e antinfiammatorie, che fa bene al sistema nervoso e che aiuta a prevenire le malattie cardiovascolari!

Che ne dite… Uno yogurt con mango e curcuma può fare la differenza nella vostra alimentazione?

Sicuramente sì e quelli che abbiamo visto sono solo alcuni dei benefici apportati dalla soia, dal mango e dalla curcuma, e non abbiamo neanche nominato tutte le sostanze nutritive in esse contenute. Perciò, il consiglio è di assaggiare questo mix di sapori e di notare in prima persona come un simile alimento possa far bene alla nostra salute.

Molte persone sono scettiche quando parlo di yogurt al mango e curcuma, ma vi posso assicurare che il sapore è davvero delizioso e che il vostro organismo vi ringrazierà per avere scelto questa fantastica combinazione di ingredienti salutari e genuini!

Seguimi sui social

Mi trovi su quasi tutti canali social come Nonnapaperina. Se prepari una mia ricetta e la pubblichi su Instagram o Facebook, aggiungi l’hastag #nonnapaperina, taggami e sarò felice di riconviderla nelle mie storie.

Ho intenzione di creare una raccolta con tutte le ricette che verranno proposte da voi e non abbiate paura. Non sono una chef professionista e non mi permetterò di non criticare niente e nessuno!!! Don’t worry be happy.

Buon lavoro e aspetto la tua ricetta! E se hai bisogno di qualche consiglio non esitare.

CONDIVIDI SU

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

intolleranza al sorbitolo

Intolleranza al sorbitolo, un problema trascurato

Cos’è l’intolleranza al sorbitolo? Oggi parliamo di intolleranza al sorbitolo (o glucitolo), un disturbo che coinvolge molte persone e che, spesso, è in grado di compromettere il tenore di...

Migliori piatti stranieri

I migliori piatti stranieri più apprezzati al mondo

Perché un focus sui piatti stranieri? I migliori piatti stranieri fanno parte delle abitudini alimentari degli italiani. E’ una verità scontata, ma che dimostra come la cucina italiana non sia...

I migliori piatti italiani

I migliori piatti italiani, apprezzati in tutto il...

Alla riscoperta della cucina italiana Quali sono i migliori piatti italiani più famosi e apprezzati in patria e all’estero? Sembra una domanda superflua, se posta da un italiano. Eppure può...

colazione per i bambini

La colazione per i bambini che rientrano a...

Il rientro a scuola dalle vacanze, un momento stressante Il rientro a scuola dopo le vacanze estive prevede una sana colazione adeguata per i bambini, soprattutto dopo un periodo di vacanze molto...

verbena

La verbena, una pianta officinale dalle mille proprietà

Le principali caratteristiche della verbena La verbena è una pianta perenne appartenente alla categoria delle verbenacee, che si trova spesso allo stato selvatico ed ha dimensioni contenute (in...

carne di coniglio

La carne di coniglio, un’alternativa a pollo e...

Un approfondimento sulla carne di coniglio La carne di coniglio fa da sempre parte della tradizione culinaria italiana. Se ben trattata, è un' ottima carne squisita, morbida e adatta alle...


Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine da leggere attentamente! La raccomandazione è quella di controllate sempre gli ingredienti che utilizzate per la preparazione delle vostre ricette senza glutine. Tutti gli alimenti devono essere adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine, percui, verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore. Quando cucinate per un celiaco organizzatevi al meglio per evitare sia la contaminazione ambientale che quella crociata. Un fattore che in molti sottovalutano. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per celiaci intolleranti al lattosio da leggere attentamente. Dalla nota ministeriale: senza lattosio. E' stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml. Per tutti gli alimenti non contenenti ingredienti lattei l’indicazione “naturalmente privo di lattosio” deve risultare conforme alle condizioni previste dall’articolo 7 del regolamento (UE) 1169/2011. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.


03-10-2017
Scritto da:

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Pochi sanno che mi chiamo Tiziana Colombo. Tutti, nel mondo del wewb, mi conoscono come Nonnapaperina. Questo spazio nato è per caso 2004 come una sorta di diario che utilizzavo per condividere una passione. Una passione messa a dura prova dalla diagnosi di intolleranza al nichel prima e al glutine e al lattosio poi: una diagnosi inaspettata che mi ha fatto patire mezza vita. La colpa era sempre lo stress. Mi sono sentita completamente persa e in rete le notizie non erano sempre di aiuto. Non mi sono scoraggiata e ho cercato di trovare una soluzione! Dare un’informazione corretta. Mi sono sentita per molto tempo un vero “Don Chisciotte”. Ora la situazione è migliorata ma abbiamo ancora molto lavoro da fare.

Ma da sola non potevo farcela! Cosi nel 2012 ho fondato l’Ass.Il Mondo delle Intolleranze APS, di cui sono il Presidente in carica. Ad oggi siamo diventati una realtà importante e un punto di riferimento per tantissime persone, chef, aziende e medici. Abbiamo un comitato scientifico formato da professionisti e un gruppo di lavoro attivo e dinamico. Ognuno di noi ha un suo ruolo e tutti gli aspetti vengono vagliati con cura. Vogliamo dare un’informazione corretta e responsabile e siamo a disposizione dei nostri utenti. Torna a pensare positivo e mangiare con gusto. Ti garantisco che è possibile.

Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?
logo_print
Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato sulle novità

Iscriviti