Crema di zucca e asparagi , semplicità e gusto

crema di zucca e asparagi
Commenti: 2 - Stampa

Tutto il sapore e il nutrimento della crema di zucca e asparagi! Quando la semplicità si incontra con il gusto!.La crema di zucca e asparagi è la pietanza ideale per tutti, in quanto è leggera, ricca di sostanze nutritive e in grado di offrire un buon carico di energia al nostro corpo. Possiamo mangiarla accompagnata da un qualche crostino, unirla al riso per minestre o alla pasta, oppure offrirla come un gustoso antipasto a tutti i nostri ospiti. In pratica, si tratta di un piatto versatile per conquistare chiunque… anche i bambini!

Per tutti questi motivi, il suggerimento è di assaporarla al più presto, ma come possiamo portarla in tavola nel modo giusto? La preparazione di questa ricetta è davvero molto semplice, ma abbiamo bisogno di alimenti di qualità e di un valido alleato in cucina. Scopriamo insieme di cosa stiamo parlando…

La scelta degli ingredienti principali: attenta e scrupolosa

Scegliere gli ingredienti giusti è sempre il primo passo. Di certo può sembrare un consiglio un po’ banale, ma la verità è che spesso non scegliamo i nostri ingredienti con cura, sottovalutando l’importanza degli alimenti biologici, freschi e, quando è possibile, a chilometri zero. Puntando su questi criteri durante la selezione dei prodotti che portiamo in casa, potremo godere al meglio dei sapori, nonché delle proprietà, dei nutrienti e dei benefici correlati all’assunzione di ogni alimento.

crema zucca asparagi ver al

In questo caso, tutto questo è più che fondamentale! Per quale motivo? Semplicemente perché gli ingredienti principali della crema di zucca e asparagi sono fantastici sia a livello nutrizionale che per quanto riguarda il gusto. Quindi, se non li scegliamo correttamente, non potremo godere appieno delle interessanti proprietà antitumorali, diuretiche, antiossidanti e calmanti della zucca; nonché dei suoi importanti effetti benefici per l’intestino, il sistema circolatorio, l’umore, la pelle e il cuore.

E cosa possiamo dire degli asparagi? Anch’essi sono dotati di proprietà da non sottovalutare, come quelle antinfiammatorie, diuretiche, digestive, antiossidanti, antitumorali e quelle protettive nei confronti del cuore, del sistema nervoso, della pelle e delle ossa. Il consumo di questo ortaggio è ottimo persino per regolarizzare e tenere sotto controllo i livelli di zuccheri nel sangue. Entrambi gli ingredienti principali di questa ricetta sono ricchi di fibre, minerali e vitamine, e regalano un buon apporto di proteine vegetali.

L’alleato per una crema di zucca e asparagi a dir poco deliziosa

In poche parole, è più che ovvio che la scelta degli alimenti giusti fa la differenza: ci permette di approfittare di tutto il loro valore nutrizionale e delle loro potenzialità, ma anche di portare in tavola dei sapori unici e una freschezza che il palato non disdegnerà di certo! Tuttavia, per ottenere la consistenza giusta, abbiamo bisogno di un ottimo braccio destro: il frullatore ad immersione.

Quelli di ultima generazione sono i migliori, i più resistenti e sono in grado di offrirci delle performance eccellenti per ogni tipo di preparazione. Perciò, prima di preparare una crema di zucca e asparagi, è consigliare munirsi non solo di ottimi ingredienti, ma anche di un valido alleato in cucina… Con questi elementi, non potrete assolutamente fallire e il risultato sarà più che perfetto ed estremamente delizioso!

Ingredienti per 4 persone

  • 600 gr. di zucca gialla pulita
  • 2 carote
  • 10 asparagi
  • 3 dl di acqua o di brodo vegetale
  • 1 cucchiaio di curcuma
  • il succo e la scorza di 1 lime
  • qualche bacca di pepe di Timut
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • q.b. sale

Preparazione

Lavate e pelate gli asparagi. Tagliate a pezzettini piccoli e lessate in poca acqua calda leggermente salata per circa 10 minuti. Pulite la zucca dai semi e dalla scorza e riducetela a tocchetti grossi. Pelate le carote e tagliate a pezzetti.

Versate in una pentola un paio di cucchiai di olio e fate soffriggere la zucca e le carote. Lasciate rosolare qualche minuto e aggiungete  l’acqua o il brodo fino a coprire totalmente le verdure. Salate e aggiungete la curcuma e le bacche di pepe. Versate il succo di lime e una grattata della sua buccia. Lasciate cuocere per un’ora e circa e se necessario aggiungere dell’altra acqua.

Versate nel bicchiere e immergete il frullatore a immersione fino a formare una crema liscia e omogenea.

Versate in scodelle e aggiungete gli asparagi , condite con un filo d’olio a crudo, un’altra grattatina della buccia di lime e servite.

5/5 (456 Recensioni)

Seguimi sui social

Mi trovi su quasi tutti canali social come Nonnapaperina. Se prepari una mia ricetta e la pubblichi su Instagram o Facebook, aggiungi l’hastag #nonnapaperina, taggami e sarò felice di riconviderla nelle mie storie.

Ho intenzione di creare una raccolta con tutte le ricette che verranno proposte da voi e non abbiate paura. Non sono una chef professionista e non mi permetterò di non criticare niente e nessuno!!! Don’t worry be happy.

Buon lavoro e aspetto la tua ricetta! E se hai bisogno di qualche consiglio non esitare.

CONDIVIDI SU

2 commenti su “Crema di zucca e asparagi , semplicità e gusto

  • Dom 14 Apr 2019 | Maria ha detto:

    Buongiorno, come fare per trovare entrambi gli ingredienti freschi, visto che sono uno autunnale (zucca) e l’altro primaverile (asparagi)?

    • Lun 15 Apr 2019 | Tiziana Colombo ha detto:

      Salve, io ho le verdure pulite e condizionate sottovuoto ma al mio supermercato anche stamattina la zucca era nel banco della verdura. Non sarà proprio di stagione ma si trova. Ho visto che anche nel banco dei surgelati la Orogel che distribuisce la zucca a cubetti

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

cock a leekie

Cock a leekie, la zuppa di pollo della...

Cock a leekie, un pasto completo e squisito Il cock a leekie è un piatto tipico della cucina scozzese. Si tratta di una cucina che è capace di regalare degli spunti interessanti, diversi da quelli...

Vellutata di finocchi e gamberi

Vellutata di finocchi e gamberi, una crema insolita

Vellutata di finocchi e gamberi, un abbinamento davvero unico La vellutata di finocchi e gamberi è un primo piatto tra il raffinato e il rustico. Si caratterizza non solo per una texture...

fagottini ripieni con carne di gallina

Insoliti fagottini ripieni con carne di gallina e...

Fagottini ripieni, un primo antispreco. I fagottini ripieni con carne di gallina e Grana Padano sono un primo piatto molto particolare. A prima vista, e anche al primo assaggio, appaiono come una...

Zuppa messicana con tortillas

Zuppa messicana con tortillas, una meraviglia piccante

Zuppa messicana con tortillas, un piatto Tex-Mex La zuppa messicana con tortillas è una zuppa molto diversa da quelle della tradizione mediterranea. In primis sono diversi gli ingredienti, infatti...

Gnocchetti tricolore con stracchino

Sfiziosi Gnocchetti con stracchino e prosciutto croccante

Gnocchetti con stracchino e prosciutto croccante, una meravigliosa sinfonia di sapori Gli gnocchetti con stracchino e prosciutto croccante sono un primo piatto molto particolare. In primis perché...

Maccheroncini di Campofilone al ragu

Maccheroncini di Campofilone al ragù, un primo gustoso

Maccheroncini di Campofilone al ragù, quando la semplicità incontra il gusto I maccheroncini di Campofilone al ragù sono un classico della cucina marchigiana e, per la precisione, del comune di...


Nota per dieta vegetariana

La dieta vegetariana è una scelta, che vanta profili ora etici ora salutistici, ma che pone in essere alcune difficoltà dal punto di vista nutrizionale. Molti studi scientifi affermano che la dieta vegetariana non comporta rischi per la salute se e quando è pianificata in modo equilibrato. Diventare vegetariano non vuol dire mangiare solo frutta e verdura. Si devono consumare anche i legumi, le uova, il latte. I celiaci che vogliono seguire una dieta vegetariana devono fare attenzione ad alcuni cereali: il frumento, l’orzo,  la segale, il farro, il kamut e tutti i prodotti da forno che potrebbe presentare tracce di glutine. A i tanti vegetariani che mi scrivono sul sito, su Facebook, su Instagram etc dicendomi di eliminare la carne dal sito voglio dire una cosa: ci sono categorie di persone, che anche volendo, non possono seguire la dieta vegetariana. Un esempio pratico sono gli  intolleranti al nichel. Il nichel è presente in quasi tutta la frutta e la verdura. Ci sono dei momenti della vita: infanzia, adolescenza, o in periodi di gravidanza e allattamento che può essere utile affidarsi a un medico o un nutrizionista, che saprà consigliare e valutare le scelte più adeguate da fare in base alle esigenze nutrizionali.

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine da leggere attentamente! La raccomandazione è quella di controllate sempre gli ingredienti che utilizzate per la preparazione delle vostre ricette senza glutine. Tutti gli alimenti devono essere adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine, percui, verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore. Quando cucinate per un celiaco organizzatevi al meglio per evitare sia la contaminazione ambientale che quella crociata. Un fattore che in molti sottovalutano. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per celiaci intolleranti al lattosio da leggere attentamente. Dalla nota ministeriale: senza lattosio. E' stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml. Per tutti gli alimenti non contenenti ingredienti lattei l’indicazione “naturalmente privo di lattosio” deve risultare conforme alle condizioni previste dall’articolo 7 del regolamento (UE) 1169/2011. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.


23-04-2017
Scritto da:

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Pochi sanno che mi chiamo Tiziana Colombo. Tutti, nel mondo del web, mi conoscono come Nonnapaperina.

Leggi di più

logo_print
Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato sulle novità

Iscriviti