Allergie e intolleranze? Occhio a quello che ti circonda

Chi soffre di allergie e intolleranze lo sa, l’unico modo per evitare sternuti e naso che cola, è stare lontano da ciò che genera i sintomi.

Chiudere le finestre per non fare entrare i pollini almeno in casa, spolverare il più possibile, stare lontani dagli orsetti pelosi, non mangiare o bere un determinato cibo, evitare il gatto del vicino, non usare quel cosmetico o usare quel gioiello, ecc, ecc ..

Tutto apparentemente semplice quando sappiamo a cosa dobbiamo stare attenti; tuttavia capita che nonostante gli accorgimenti, non riusciamo a scampare ai tanto fastidiosi sintomi. Perché?

Perché ci possono essere un’infinità di piccole altre cose che causano o aggravando i sintomi di allergia e/o intolleranza.

Allergie e intolleranze? Occhio a quello che ti circonda

Se le allergie e/o intolleranze sono costanti, e non riuscite a individuare il motivo, provate a tenere in considerazione questi oggetti e fattori cui, magari, non avete ancora pensato.

  • Plastica: La plastica è massicciamente utilizzato per la produzione di oggetti e quindi siamo costantemente esposti a questo materiale che contiene sostanze chimiche come xenoestrogeni e BPA, sostanze cui possiamo essere allergici e che possono provocare asma, febbre da fieno ed eczema.
  • Candele e Deodoranti: Attenzione ai deodoranti per l’ambiente e alle candele che, oltre a regalarvi un buon profumo in casa, vi possono provocare mal di testa e naso che cola.
  • Profumo: Stesso discorso per il profumo. Alcune persone possono essere sensibili alle sostanze chimiche contenute che porta a mal di testa, gonfiore degli occhi e lacrimazione.
  • Camomilla e tisane: Avete l’abitudine di bere una camomilla o una tisana? Sappiate che potrebbero essere la causa dei vostri disturbi. La camomilla così come alcune erbe contenute nelle tisane (come le echinacee e il dente di leone) potrebbero essere così nocive per voi da causare nausea, mal di stomaco, e mal di testa.
  • La vostra casa: In casa circolano una quantità incredibile di prodotti chimici e altre sostanze potenzialmente allergizzanti: detergenti per la pulizia della casa, deodoranti, profumi, pitture, acari, polvere, ecc.

Insomma si può essere sensibili a tutto, eliminare un elemento per volta per scoprire qual è la causa dell’allergia e un buon metodo per far regredire i sintomi.

Lo stress è causa o concausa di molti malesseri. Quindi non stupisce che, secondo alcune ricerche, i sintomi delle allergie e/o intolleranze sono più gravi quando si hanno alti livelli di stress.

Questi sono solo dei piccoli suggerimenti ma la lista potrebbe continuare ancora molto visto che si potrebbe essere allergici o intolleranti quasi a tutto e a più di un allergene o alimento.

Come sempre vi consiglio di affidarvi all’aiuto di un professionista per combattere allergie e/o intolleranze e di usare il buon senso per scoprire che cosa vi da fastidio. Non fate autodiagnosi leggendo su internet!

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *