Teglia di patate sfiziose con pancetta e cipolle

Tempo di preparazione:

Le verdure sono un alimento di grande valore, così allegre grazie ai loro vivaci colori, fresche e saporite, varie nell’arco dell’anno, cucina bili in tanti modi diversi ed in poco tempo, nutrienti e sane; insomma sempre gradite ed insostituibili sia cotte che crude.

L’importanza degli ortaggi nell’alimentazione è innegabile; basta citare le vitamine, i sali minerali, gli zuccheri e le proteine vegetali. in esse contenute per non avere più dubbi a riguardo. Inoltre possono entrare come ingrediente in ogni genere di ricette dagli antipasti, ai primi, ai secondi piatti anche se il loro momento trionfale lo vivono nell’area del contorno. Insomma un cibo che non è possibile trascurare! Tuttavia a volte per mancanza di stimoli o di informazioni ed a volte per pigrizia dovuta alla consuetudine ricadiamo nella solita veloce insalata di lattuga o in qualche verdura semplicemente lessata senza pensare a quante preparazioni si presta ogni tipo di ortaggio.

Per apprezzare le verdure per quanto realmente valgono è necessario comprare verdure di stagione perchè quelle conservate, anche se molto pratiche, sono spesso deludenti e le primizie hanno generalmente poco sapore e prezzi proibitivi. È sempre da prediligere verdura freschissima con l’aspetto lustro, senza grinze ed al giusto punto di maturazione con chiari sintomi di buona e recente raccolta.

Poichè la cottura in acqua bollente causa la perdita di principi nutritivi è bene che sia il più breve possibile oppure potete far ricorso alla cottura a vapore o utilizzare l’acqua di cottura che è ricca delle sostanze cedutele dalle verdure. Tutti i vegetali hanno bisogno di condizioni molto speciali per conservarsi nello stato ottimale e non potendo andare a fare la spesa tutti i giorni è indispensabile usare alcune precauzioni. Innanzi tutto le verdure devono essere pulite e sistemate in sacchetti di politene forati o meglio ancora in appositi contenitori a chiusura ermetica; a questo riguardo bisogna poter contare su contenitori di ottima qualità. Dopo aver sistemato gli ortaggi bisogna riporli in frigorifero nell’apposito cassetto ricordando che non solo il caldo eccessivo è dannoso, ma anche il freddo.

I recipienti più idonei per la cottura sono quelli in terracotta, vetro da fuoco, acciaio inossidabile; sono da evitare quelli in alluminio ed i recipienti metallici per la conservazione. Il lavaggio delle verdure deve avvenire in abbondante acqua fresca e deve spesso essere ripetuto più volte: niente è più fastidioso dei residui di terriccio o di parti non perfette in un piatto di verdura. Durante la cottura delle verdure in umido è utile mettere una reticella spargifiamma sotto alla casseruola per evitare che si attacchi al fondo. Quando trattate delle verdure ricordate sempre che il loro sapore non deve mai essere soffocato, ma al contrario esaltato.

Ingredienti per 4 persone:

  • 800 g di patate novelle piccole;
  • 150 g di pancetta affumicata tagliata a dadini;
  • 3 porri;
  • erba cipollina;
  • ½ bicchiere di sidro;
  • brodo
  • 80 g di burro chiarificato;
  • sale e rosmarino.

Preparazione

Mondate accuratamente i porri, eliminate la parte verde, lavate quella bianca e tagliatela a rondelle. Pelate le patate e lavatele.

Ponete una padella sul fuoco con il burro, aggiungete i porri e lasciatele dolcemente imbiondire. Unite allora i dadini di pancetta affumicata, rimescolate e, dopo 5 minuti, aggiungete le patate. Rimescolatele con un cucchiaio di legno, lasciatele colorire e conditele con una presa di sale e con un po’ di paprica.

Spolverizzate allora le patate con il rosmarino, bagnatele con il sidro, aspettate che evapori, quindi unite il brodo. Fate proseguire la cottura della preparazione per altri 15 minuti a calore moderato mescolando di tanto in tanto. Servite le patate in tavola disposte in un piatto di portata preriscaldato.

Tempo occorrente: 40 minuti

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *