Involtini di coda di rospo, conquisterà tutti a Natale

involtini di coda di rospo

Involtini di coda di rospo: mangiare sano e sfizioso

Natale è sempre più vicino e in casa è quasi tutto pronto. Gli addobbi, ci sono; le luci soffuse, anche; gli invitati li avete convocati per il grande pranzo… ora, manca solo il menù. Niente panico da festività imminenti! Un valido suggerimento ve lo do con molto piacere io: oggi, infatti, vi propongo un secondo piatto super, gli involtini di coda di rospo, con pomodorini e zucchine, un incanto per il vostro Natale.

Coda di rospo, e crei involtini salutari e gustosi!

La coda di rospo è un pesce marino appartenente alla famiglia delle Lophiidae. Presente nel mar Mediterraneo, nel mar Nero e nell’Oceano Atlantico orientale, si pesca tutto l’anno. Come gli altri prodotti della pesca, la coda di rospo contiene proteine, sali minerali e vitamine. In 100 grammi di coda di rospo o rana pescatrice troviamo una buona quantità di proteine, per sole 63 calorie.

Questo pesce pregiato, dalle carni magre e facilmente digeribili, è consigliato a chi segue un regime alimentare ipocalorico. Da ricordare: il fosforo è fondamentale per il benessere di ossa e denti; il potassio aiuta a mantenere la pressione regolare e può diminuire il rischio di calcoli renali ricorrenti e il rischio di perdere tessuto osseo durante l’invecchiamento; il sodio regola il passaggio dei nutrienti all’interno e all’esterno delle cellule.

Zucchine e pomodorini: due ingredienti da non sottovalutare negli involtini di coda di rospo

Ad accompagnare gli involtini di coda di rospo ci sono due ingredienti altrettanto buoni e salutari: le zucchine e i pomodorini. Vediamo, insieme, cosa è importante sapere e perché fa bene consumarli se scegliamo di seguire una dieta sana, varia ed equilibrata.

Della famiglia delle Cucurbitaceae, le zucchine sono ortaggi ipocalorici. Contengono carboidrati, proteine, fibre, vitamine A, B6, B2, C e K, potassio, calcio, ferro, magnesio, fosforo e zinco. Le zucchine fanno davvero tanto bene! Infatti, contrastano la ritenzione idrica e abbassano la pressione arteriosa. Favoriscono la regolarità del transito intestinale e sono l’alimento ideale per chi segue regimi alimentari ipocalorici.

involtini di coda di rospo

Non solo, gli antiossidanti contenuti nella buccia e nei semi neutralizzano i radicali liberi. Chiudiamo, poi, col pomodoro, frutto che offre un elevato apporto di vitamina C, licopene (potente antiossidante). Fa bene al cuore, ha proprietà anticancro, diuretiche e dimagranti; in aggiunta, i pomodori aiutano l’organismo a tenere sotto controllo i livelli di colesterolo nel sangue. Benefici per gli occhi e per la vista, i pomodori favoriscono, infine, il buon funzionamento dell’intestino.

Ed ecco la ricetta degli involtini di coda di rospo

Ingredienti per 4/6 persone:

  • Una coda di rospo da 800 gr
  • Una zucchina
  • 12 fette di lardo
  • 12 pomodorini
  • 1 spicchio d’aglio
  • 200 gr di patate
  • 1 bustina di zafferano
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • 2 foglie di alloro
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • q.b. sale e pepe

Preparazione

Per preparare gli involtini di coda di rospo, occorre per prima cosa pulire e spinare attentamente il pesce, facendo attenzione a rimuoverne tutte le lische.

Dopodiché, dovrete tagliare la coda di rospo in modo da ricavarne due filetti. Tagliate quindi trasversalmente i filetti in 12 pezzi ciascuno, conditeli con olio extra vergine di oliva, sale e pepe a vostro piacere e mettete da parte.

Pulite quindi la zucchina sotto abbondante acqua fresca e tagliatela a fette per la lunga aiutandovi con una mandolina.

Disponete quindi le fette di zucchina su una teglia foderata di carta da forno, oliatele e salatele a vostro piacere. Infine, fatele cuocere qualche minuto in forno a 190°C in modo da ammorbidirle.

Avvolgete la coda di rospo con le fette di lardo. In un secondo momento, una volta sfornate e fatte raffreddare le zucchine, ripetete la stessa operazione.

Spadellate, quindi, i pomodorini tagliati a spicchi con l’aglio, il vino bianco, l’alloro e un filo d’olio extra vergine di oliva; regolateli di sale a vostro piacere e poi fate scottare gli involtini insieme.

Con i ritagli della coda di pesce fate del brodo di pesce e mettetelo da parte.Intanto, fate bollire le patate.Quando saranno cotte scolatele e immergetele in acqua fredda.Infine pelatele e utilizzando un frullatore formate una crema omogenea.

Unite lo zafferano e il brodo per renderlo più liquido, quindi regolate di sale e pepe.

Impiattate disponendo prima un letto di crema di patate e zafferano sul piatto; poi, adagiatevi sopra gli involtini. Guarnite con i pomodorini, un filo d’olio extra vergine di oliva e una foglia di alloro.

Decorate a piacere e, infine, servite. Buon appetito!

5/5 (689 Recensioni)
Riproduzione riservata

Seguimi sui social

Mi trovi su quasi tutti canali social come Nonnapaperina. Se prepari una mia ricetta e la pubblichi su Instagram o Facebook, aggiungi l’hastag #nonnapaperina, taggami e sarò felice di riconviderla nelle mie storie.

Ho intenzione di creare una raccolta con tutte le ricette che verranno proposte da voi e non abbiate paura. Non sono una chef professionista e non mi permetterò di non criticare niente e nessuno!!! Don’t worry be happy.

Buon lavoro e aspetto la tua ricetta! E se hai bisogno di qualche consiglio non esitare.

CONDIVIDI SU

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Lasagne con salmone e verdure

Lasagne con salmone e verdure, un piatto ottimo...

Lasagne con salmone e verdure, un piatto creativo Le lasagne con salmone e verdure sono un’alternativa alle classiche lasagne. Consiglio di preparare questo primo piatto a Natale, in quanto...

Crostata con pasta di mandorle

Crostata con pasta di mandorle, un dolce squisito

Le particolarità della crostata con pasta di mandorle La crostata con pasta di mandorle è una crostata molto diversa da quelle standard. Infatti, si segnalano importanti differenze, sia per la...

Mousse di guava

Mousse di guava, un dolce esotico per Natale

Mousse di guava, un dolce dai sentori esotici La mousse di guava è un dolce da sfoderare nelle grandi occasioni. Io lo preparo spesso a Natale, in quanto spicca per un gusto diverso dal solito,...

Torta soffice con ribes

Torta soffice con ribes per una merenda da...

Torta con ribes, un delicato equilibrio di sapori La torta soffice con ribes è il perfetto esempio di come sia possibile preparare un dolce squisito ed esteticamente gradevole con una manciata di...

abbuffate natalizie

Le abbuffate natalizie, alcuni consigli per porre rimedio

Le abbuffate, un rischio anche per chi soffre di intolleranze alimentari Natale e Capodanno sono tempi di abbuffate. Buona parte della tradizione italiana, infatti, si fonda sul mangiare bene e...

Pate di pernice rossa con polenta

Patè di pernice rossa con polenta, un ottimo...

Patè di pernice rossa su crostini di polenta, un antipasto gourmet Il patè di pernice rossa su crostini di polenta è una pietanza molto particolare. In primis, perché è realizzata con una carne...

04-12-2018
Scritto da:

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Pochi sanno che mi chiamo Tiziana Colombo. Tutti, nel mondo del web, mi conoscono come Nonnapaperina.

Leggi di più

Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?
logo_print
Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato sulle novità

Iscriviti