Croccante di sesamo al mandarino : un regalo originale

Croccante di sesamo al mandarino
Commenti: 0 - Stampa

Natale tempo di doni e pensieri che scaldano il cuore e, se lo volete, stuzzicano anche l’appetito! Il Croccante di sesamo al mandarino è una proposta originale che, ne sono sicura, desterà in tutti i vostri amici e familiari grandissima curiosità.

A Natale, mostriamo di che pasta siamo fatte in cucina e quanto amiamo e ci appassioniamo alle preparazioni gastronomiche! Non avremo nulla da perdere… al contrario, personalmente mi rende molto felice cucinare per gli altri e prendermi cura di loro anche a tavola!

Semi di sesamo, piccole pillole naturali di benessere

I semi di sesamo (dalla pianta Sesamum indicu), conosciuti per l’alto contenuto di minerali, proteine e carboidrati, sono utili per la prevenzione all’osteoporosi e per le malattie cardiocircolatorie. Semi preziosi e ricchi di nutrienti: l’elevato contenuto di proteine, carboidrati e grassi attribuisce al sesamo un potere calorico di grande rispetto  rendendoli efficaci sotto molti punti di vista.

Anche in cucina possiamo ricorrere ai semi di sesamo quanto abbiamo necessità di importanti riserve di energia. Tra i minerali contenuti nei semi di sesamo vi sono il magnesio, il ferro, il selenio, il potassio, il fosforo, e soprattutto un grande contenuto di calcio. Infine, questi semi oleosi rappresentano un’ottima fonte di vitamine del gruppo B.

Croccante al sesamo

Mandarino, tante proprietà per la salute!

Veniamo ora a un altro importantissimo ingrediente della ricetta del Croccante di sesamo al mandarino . Concentriamoci, di fatti, su quest’ultimo elemento. Per prima cosa dobbiamo ricordarci che il mandarino è ricco di vitamine, in particolare della C. Questo frutto appartiene alla famiglia delle Rutacee e ne esistono di diverse varietà.

È un prodotto tipico delle stagioni più fredde e possiamo apprezzarne le sue migliori proprietà soprattutto tra il mese di dicembre e quello di marzo. Così buono, tra gli agrumi il mandarino è il più ricco di zuccheri, il che lo rende il più dolce, ma anche il più calorico di questa categoria di frutti. Ora, non ci resta che passare in rassegna gli ingredienti del Croccante di sesamo al mandarino . E buona preparazione a tutti!

Ed ecco la ricetta del Croccante di sesamo al mandarino

Ingredienti per 4/6 persone:

  • 100 gr di sesamo
  • 200 gr di zucchero semolato
  • 4-5 cucchiai di succo di mandarino appena spremuto

Preparazione

Tostate il sesamo in una larga padella.

Muovetelo spesso, e quando i semi iniziano a scoppiettar toglietelo immediatamente dal fuoco e trasferitelo in un piatto per farlo raffreddare.

Preparate un bel pezzo di carta forno e fissatelo al piano di lavoro con del nastro adesivo.

Mettete lo zucchero e il succo di mandarino filtrato in una padella che sia poi in grado di ospitare anche il sesamo.

Fatelo sciogliere a fuoco dolcissimo, smuovendolo appena con la punta del cucchiaio. Quando avrà preso un bel color caramello, toglietelo subito dal fuoco, aggiungete il sesamo e mescolate bene.

Stendete il croccante a uno spessore di 3 millimetri. Lasciatelo raffreddare, prima di farlo a pezzi o impacchettarlo come dono. Dura per 1 mese.

Buon Natale!

5/5 (497 Recensioni)
CONDIVIDI SU

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Pate di pernice rossa con polenta

Patè di pernice rossa con polenta, un ottimo...

Patè di pernice rossa su crostini di polenta, un antipasto gourmet Il patè di pernice rossa su crostini di polenta è una pietanza molto particolare. In primis, perché è realizzata con una carne...

Stella di Natale

Stella di Natale, il dolce perfetto per le...

Perché è così speciale il nostro dolce Stella di Natale? La Stella di Natale non è una torta come le altre. Lo potete notare già dalla foto e dalla sua forma particolare con un impatto visivo...

Cappone ripieno al tartufo

Cappone ripieno al tartufo, un secondo da ristorante

Perché il cappone ripieno al tartufo è così speciale? Il cappone ripieno al tartufo non è un secondo piatto come gli altri. Le ragioni per affermarlo sono numerose, in primis perché prevede...

Torta Albero di Natale

Torta Albero di Natale al profumo di menta

Torta Albero di Natale, un dessert al profumo di menta La nostra mente è sempre propensa alle festività ed eccoci a fantasticare su questa torta albero di Natale. Nessun simbolo potrà essere mai...

Spaghetti con bottarga di pesce

Spaghetti con bottarga di pesce per un cenone...

Spaghetti con bottarga di pesce spada, ingredienti di qualità per una ricetta semplice Gli spaghetti con bottarga di pesce spada rappresentano un primo piatto degno dei cenoni di Natale più...

Carrubine

Carrubine, il tipico dolcetto natalizio

Cosa sono le carrubine? Le carrubine sono dei dolcetti deliziosi, perfetti per ogni occasione ma indicati soprattutto a Natale, quando la voglia di dolci raggiunge il suo apice e ci si può...


Nota per dieta vegetariana

La dieta vegetariana è una scelta, che vanta profili ora etici ora salutistici, ma che pone in essere alcune difficoltà dal punto di vista nutrizionale. Molti studi scientifi affermano che la dieta vegetariana non comporta rischi per la salute se e quando è pianificata in modo equilibrato. Diventare vegetariano non vuol dire mangiare solo frutta e verdura. Si devono consumare anche i legumi, le uova, il latte. I celiaci che vogliono seguire una dieta vegetariana devono fare attenzione ad alcuni cereali: il frumento, l’orzo,  la segale, il farro, il kamut e tutti i prodotti da forno che potrebbe presentare tracce di glutine. Ci sono dei momenti della vita: infanzia, adolescenza, o in periodi di gravidanza e allattamento che può essere utile affidarsi a un medico o un nutrizionista, che saprà consigliare e valutare le scelte più adeguate da fare in base alle esigenze nutrizionali.

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine da leggere attentamente! La raccomandazione è quella di controllate sempre gli ingredienti che utilizzate per la preparazione delle vostre ricette senza glutine. Tutti gli alimenti devono essere adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine, percui, verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore. Quando cucinate per un celiaco organizzatevi al meglio per evitare sia la contaminazione ambientale che quella crociata. Un fattore che in molti sottovalutano. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per celiaci intolleranti al lattosio da leggere attentamente. Dalla nota ministeriale: senza lattosio. E' stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml. Per tutti gli alimenti non contenenti ingredienti lattei l’indicazione “naturalmente privo di lattosio” deve risultare conforme alle condizioni previste dall’articolo 7 del regolamento (UE) 1169/2011. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.


11-12-2018
Scritto da:

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Pochi sanno che mi chiamo Tiziana Colombo. Tutti, nel mondo del wewb, mi conoscono come Nonnapaperina. Questo spazio nato è per caso 2004 come una sorta di diario che utilizzavo per condividere una passione. Una passione messa a dura prova dalla diagnosi di intolleranza al nichel prima e al glutine e al lattosio poi: una diagnosi inaspettata che mi ha fatto patire mezza vita. La colpa era sempre lo stress. Mi sono sentita completamente persa e in rete le notizie non erano sempre di aiuto. Non mi sono scoraggiata e ho cercato di trovare una soluzione! Dare un’informazione corretta. Mi sono sentita per molto tempo un vero “Don Chisciotte”. Ora la situazione è migliorata ma abbiamo ancora molto lavoro da fare.

Ma da sola non potevo farcela! Cosi nel 2012 ho fondato l’Ass.Il Mondo delle Intolleranze APS, di cui sono il Presidente in carica. Ad oggi siamo diventati una realtà importante e un punto di riferimento per tantissime persone, chef, aziende e medici. Abbiamo un comitato scientifico formato da professionisti e un gruppo di lavoro attivo e dinamico. Ognuno di noi ha un suo ruolo e tutti gli aspetti vengono vagliati con cura. Vogliamo dare un’informazione corretta e responsabile e siamo a disposizione dei nostri utenti. Torna a pensare positivo e mangiare con gusto. Ti garantisco che è possibile.

Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?
logo_print
Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato sulle novità

Iscriviti