Bucato : rimedi naturali e alternative per chi è allergico ai detersivi

Bucato : sei allergico ai detersivi? Ecco come capire i sintomi

Fare il bucato è necessario, tutti ogni giorno siamo “costretti” a fare almeno una lavatrice, ma non sempre è così semplice come sembra, specie se si soffre di particolari allergie. Infatti, mi sono accorta man mano che imparavo a combattere con le allergie che mi hanno portato a cambiare totalmente la mia alimentazione, che le allergie come quelle al nichel mi portavano anche altre problematiche legate anche ad altre abitudini di tutti i giorni, come fare il bucato.

Chi è allergico al nichel, ad esempio, può aver difficoltà a sopportare il contatto con i detersivi specie quelli che s’utilizzano per lavare i panni che contengono nella maggior quantità di nichel oltre che tanti altri componenti chimici potenzialmente dannosi.

Oggi si stima che circa 1/3 degli italiani soffre di allergia ai detersivi e per questo motivo fare il bucato diventa molto difficile, perché anche dopo lavati e asciugati indossando i vestiti si manifesta poi un’allergia da contatto.

I principali sintomi che puoi notare sulla cute quando sei allergico ai detersivi partono dall’arrossamento persistente, il prurito, le vesciche, l’orticaria o la dermatite, inoltre s’avverte anche senso di bruciore e prurito. Tutti questi sono sintomi che determinano che si è scatenata una reazione allergica ai detersivi.

In casi più gravi, una reazione allergica ai detersivi per il bucato può portare anche a problemi respiratori ed asma. Ad esempio, nel momento in cui si versa il detersivo nella vaschetta oppure nella sfera per il lavaggio.

bucato

Bucato: rimedi naturali per evitare il contatto con i detersivi

Per fare il bucato siamo abituati ad andare al supermercato e comprare il flacone e la fragranza che più ci piace. Quando mi sono accorta di essere allergica anche ai detersivi per il bucato, mi sono resa conto che andare al supermercato e leggere tutte le etichette con la paura di una reazione allergica non era la soluzione migliore. Per questo motivo ho provato anche ad autoprodurre il detersivo per riuscire ad evitare qualunque tipo di reazione allergica pericolosa per la mia pelle.

Una ricetta molto semplice per riuscire a creare il detersivo in casa prevede l’uso di tre litri d’acqua e 250 g di sapone di Marsiglia. Con questa miscela puoi lavare qualunque tipo di capo, anche quelli per i bambini. Inoltre, il sapone di Marsiglia naturale, alla fine del lavaggio lascia un gradevole odore di fresco.

Se devi lavare delle macchie più resistenti di consiglio di aggiungere in lavatrice una porzione di bicarbonato all’interno del dosa-detersivo insieme al detersivo al sapone di Marsiglia. Oppure puoi scegliere di pretrattare le macchie con aceto di vino prima di procedere al lavaggio in lavatrice.

Detersivi per il bucato anallergici: alcuni prodotti

Se non vuoi autoprodurti il detersivo perché non hai tempo oppure per questione di praticità, allora ti consiglio di affidarti a detersivi per il bucato testati e dichiaratamente anallergici. Esistono diversi prodotti che si possono utilizzare per sostituire quelli tradizionali. Ad esempio, troviamo la polvere bucato Green Natural che presenta una formulazione naturale e testata per chi è allergico al nichel. Oppure ci sono altri prodotti come il Winni’s senza nichel pensato per il lavaggio in lavatrice oppure la linea Ricaricando Bio pensata anche per il lavaggio a mano.

Condividi!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *