Spaghetti alla carbonara con uova di oca per buongustai

Spaghetti alla carbonara con uova di oca
Stampa

Un buon piatto di spaghetti alla carbonara con uova di oca!

È ovvio, quando si tratta di primi piatti tradizionali, ci viene sempre (o quasi) in mente la carbonara, non è vero? Infatti, è certamente un piatto semplice, ma comunque gustoso.  È una pietanza da intenditori, nonché una delle ricette che da sempre comanda la top ten della tradizione culinaria italiana! Solitamente, viene realizzata con le uova di gallina: facili da reperire, dalla cottura veloce, dal sapore genuino e dall’aspetto classico. Oggi, però, vi consiglio di provare gli spaghetti alla carbonara con uova di oca!

Chi ama le uova, certamente adorerà anche queste ultime, dotate di un gusto intenso e di innumerevoli proprietà nutrizionali. Forse vi starete chiedendo… Ma davvero cambierebbe qualcosa se realizzassimo la carbonara con le uova di oca? Ebbene sì, la differenza non sarà eccessiva, ma la potrete notare comunque fin dal primo boccone!

Le caratteristiche delle uova di oca

Il sapore notevolmente più intenso e genuino, l’aspetto più corposo e compatto, la cremosità, il profumo e le proprietà, conducono questo piatto a un gradino certamente più alto, conferendo ad esso una qualità e un gusto molto notevole dal punto di vista gastronomico. Gli spaghetti alla carbonara con uova di oca sono dotati di un notevole potere nutrizionale. Molti si chiederanno il perché e la risposta risiede proprio nello stile di vita che conducono le oche.

Sembrerà strano, ma questi animali hanno uno stile di vita e un’alimentazione molto differente dalle galline. Pertanto, le loro uova sono più buone e corpose, e gli spaghetti alla carbonara con uova di oca lo saranno ancor di più! A questo proposito, è utile sapere che un uovo d’oca equivale solitamente a due uova di gallina ed è notevolmente più ricco di proteine, vitamine, minerali e di tantissimi altri nutrienti come l’acido folico, il ferro, il selenio e alcuni amminoacidi importantissimi per il nostro organismo.

Spaghetti alla carbonara con uova di oca

Non solo spaghetti alla carbonara con uova di oca…

Per quanto riguarda l’impiego in cucina di queste uova, dovreste sapere che sono consigliatissime dal punto di vista nutrizionale, ma anche dal lato organolettico. Con il loro sapore più intenso e corposo, sono fantastiche per la preparazione degli spaghetti alla carbonara con uova di oca, ma anche per la realizzazione di numerosi altri piatti, da quelli più semplici a quelli più elaborati: si presentano sempre come la scelta ideale per chi vuole provare un gusto forte e deciso, e un piatto molto saziante e sostanzioso.

Insomma, con gli spaghetti alla carbonara con uova di oca potrete riuscire ad amalgamare bene tutti i sapori della tradizione, nonché ad avere sempre quel qualcosa di più e quel valore aggiunto, senza però stravolgerne la ricetta o le intenzioni. Detto questo, vi chiedo: siete pronti per mettervi ai fornelli? Sicuramente sì!

Ed ecco la ricetta degli  Spaghetti alla carbonara con uova di oca

Ingredienti per 4 persone

  • 320 gr. di spaghetti consentiti
  • 2 tuorli di uova d’oca
  • 150 gr. di guanciale
  • 40 gr. di pecorino stagionato
  • 40 gr. di parmigiano reggiano 36 mesi
  • q.b. sale

Preparazione

Tagliate il guanciale a dadini. In una terrina mescolate i tuorli con il pecorino e il parmigiano reggiano stagionato; quindi salate e pepate a vostro piacere.

Lessate la pasta in abbondante acqua salata e cuocetela fino a che non sarà al dente.

Scolate la pasta, saltatela in padella insieme al guanciale, poi spegnete la fiamma. Versate sugli spaghetti il composto di uovo e formaggio. Mescolate lentamente e con cura, in modo da distribuire il condimento senza farlo rapprendere. Aggiungete un cucchiaio di acqua di cottura della pasta se dovesse risultare troppo denso

Servite immediatamente con una macinata di pepe (se consentita).

CONDIVIDI SU

Nota per l’intolleranza al nichel

Basso contenuto di nichel. Sia che sei intollerante al nichel alimentare, allergico al nichel da contatto (DAC) o che ti è stata diagnosticata La SNAS non esiste una cura definitiva e non esiste un modo per eliminare questo metallo dalla vita di una persona. Per alleviare i sintomi è necessario seguire una dieta a rotazione e a basso contenuto di Nichel. Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine Controllate sempre che gli ingredienti che adoperate per la preparazione delle vostre ricette senza glutine. Devono essere adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine, percui, verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Dalla nota ministeriale: senza lattosio. E' stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.


09-07-2018
Scritto da:

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Tiziana Colombo aka Nonnapaperina. Questo spazio nato è per caso 2004 come una sorta di diario che utilizzavo per condividere una passione. Una passione messa a dura prova dalla diagnosi di intolleranza al nichel prima e al glutine e al lattosio poi: una diagnosi inaspettata che mi ha fatto patire mezza vita. La colpa era sempre lo stress. Mi sono sentita completamente persa e in rete le notizie non erano sempre di aiuto. Non mi sono scoraggiata e ho cercato di trovare una soluzione! Dare un’informazione corretta. Ma da sola non potevo farcela!

Cosi nel 2012 ho fondato l’Ass.Il Mondo delle Intolleranze APS, di cui sono oggi il Presidente. Ad oggi siamo diventati una realtà importante e un punto di riferimento per tantissime persone, chef, aziende e medici. Abbiamo un comitato scientifico formato da professionisti e un gruppo di lavoro incredibile. Ognuno di noi ha un suo ruolo e tutti gli aspetti vengono vagliati con cura. Vogliamo dare un’informazione corretta e responsabile e siamo a disposizione dei nostri utenti.

Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?
logo_print

TI POTREBBE INTERESSARE

Riso rosso con zucchine e menta

Riso rosso con zucchine e menta, un primo...

Riso rosso con zucchine e mente, altro che risotto Il riso rosso con zucchine e menta è una suggestiva alternativa al risotto. Anche perché rispetto a quest’ultimo porta spunti differenti. E’...

Vellutata di lattuga con gamberi

Vellutata di lattuga con gamberi, un primo leggero

Vellutata di lattuga con gamberi, un piatto elegante e leggero La vellutata di lattuga con gamberi e spuma di mozzarella è un primo che coniuga eleganza, gusto e leggerezza. Propone abbinamenti...

culurgiones con salsa di bottarga

Culurgiones con salsa di bottarga, primo sardo

Culurgiones con salsa di bottarga, un primo che parla della Sardegna I culurgiones con salsa di bottarga sono un primo che si ispira alla tradizione sarda. Una tradizione che vanta alcune...

Lasagna con erbe spontanee

Lasagna con erbe spontanee, un piatto colorato e...

Le peculiarità della lasagna con erbe spontanee La lasagna con erbe spontanee è un primo piatto dai contorni davvero particolari. In primis, è 100% vegano. Un dettaglio non da poco, se si...

Spaghetti con aglio nero e ricotta

Spaghetti con aglio nero e ricotta, un primo...

Spaghetti con aglio nero e ricotta, colori intensi e sapori veraci Gli spaghetti con aglio nero e ricotta sono un primo piatto che coniuga sapori rustici con un impatto visivo da cucina gourmet....

Vellutata di carote e barbabietola

Vellutata di carote e barbabietola, un primo delizioso

Vellutata di carote e barbabietola con Skyr, un primo davvero squisito La vellutata di carote e barbabietola con Skyr è un primo piatto di semplice preparazione, che propone sapori diversi dal...

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato sulle novità

Iscriviti