Frullato di banane, kiwi giallo e spirulina e parti con il piede giusto!

Un frutto proveniente dal “nuovo mondo” per la nostra bevanda di oggi: Frullato di banane, kiwi giallo e spirulina.

Il kiwi giallo è un frutto tropicale che proviene dall’Oceania, in particolar modo dalla Nuova Zelanda. La particolarità di questo frutto esotico consiste nel suo sapore che, per certi versi, si avvicina a quello del limone.

Il kiwi giallo si presta per mille utilizzi in cucina, come la realizzazione di dissetanti dessert, gustosissime macedonie ricche di tante sostanze benefiche, cocktail tropicali.  Non solo possiamo preparare dei dolci interessanti, in quanto ben si abbina con la crema pasticciera da utilizzare per creare dei dolci mignon, delle cassatine ma anche per farcire le vostre torte.

Molto spesso il kiwi giallo può essere acquistato all’interno di supermercati e ipermercati. Il suo costo è meglio ma che comunque riteniamo sia sopportabile da chiunque.  Si tratta di un frutto tropicale importato dall’estero e, pertanto, può entrare nelle nostre tavole in qualsiasi periodo dell’anno. È disponibile anche sotto forma di frutta sciroppata.

Kiwi giallo: ecco le sue principali caratteristiche nutrizionali

Per le sue particolari proprietà nutrizionali, il kiwi giallo viene considerato un super-frutto. Iniziamo subito col dire che circa 100 g di questo prodotto è in grado di conferire al nostro organismo delle 100 kcal. L’azione del kiwi giallo fa sì che il grasso possa essere agevolmente bruciato, contribuendo così alla perdita del nostro peso corporeo e favorendo il processo digestivo.

Secondo quanto viene affermato dai più noti nutrizionisti, se si mangiano circa 2-3 kiwi  al giorno per 30 giorni consecutivi, ogni mattina, a stomaco vuoto, si ha realmente la possibilità di ridurre il proprio peso. Questo frutto tropicale può essere un valido alleato anche nella prevenzione dell’aterosclerosi e può proteggere anche la nostra vista in caso di degenerazione.

Frullato di Banana e kiwi giallo focus

Grazie ai soddisfacenti effetti lassativi che può produrre il kiwi giallo, per via di un buon quantitativo di fibre contenute al suo interno, puo’ essere d’aiuto a chi è alle prese con il fastidioso problema della stitichezza.

Un ottimo contributo vitaminico, caratterizzato per la presenza di una buona percentuale di vitamina C, fa sì che il kiwi giallo agisca per contrastare l’azione dei radicali liberi. Essi sono i principali nemici delle nostre cellule e dei nostri tessuti, in quanto le provocano un invecchiamento, facendo sorgere delle forme tumorali. Il kiwi giallo produce degli effetti benefici anche per coloro i quali hanno problemi di colesterolo cattivo nel sangue, in quanto un suo continuo consumo tende a ridurlo.

Grazie al buon quantitativo di acqua presente al suo interno, produce degli effetti diuretici e depurativi per il nostro organismo.

L’unica raccomandazione che vi faccio è quella di verificare l’etichetta e la provenienza della spirulina. Esistono varie marche certificate senza glutine e senza lattosio

Ingredienti per 3/4 persone

  • 1 mela verde
  • 2 kiwi gialli
  • 1 banana e mezza
  • 100 gr purea di passion fruit
  • 50 gr succo di aloe vera naturale
  • 1 cucchiaino di spaghettini di spirulina Livegreen BIo
  • 1 manciata cubetti di ghiaccio
  • 1 fico d’India per decorare.

Preparazione

Pulite la mela levando il torsolo, ma lasciando la buccia.Eliminate la buccia dei kiwi e delle banane.

Unite tutti gli ingredienti nel bicchiere del frullatore.Azionate per qualche minuto

Versate il frullato in una brocca. Decorate con cubetti di ghiaccio e cubetti di fico d’India maturo

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Controllate sempre che gli ingredienti che adoperate per la preparazione delle vostre ricette siano adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine. Verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per gli intolleranti al lattosio

Dalla nota ministeriale: E’ stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml

Print Friendly, PDF & Email
#hashtag

Condividi!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *