Frullato di banane e kiwi giallo a colazione

Frullato di banane e kiwi giallo

Frullato di banane e kiwi giallo: parti con il piede giusto!.

I banani sono coltivati estesamente in tutti i Paesi tropicali, soprattutto in America, in Africa, in Asia, in Oceania, nelle Isole Canarie, Figi e Samoa. I frutti (banane) sono disposti in grappoli, detti caschi: un grappolo può contenere fino a 250 frutti e pesare anche 30 kg. Si presentano come bacche oblunghe, a sezione triangolare, di colore giallo-verdastro o bruno all’esterno, contenenti una polpa che a maturità è gialla, di sapore dolce e dall’aroma caratteristico.

Le loro dimensioni variano, a seconda delle varietà e vanno da 10- 12 a 15-30 cm. Le banane mature sono costituite da buccia e polpa in proporzioni assai variabili a seconda della grossezza e della varietà (in genere circa il 60% di polpa e il 40% di buccia).

Le banane vengono messe in commercio allo stato fresco oppure sbucciate ed essiccate (al sole o in essiccatoi). Con i frutti della Musa paradisiaca, o con banane delle altre specie non completamente mature, si prepara una farina per uso alimentare: di sapore dolciastro caratteristico, è usata principalmente per l’alimentazione infantile; se ottenuta invece da materiali di scarto viene destinata a uso zootecnico.

Le banane si trovano tutto l’anno. Preferite banane piene, sode, non danneggiate. Quando la banana è coperta di piccole macchie brune è completamente matura. Compratene a grappoli, con i gambi intatti: si mantengono più a lungo. Le banane verdi, o parzialmente verdi, maturano a temperatura ambiente. Quelle del tutto mature possono essere conservate per qualche giorno in frigorifero; in tal caso, la buccia diventerà bruno-scura ma il sapore non risulterà alterato.

Le banane contengono potassio, fosforo e una quantità elevata di fibra alimentare e di zuccheri (23%). Sono inoltre di facile digeribilità.ntano consumabili.

Il kiwi giallo è un frutto tropicale che proviene dall’Oceania, in particolar modo dalla Nuova Zelanda. La particolarità di questo frutto esotico consiste nel suo sapore che, per certi versi, si avvicina a quello del limone.

Il kiwi giallo si presta per mille utilizzi in cucina, come la realizzazione di dissetanti dessert, gustosissime macedonie ricche di tante sostanze benefiche, cocktail tropicali.  Non solo possiamo preparare dei dolci interessanti, in quanto ben si abbina con la crema pasticciera da utilizzare per creare dei dolci mignon, delle cassatine ma anche per farcire le vostre torte.

Molto spesso il kiwi giallo può essere acquistato all’interno di supermercati e ipermercati. Il suo costo è meglio ma che comunque riteniamo sia sopportabile da chiunque.  Si tratta di un frutto tropicale importato dall’estero e, pertanto, può entrare nelle nostre tavole in qualsiasi periodo dell’anno. È disponibile anche sotto forma di frutta sciroppata.

Kiwi giallo: ecco le sue principali caratteristiche nutrizionali

Per le sue particolari proprietà nutrizionali, il kiwi giallo viene considerato un super-frutto. Iniziamo subito col dire che circa 100 g di questo prodotto è in grado di conferire al nostro organismo delle 100 kcal. L’azione del kiwi giallo fa sì che il grasso possa essere agevolmente bruciato, contribuendo così alla perdita del nostro peso corporeo e favorendo il processo digestivo.

Secondo quanto viene affermato dai più noti nutrizionisti, se si mangiano circa 2-3 kiwi  al giorno per 30 giorni consecutivi, ogni mattina, a stomaco vuoto, si ha realmente la possibilità di ridurre il proprio peso. Questo frutto tropicale può essere un valido alleato anche nella prevenzione dell’aterosclerosi e può proteggere anche la nostra vista in caso di degenerazione.

Frullato di Banana e kiwi giallo focus

Grazie ai soddisfacenti effetti lassativi che può produrre il kiwi giallo, per via di un buon quantitativo di fibre contenute al suo interno, puo’ essere d’aiuto a chi è alle prese con il fastidioso problema della stitichezza.

Un ottimo contributo vitaminico, caratterizzato per la presenza di una buona percentuale di vitamina C, fa sì che il kiwi giallo agisca per contrastare l’azione dei radicali liberi. Essi sono i principali nemici delle nostre cellule e dei nostri tessuti, in quanto le provocano un invecchiamento, facendo sorgere delle forme tumorali. Il kiwi giallo produce degli effetti benefici anche per coloro i quali hanno problemi di colesterolo cattivo nel sangue, in quanto un suo continuo consumo tende a ridurlo.

Grazie al buon quantitativo di acqua presente al suo interno, produce degli effetti diuretici e depurativi per il nostro organismo.

L’unica raccomandazione che vi faccio è quella di verificare l’etichetta e la provenienza della spirulina. Esistono varie marche certificate senza glutine e senza lattosio

Ed ecco la ricetta del Frullato di banane e kiwi giallo

Ingredienti per 3/4 persone

  • 1 mela verde
  • 2 kiwi gialli
  • 1 banana e mezza
  • 100 gr purea di passion fruit
  • 50 gr succo di aloe vera naturale
  • 1 cucchiaino di spaghettini di spirulina Livegreen BIo
  • 1 manciata cubetti di ghiaccio
  • 1 fico d’India per decorare.

Preparazione

Pulite la mela levando il torsolo, ma lasciando la buccia. Eliminate la buccia dei kiwi e delle banane.

Unite tutti gli ingredienti nel bicchiere del frullatore. Azionate per qualche minuto

Versate il frullato in una brocca. Decorate con cubetti di ghiaccio e cubetti di fico d’India maturo

5/5 (331 Recensioni)
Riproduzione riservata

Seguimi sui social

Mi trovi su quasi tutti canali social come Nonnapaperina. Se prepari una mia ricetta e la pubblichi su Instagram o Facebook, aggiungi l’hastag #nonnapaperina, taggami e sarò felice di riconviderla nelle mie storie.

Ho intenzione di creare una raccolta con tutte le ricette che verranno proposte da voi e non abbiate paura. Non sono una chef professionista e non mi permetterò di non criticare niente e nessuno!!! Don’t worry be happy.

Buon lavoro e aspetto la tua ricetta! E se hai bisogno di qualche consiglio non esitare.

CONDIVIDI SU

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Caffè alla valdostana

Caffè alla valdostana, una bevanda suggestiva

Cosa ha di speciale il caffè alla valdostana? Il caffè alla valdostana è sicuramente il caffè più “suggestivo” che possiate mai sorseggiare. E’ particolare sia il gusto che la...

tisana al pino mugo

Tisana al pino mugo, una bevanda dal sapore...

Tisana al pino mugo, una bevanda per rilassarsi e meditare. La tisana al pino mugo è una tisana diversa dalle altre. In primis per l’ingrediente principale, ossia il pino mugo, un cespuglio...

Te al crisantemo

Tè al crisantemo, una bevanda salutare dal Giappone

Tè al crisantemo, un tè diverso e dal sapore complesso Il tè al crisantemo è un tè diverso da quelli che siamo abituati a bere. Di fatto si tratta di una tisana dal sapore delicato, più che un...

Liquore alla menta

Liquore alla menta, un drink dal profumo intenso

Liquore alla menta, un liquore facile da fare in casa Il liquore alla menta segue il canovaccio di quasi tutti i liquori fatti in casa. Il procedimento è infatti simile. Si tratta di macerare in...

Acqua aromatizzata con lime e melissa

Acqua aromatizzata con lime e melissa, molto rilassante

Acqua aromatizzata con lime e melissa, una bevanda salutare L’acqua aromatizzata con lime e melissa è una bevanda che coniuga leggerezza, gusto e attenzione per la salute. E’ una ricetta molto...

verbena

La verbena, una pianta officinale dalle mille proprietà

Le principali caratteristiche della verbena La verbena è una pianta perenne appartenente alla categoria delle verbenacee, che si trova spesso allo stato selvatico ed ha dimensioni contenute (in...

26-04-2018
Scritto da:

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Pochi sanno che mi chiamo Tiziana Colombo. Tutti, nel mondo del web, mi conoscono come Nonnapaperina.

Leggi di più

Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?
logo_print
Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato sulle novità

Iscriviti