Crostata di finta sfoglia al saraceno con porri e crudo

Crostata di finta sfoglia al saraceno con porri e crudo
Commenti: 0 - Stampa

Oggi prepariamo una Crostata di finta sfoglia al saraceno con porri e crudo. Personalmente amo la farina di grano saraceno, ha quel sapore rustico che adoro e si presta alla preparazione di piatti dolci e salati. Non contiene glutine e così ho pensato di prepararci questa Crostata di finta sfoglia al saraceno con porri e crudo, perfetta per chi è intollerante al glutine.

Grano saraceno: non è un cereale ed è privo di glutine

Il grano saraceno (Fagopyrum esculentum) fa parte della famiglia delle Poligonacee, la stessa degli spinaci e delle barbabietole. Detto anche grano nero, nonostante il nome, non è un cereale come il riso, il grano e il mais. Tuttavia, per le sue caratteristiche nutrizionali, è simile a un cereale ed è per questo che viene definito pseudo-cereale. Fonte importante di carboidrati e privo di glutine, il grano saraceno è l’alimento ideale per sostituire pane e pasta in un periodo di depurazione dell’organismo, quando si desidera contrastare i gonfiori e il grasso addominali, così come il sovrappeso. Inoltre, i suoi chicchi semplicemente lessati e poi saltati in padella con un filo d’olio, ripuliscono il corpo dai grassi cattivi, riducendo i livelli di colesterolo LDL, di trigliceridi e anche quelli della glicemia nel sangue.

Contest – Le intolleranze? Le cuciniamo – senza glutine

Ricetta di Passione Cooking

Ed ecco la ricetta della Crostata di finta sfoglia al saraceno con porri e crudo

Ingredienti per 1 tortiera da 26 cm di diametro

per la finta sfoglia:

200 g burro freddo
200 g formaggio spalmabile
300 g farina di grano saraceno
1 cucchiaino sale

per il ripieno:

400 g porri
150 g prosciutto crudo a fette
200 g formaggio Casera o altro formaggio fondente saporito
1 mela Pink Lady
3-4 cucchiai di olio d’oliva

Preparazione

Per preparare la crostata di finta sfoglia al grano saraceno con porri e crudo mettete la farina sulla spianatoia, mescolatela con il sale e disponete a fontana. Mettete all’interno il formaggio spalmabile e tutto intorno alla farina il burro freddo a pezzetti. Impastate rapidamente tutti gli ingredienti dall’interno verso l’esterno, giusto il tempo di ottenere un impasto omogeneo. Avvolgete con pellicola e riponete in frigo per ca. 6 ore, meglio ancora se tutta la notte.
Per il ripieno lavate i porri, tagliateli a fettine sottili e mettete da parte. Tagliate le fette di crudo a listarelle e mettete da parte. Lavate e sbucciate la mela, togliete il torsolo, tagliatela a cubetti piccoli e mettete da parte. Scaldate una padella antiaderente con 3-4 cucchiai di olio di oliva, inserite porri e crudo e lasciate rosolare e cuocere fino a quando il porri sarà appassito, non ci vorrà molto. Togliete quindi dal fuoco, aggiungete la mela a cubetti, mescolate e mettete da parte. Tagliate il formaggio a cubetti piccoli.
Foderate una tortiera con carta da forno. Prendete quindi l’impasto dal frigo, tagliatene ca.3/4 e stendetelo sul fondo della tortiera, realizzando anche un bordo alto ca. 2 cm. Versateci il ripieno di porri, crudo e mela. Con l’impasto restante formate dei serpentelli sottili ed appoggiateli sul ripieno come per disegnare una griglia. Infine riempite gli spazi vuoti della griglia con il formaggio tagliato.
Infornate a 180 gradi per ca. 30 minuti. Servite la vostra crostata di finta sfoglia al grano saraceno con porri e crudo accompagnata da una bella insalata.

Seguimi sui social

Mi trovi su quasi tutti canali social come Nonnapaperina. Se prepari una mia ricetta e la pubblichi su Instagram o Facebook, aggiungi l’hastag #nonnapaperina, taggami e sarò felice di riconviderla nelle mie storie.

Ho intenzione di creare una raccolta con tutte le ricette che verranno proposte da voi e non abbiate paura. Non sono una chef professionista e non mi permetterò di non criticare niente e nessuno!!! Don’t worry be happy.

Buon lavoro e aspetto la tua ricetta! E se hai bisogno di qualche consiglio non esitare.

CONDIVIDI SU

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Cheesecake ai mirtilli

Ricetta dolce: Cheesecake ai mirtilli

Ricetta dolce: Cheesecake ai mirtilli. Con l'inverno che avanza le cene a casa tra amici sono un rito che accomuna tutti e niente è meglio di una fetta di dessert per concludere in bellezza una...

contest

Vincitori del contest “Le intolleranze? Le cuciniamo!”

Eccoci arrivati alla Proclamazione vincitori del contest "Le intolleranze? Le cuciniamo!" . Difficile trovare le parole adatte a descrivere le sensazioni che ci ha regalato la giornata di venerdì 19...

pan brioche

Pan Brioche senza latticini e senza uova

La colazione è il pasto più importante della giornata ma se hai un intolleranza alimentare può trasformarsi nel pasto più noioso... abbasso la noia con questo pan brioche che, oltre a essere...

Ravioli al teff con salmone

Ravioli al teff con salmone, olive nere in...

Questi ravioli al teff con salmone, olive nere in salsa di noci sono primo piatto di pasta fresca, non è un piatto fatto con con farine dietoterapeutiche, ma ho cercato di provare a fare un...

Banana Bread al cioccolato

Banana Bread al cioccolato e tutto cambia gusto!

Banana Bread al cioccolato e le pietanze cambiano gusto! Phyllis Bottome diceva “Ci sono due modi di affrontare le difficoltà. Modificare le difficoltà o modificare te stesso in modo da...

Ciambelline al cocco e caffe

Ciambelline al cocco e caffè senza uova e...

Ciambelline al cocco e caffè senza uova e senza latte.Intolleranze, problemi di salute o scelte etiche possono avvicinarci ad una cucina priva di latte e uova; qualunque sia la motivazione, è certo...

12-11-2015
Scritto da:

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Pochi sanno che mi chiamo Tiziana Colombo. Tutti, nel mondo del wewb, mi conoscono come Nonnapaperina. Questo spazio nato è per caso 2004 come una sorta di diario che utilizzavo per condividere una passione. Una passione messa a dura prova dalla diagnosi di intolleranza al nichel prima e al glutine e al lattosio poi: una diagnosi inaspettata che mi ha fatto patire mezza vita. La colpa era sempre lo stress. Mi sono sentita completamente persa e in rete le notizie non erano sempre di aiuto. Non mi sono scoraggiata e ho cercato di trovare una soluzione! Dare un’informazione corretta. Mi sono sentita per molto tempo un vero “Don Chisciotte”. Ora la situazione è migliorata ma abbiamo ancora molto lavoro da fare.

Ma da sola non potevo farcela! Cosi nel 2012 ho fondato l’Ass.Il Mondo delle Intolleranze APS, di cui sono il Presidente in carica. Ad oggi siamo diventati una realtà importante e un punto di riferimento per tantissime persone, chef, aziende e medici. Abbiamo un comitato scientifico formato da professionisti e un gruppo di lavoro attivo e dinamico. Ognuno di noi ha un suo ruolo e tutti gli aspetti vengono vagliati con cura. Vogliamo dare un’informazione corretta e responsabile e siamo a disposizione dei nostri utenti. Torna a pensare positivo e mangiare con gusto. Ti garantisco che è possibile.

Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?
logo_print
Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato sulle novità

Iscriviti