Il vuoto incolmabile

Il vuoto incolmabile

“Non piangete la sua assenza,

sentitevi vicino e parlategli ancora.

Vi amerà dal cielo come vi ha amati sulla terra.”

S.Agostino

 Sant’Agostino ha questo pensiero

ma certe cose ti lasciano il vuoto dentro..

incolmabile… troppo profondo e infinito..

nel cuore c’è solo silenzio..

allora ti senti soffocare..

ti senti immobile..

impotente e riesci solo a piangere..

perdi lucidità e ti coglie la confusione..

allora cominci a cadere nell’oblio e senti

che la tua ferita non smetterà mai di sanguinare.

Capita a tutti.

Ognuno di noi nella vita, prima o poi,

è costretto a convivere con questo tipo di dolore

Le reazioni possono essere diverse e variano da persona a persona,

a seconda del carattere, del modo di affrontare la vita,

e da chi hai attorno

Io posso solo dire che certi dolori sono impossibili da smaltire,

una parte di te se ne va con chi ci ha lasciati,

dentro resta un vuoto che nemmeno in una vita intera si riesce a colmare.

Si dice che il tempo riesce a mettere a posto le cose, ma io non ci credo.

Anzi, col passare del tempo le persone ti mancano sempre di più,

perchè ti accorgi che molti momenti della tua vita,

quelli belli e quelli brutti, quelli banali e quelli più significativi,

vorresti averle accanto a te per gioire e sorridere con loro,

per avere la loro spalla su cui piangere, per ricevere un loro consiglio o conforto,

e invece così non può essere, e sai che non lo sarà mai più,

e questa consapevolezza ti distrugge.

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *