Per le sportive dalla pelle sensibile: ecco gli assorbenti e le coppette anallergiche

Assorbenti anallergici per sportivi: i modelli in cotone

Una soluzione ideale per chi fa sport e soffre di allergie è l’uso di assorbenti anallergici che hanno la zona a contatto con la pelle realizzata in cotone. Io ad esempio ho sempre preferito quelli con parti in cotone, in quanto questi si presentavano molto traspiranti e quindi molto adatti anche a chi fa esercizio fisico in quanto trattengono bene il flusso e al contempo evitano che il sudore possa causare odori.

Gli assorbenti in cotone sono ideali perché presentano una zona realizzata con un tessuto completamente naturale, scelta ideale per chi come me ha la pelle molto delicata e che tende a essere colpita dalle dermatiti.

Il cotone è anallergico presenta un PH che rispetta quello naturale della pelle, inoltre la fibra di questo materiale essendo particolarmente traspirante riesce a donare una sensazione di freschezza immediata, anche quando si fa sport e si suda molto.

Infatti, quando si suda molto ci sono difficoltà di traspirazione che possono portare alla formazione di infezioni anche problematiche come la candida.

Utilizzando i modelli di assorbenti in cotone anallergico dunque è possibile mantenere la zona intima fresca, eliminare la possibilità di un aumento dei batteri e si possono anche prevenire eventuali irritazioni per lo sfregamento, specie mentre si fa molto movimento durante lo sport.

assorbenti

Coppette in silicone anallergiche, vanno bene per le donne sportive?

Una soluzione moderna e comoda che si può scegliere al posto degli assorbenti, specie se si pratica molto sport sono le coppette realizzate in silicone anallergico. Infatti, se si soffre di particolari allergie, come l’allergia al lattice,  o si è ipersensibili al nichel, presente quasi ovunque,  io consiglio di utilizzare i modelli che riportano nella descrizione “silicone anallergico” e in questo modo sono certa che non ci sono componenti del  lattice ed un contenuto di nichel bassissimo.

Le coppette mestruali sono realizzate per lo più con materiali anallergici e anche per questo motivo sono sempre più usate negli ultimi anni. La coppetta permette di raccogliere e non assorbire il flusso mestruale, in questo modo si può creare all’interno della cavità uterina una barriera completamente naturale che limita la proliferazione batterica. Questo fa sì che ci si senta più protette durante i giorni del ciclo.

Le coppette mestruali sono molto sicure e semplici da indossare, e si presentano ideali durante l’attività fisica, specie per alcuni sport. Sono ideali per il nuoto in piscina, perché queste vanno a creare una specie di sottovuoto, quindi non si bagnano e non si perdono dei fluidi mentre si nuota e soprattutto non s’inzuppano come invece capita con i tampax.

Assorbenti

Assorbenti o coppette mestruali anallergiche? Quali scegliere?

Come scegliere tra le coppette e gli assorbenti anallergici quando si fa sport? Solitamente i soggetti allergici dovrebbero alternare l’uso di prodotti interni con quelli esterni per evitare le allergie da contatto. Ad esempio, io consiglio gli assorbenti anallergici quando si fa sport meno impegnativo come lo yoga o la camminata. Invece le coppette mestruali quando si va al mare oppure si nuota in piscina.

La scelta tra gli assorbenti o le coppette mestruali dipende anche da come ci si sente più comode, infatti non tutte amano le coppette mestruali, in questo caso l’unica soluzione sono gli assorbenti anallergici. In ogni caso, consiglio di provare a usare la coppetta, perché non solo è anallergica ma è anche amica dell’ambiente, in quanto riutilizzabile più volte, semplicemente lavandola dopo l’uso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *