Pelli sensibili e detergenti intimi : quale scegliere ?

Detergenti intimi uomo o donna: come scegliere il giusto PH

Il detergente intimo è un prodotto molto importante per riuscire a mantenere sempre fresca e pulita la pelle nelle zone più sensibili. Il problema che ho riscontrato personalmente sorge nella scelta di un detergente intimo e quello del PH, perché non sempre questi sono delicati come dovrebbero.

Anzi in alcune occasioni possono causare rossori, allergie, dermatiti e pruriti. Dunque, la scelta del detergente intimo è molto importante. Tra i primi fattori da considerare c’è sicuramente quello che riguarda il PH. Infatti, in base al tipo di PH è possibile che cambi l’effetto che questo detergente ha sulla pelle oppure sui genitali.

Le zone intime sono per natura acide per riuscire a difendersi dai batteri, quindi il valore del PH per non danneggiare la pelle dovrebbe avere un valore tra il 3,5 e il 5,5 per la donna. Per le bambine invece il PH giusto è sui 5,5 mentre per gli uomini si può scegliere un prodotto o con PH neutro oppure leggermente acido quindi sempre sui 5,5 PH.

Ci sono componenti dannosi nei detergenti intimi? Vanno bene per chi ha allergie?

L’igiene intima è sicuramente importante, ma lo è ancor di più evitare prodotti che possano essere problematici per la pelle e anche per le mucose dei genitali. Devi sapere che purtroppo alcuni prodotti non assicurano la giusta protezione, in quanto contengono degli ingredienti, che ha differenza di quanto si possa pensare, potrebbero causare dei problemi alla salute intima.

I componenti considerati dannosi per la salute delle parti intime sono: Il Phenoxyethano che può avere degli effetti tossici sia per bambini in via di sviluppo sia sulla riproduzione. Il Triclosan che potrebbe contribuire ad aumentare o sviluppare una resistenza antibiotica e infine il DMDM Hydaintoin che è un conservante che rilascia formaldeide, sostanza che viene considerata cancerogena.

Detergente intimo

Intimate woman aesthetic abdomen beauty belly body

Oltre a non acquistare i prodotti che contengono queste sostanze nocive, guardando sempre l’INCI, è necessario fare molta attenzione nel caso in cui si soffra di particolari allergie. Infatti, il sapone intimo può causare reazioni da contatto con conseguente bruciore e prurito sopratutto nella zona genitale. Non solo è possibile che si abbiano anche dei problemi più gravi come la formazione di escoriazioni e la presenza di secchezza della pelle.

In particolar modo bisogna porre attenzione al detergente intimo scelto nel caso si soffri di allergie al cobalto, al nichel o al cromo. Perché spesso questi metalli o dei componenti che li contengono sono presenti all’interno del detergente intimo per uomo e donna.

Questi detergenti intimi sono delicati, anallergici e profumati con oli essenziali di derivazione naturale, non chimica. Perfetti per detergere la zona dei genitali, rispettandone il benessere.

Quale detergente intimo scegliere se si soffre di allergie?

Se si soffre di allergia al nichel, cromo o cobalto, allora è necessario scegliere con molta attenzione il proprio detergente intimo. Innanzi tutto, ti consiglio di controllare eventuali diciture come nichel tested e di controllare gli ingredienti per escludere la presenza del cobalto o del cromo.

Oltre ad evitare l’allergene principale ti consiglio di prediligere detergenti intimi senza profumo, senza SLS e SLES, senza saponi, con sostante tensioattive naturali e lenitive sempre di origine naturale. Per questo motivo i saponi intimi migliori per donna e uomo sono quelli BIO e green che presentano una formulazione completamente naturale.

Puoi optare anche per prodotti vegan e cruelty free per avere la certezza che questi non siano stati testati sugli animali e che all’interno del prodotto non vi sia alcuna sostanza di origine animale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *