bg header
logo_print

Tagliatelle con farina di grillo? Assaggiamole!

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

tagliatelle con farina di grillo
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 15 min
cottura
Cottura: 00 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
2.8/5 (106 Recensioni)

Pronti/e per la preparazione delle tagliatelle con farina di grillo?

Forse non ci credete, ma in realtà è proprio così: possiamo fare le tagliatelle con la farina di grillo e tante altre pietanze usando questo alimento. Probabilmente, fino a qualche tempo fa sembrava una cosa impossibile per noi e, forse, l’abitudine di mangiare insetti poteva essere vista come parte di altre culture, ma non della nostra. Tuttavia, dobbiamo pensarci bene: in alcuni Paesi dell’Asia (e non solo) portano in tavola piatti davvero “strani” e, se continuano a farlo, un motivo ci sarà!

Ricetta tagliatelle con farina di grillo

Preparazione tagliatelle con farina di grillo

  • Setacciate le due farine e disponetele a fontana su una superficie liscia e pulita.
  • I residui della farina che restano nel setaccio metteteli in ammollo nell’acqua che utilizzerete per impastare.
  • Ricavate un incavo nel centro, incorporate le uova, l’acqua filtrata, il sale e l’olio.
  • Incorporate man mano anche la farina, partendo dai bordi centrali, per poi impastare a due mani, fino a ottenere un panetto.
  • Dopo circa 10 minuti di lavorazione e prima di preparare le tagliatelle, lasciate riposare l’impasto per 30 minuti in un luogo fresco e ventilato.

Ingredienti tagliatelle con farina di grillo

  • 340 gr di farina di grano tenero
  • 60 gr di farina di grillo
  • 2 uova
  • 100 ml di acqua
  • 2/3 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • q.b. sale fino

Sapore e nutrimento sono sicuramente i punti di forza di questi speciali e strani alimenti, e lo stesso vale per le tagliatelle con farina di grillo. Inoltre, diciamoci la verità, noi europei mangiamo da anni le lumache. Di certo non è la stessa cosa, ma possiamo dire che non c’è poi così tanta differenza. Ad ogni modo, parliamone… Perché dovremmo provare la farina di grillo?

Una farina da non sottovalutare

Sembra che il grillo sia dotato di proprietà nutrizionali davvero incredibili e, per questo, sono tante le aziende che hanno deciso di allevarne grandi quantità e di portare sul mercato la farina prodotta grazie a questi insetti. La prima industria a farlo è stata la “Tiny Farms”, la cui sede si trova in California. L’investimento è stato notevole, ma è grazie ad aziende come questa che oggi possiamo assaporare le tagliatelle con farina di grillo e tante altre pietanze decisamente diverse dal solito.

tagliatelle con farina di grillo

La farina di grillo è molto differente dalle altre farine di origine animale (come ad esempio la farina di pesce, quelle di ossa, zoccoli, etc.). Infatti, in primo luogo è commestibile per noi esseri umani, poi possiamo dire che è sicura, ovvero non a rischio di contaminazioni, e che la sua produzione è ecosostenibile. La qualità ha però il suo prezzo: per preparare le tagliatelle con farina di grillo, potremo usare un prodotto al 100% a base di questo insetto e il costo non sarà ridotto, ma le caratteristiche organolettiche e nutrizionali non tarderanno a farsi notare.

Tagliatelle con farina di grillo: nutrimento a volontà

Cosa può offrirci un simile alimento? Naturalmente, tantissime proteine ad alto valore biologico, (in un grillo, la parte proteica è circa il 60-70% della massa totale) e pochi grassi, ma anche una rilevante quantità di ferro, calcio e vitamina B12. Praticamente, portando in tavola le tagliatelle con farina di grillo e altre pietanze a base di questo alimento, potremo favorire la crescita e lo sviluppo dei muscoli e il rafforzamento delle ossa. Inoltre pare che aiutino a prevenire problematiche quali l’anemia sideropenica e quella megaloblastica.

Attualmente sono tante le aziende che si occupano di produrre questa farina e alcune di esse la usano per produrre anche specifici alimenti, tra cui troviamo le barrette energetiche. Secondo le previsioni, entro il 2054, questo ingrediente diventerà molto importante nel mercato alimentare. Questa ricetta è di Entonote, due ragazze simpaticissime che ho conosciuto a Teatro7 dove hanno tenuto una lezione sulla cucina con gli insetti.

Staremo a vedere… Intanto proviamo le tagliatelle con farina di grillo!

Ricette con insetti ne abbiamo? Certo che si!

2.8/5 (106 Recensioni)
Riproduzione riservata

84 commenti su “Tagliatelle con farina di grillo? Assaggiamole!

  • Sab 17 Set 2022 | Mario ha detto:

    Salve, gli insetti contengono CHITINA che é CANCEROGENA e per gli umani non è digeribile in quanto privi degli enzimi necessari alla digestione. Attenzione !!!

      • Sab 24 Set 2022 | Marco ha detto:

        Una schifezza da vietare per qualsiasi persona abbia a cura la sua salute. La chitina contenuta nel grillo è cancerogena.

        • Lun 26 Set 2022 | Tiziana Colombo ha detto:

          Marco grazie per il suo consiglio. Se guardiamo molti alimenti, ognuno a suo modo, a detta di qualcuno sono cancerogeni ma si continuano a mangiare. Pensiamo alle verdure per un motivo, alla carne per un altro. Ognuno è libero di mangiare quello che vuole.

          • Gio 20 Ott 2022 | Max ha detto:

            Un consiglio? La prossima volta che fai fare il tagliando dell’auto chiedi al meccanico di mettere burro anziché olio nel motore… Poi fammi sapere 😉

          • Ven 21 Ott 2022 | Tiziana Colombo ha detto:

            Non mancherò. Le dò un consiglio io. Prima di giudicare e fare commenti carini ma inutili dovrebbe provare. E comunque essendo un sito di comunicazione ad ampio raggio devo accontentarli tutti.

          • Dom 5 Feb 2023 | Fede ha detto:

            E allora secondo lei dobbiamo continuare a mangiare ogni sorta di schifezze ci propongano? Mi faccia capire

          • Dom 5 Feb 2023 | Tiziana Colombo ha detto:

            Fede assolutamente no. Io pubblico vari tipi di cucina e ognuno cucina quello che gli pare e che gradisce.

        • Sab 7 Gen 2023 | Matteo ha detto:

          L’Italia resta in piedi solo grazie al turismo e alla cucina,prima cosa
          E voi ci date il grillo?in farina?
          Ma andate al diavolo

          • Lun 9 Gen 2023 | Tiziana Colombo ha detto:

            Marco credo che si debba rispettare la volontà di ognuno. Se lei non concorda non la mangi e finisce li. La maleducazione non è mai una virtù

          • Mar 24 Gen 2023 | Natalya Zaytseva ha detto:

            Bravo! Mangiate voi questa farina! Chi la pubblicizza

          • Ven 27 Gen 2023 | BrusselsHater ha detto:

            Certe opinioni non vanno rispettate, niente insetti in Italia, insetti li do alle gazze.

          • Lun 30 Gen 2023 | Ida ha detto:

            Bravo! Vogliono cancellare la nostra tradizione culinaria con queste schifezze! Tiziana Colombo hai scritto che la maleducazione non è mai una virtù; bene NEMMENO IL SERVILISMO è una virtù.

          • Lun 30 Gen 2023 | Tiziana Colombo ha detto:

            E quale sarebbe il servilismo?

        • Ven 3 Feb 2023 | Marisa ha detto:

          Dove siamo arrivati???? A me fa ribrezzo!!!

          • Ven 3 Feb 2023 | Tiziana Colombo ha detto:

            Marisa concordo con lei che ci siano molti pregiudizi a riguardo. Solo l’idea puo’ far rabbrividire. D’altronde pero’ la libertà di ognuno è inalienabile.

          • Mer 8 Feb 2023 | Simonetta ha detto:

            Io sono certa che il commercio di queste schifezze fallirà da sé i buongustai italiani, semplicemente non li compreranno, resteranno sugli scaffali, scadranno e saranno mangiati dai vermi. Quando si andrà al supermercato, bisognerà portare una lente di ingrandimento e leggere bene le etichette

    • Dom 8 Gen 2023 | Alessandro ha detto:

      Ne più ne meno di migliaia di altre sostanze più o meno cancerogene o indigeribili per il corpo umano ma che comunque assumiamo tutti i giorni.

      • Gio 8 Feb 2024 | Gwen ha detto:

        Scusate ma voi dovreste proporre ricette salutari…
        Salutare e’ la base della nostra Cucina ITALIANA O MEDITERRANEA.

        LEI PUO PUBBLICARE CIO CHE VUOLE, ma la sua passione per ricette gastronomiche dovrebbe spiccare avvisando le persone del grado di nocività della farina in questione.

        Altrimenti risulta davvero poco poco giusta…

        E nascondersi dietro un dito che si può fare quel che vuole… mi sembra un pensiero Pari di quella che portava il Glicine Fritto.

        Se vuoi provare la Fusion.. provala..
        Ma se fai articoli rivolto ad un pubblico.. ampio…
        Pecchi di credibilità se non metti al corrente le persone che possa essere nocivo..

        Ma se vuoi possiamo continuare a Paracularci a nasconderci dietro il Mignolo

    • Dom 8 Gen 2023 | Fatima ha detto:

      Vi dovreste vergognare per la spazzatura che cercate di immettere nel mercato. Pensate che siamo scemi ed ignoranti??
      Mangiatevela voi, fino a ingozzarvi. Noi continueremo a brindare con arrosti di carne vera.
      Salute😂😂😂😂
      Ps. Abbiamo vinto noi.
      Voi potete andare all’inferno.

      • Lun 9 Gen 2023 | Tiziana Colombo ha detto:

        Fatima in primis l’educazione e poi il proprio parere personale.

        • Mer 23 Ago 2023 | giada ha detto:

          Continua a insistere sulla educazione… ma si rende conto che è per colpa vostra…del vostro chinare il capo a questi pazzi scriteriati che ci comandano, se siamo ridotti così? Vaccini d’obbligo che poi non sono vaccini e che fanno pure male, leggi disumane che violano i diritti umani e adesso ci danno da mangiare persino i vermi e i grilli, come si fa con le bestie in cattività, e voi che siete completamente ciechi invece che ribellarvi proponete pure ricette con quelle schifezze?
          Non siamo ricci o galline…. i grilli dateli a loro. Svegliatevi gente perché state dormendo…

      • Lun 23 Gen 2023 | Massimo ha detto:

        Fatima, lei ha espresso perfettamente il mio punto di vista.
        Che vadano all’inferno !

        • Mar 24 Gen 2023 | Natalya Zaytseva ha detto:

          Il mio.medico curante sulla mia domanda mi ha risposto Puo’ dare allergia! Basta cosi’? Con il figljo allergic devo rischiare?n

          • Lun 30 Gen 2023 | Glauco ha detto:

            Le mie tagliatelle preferite sono quelle di farina di lucciola così quando scorreggio faccio i flash.

      • Mar 24 Gen 2023 | marco ha detto:

        hahaha hai vinto l’ignoranza :) hahaha abbiamo vinto hahahahahaha scrivilo scrivilo che magari ci credi :D

    • Mer 11 Gen 2023 | Riccardo ha detto:

      Notizia falsa; bisognerebbe informarsi presso gli organi competenti qualificati per dare determinate informazioni e valutazioni e non presso sedicenti guru che scrivono su facebook.

      • Dom 5 Feb 2023 | Fede ha detto:

        Purtroppo oggi gli organi competenti come l’OMS sono profondamente corrotti dal mercato che li sovvenzionata, un po’ come le case farmaceutiche che ci proponevano i vaccini…

        E via così, se continuiamo ad accettare tutto siamo sulla via della fine

    • Gio 12 Gen 2023 | Alessandro ha detto:

      Ciao Mario, non so dove tu abbia preso questa informazione, io ho non sono riuscito a trovare nienete che suggerisse la pericolosita’ della Chitina. Sarebbe utile avere la fonte di questa informazione, devono aver fatto degli studi. La Chitina e’ il piu’ abbondante aminopolisaccaride in natura, presente piu’ in abbondanza nei crostacei (gamberi, granchi… principalmente nei gusci), insetti e funghi. Perche’ sicura, e’ usata in molti settori. Una contro indicazione potrebbe essere allergie, ma non e’ chiara la correlazione, ci sono studi contrastanti. Ho trovato articoli che suggeriscono anche proprieta ANTI-cancerogeniche , per le sue possibili proprieta’ stimolanti della risposta immunitaria.

      • Lun 23 Gen 2023 | Carlo ha detto:

        uno studio recente suggerisce che la chitina può causare malattie polmonari e che i nostri corpi fanno affidamento su un certo enzima per liberarsene.I ricercatori dell’UCSF hanno scoperto che un enzima noto come AMCase potrebbe essere responsabile della scomposizione della chitina nelle vie aeree dei topi e forse degli esseri umani. Il loro studio precedente aveva scoperto che la chitina inalata può causare una risposta infiammatoria che alla fine porta alla fibrosi polmonare, un tipo di malattia polmonare in cui la cicatrizzazione del tessuto polmonare rende difficile respirare. Con tali effetti dannosi, avrebbe senso se i nostri corpi fossero in grado di abbattere la chitina inalata. In effetti, chitinasisono enzimi progettati specificamente per tale funzione. In questo studio, i ricercatori hanno scoperto che AMCase, una chitinasi, veniva prodotta dalle cellule nelle vie aeree dei topi. Per testare l’importanza di questo enzima, hanno eliminato i geni che lo codificano nei topi, il che ha impedito a questi topi di creare il proprio AMCase. Senza AMCase, le vie aeree di questi topi hanno subito un accumulo di chitina che ha provocato infiammazione e malattie polmonari. È interessante notare che i ricercatori sono stati in grado di salvare o curare questi topi ripristinando la modificazione genetica o introducendo AMCase artificialmente attraverso il naso.

      • Dom 5 Feb 2023 | Fede ha detto:

        E allora? buon appetito a chi vuole gustarsi queste prelibatezze e tanti auguri

    • Dom 5 Mar 2023 | Pipa ha detto:

      Ma perché dire stupidaggini? La chitina la hanno anche ì corostacei che fate non li mangiate? Non è cancerogena al massimo si è allergici.

    • Mar 7 Mar 2023 | Giuseppe ha detto:

      Non diciamo cose false. La chitina contenuta nella farina di grillo è del tutto paragonabile a quella che troviamo in tanti alimenti che usiamo quotidianamente. Non è tossica ai livelli contenuti negli alimenti (compresa la farina di grillo) e tantomeno cancerogena. A volte mi chiedo perché si usino informazioni palesemente false in maniera così perentoria. Perché non informarsi per bene prima?

    • Dom 9 Apr 2023 | filippo ha detto:

      Cone no…..infatti in Asia dove mangiano insetti da sempre , sono tutti morti.

    • Mar 16 Mag 2023 | Pino Puddu ha detto:

      La chitina è anche nei funghi. Non è vero che è cancerogena. Questa storia l’hanno tirata fuori dei no-vax.

    • Ven 2 Feb 2024 | EMANUELE ha detto:

      per tutti i detrattori che richiamano la chitina come cancerogeno, forse dovrebbero informarsi meglio e provare a chiarire invece che sparare notizie a caso…basta cercare in rete.
      la chitina è un cariboidrato complesso, simile alla cellulosa, ed è la componente principale delle corazze di alcuni animali come crostacei e insetti oltre ad essere contenuta nei funghi. si tratta di fibre non digeribili per l’uomo….ma il fatto che non siano digeribili non significa affatto che sia cancerogena..
      anzi crea effetti benefici sul nostro macrobiota, rafforzando le difese immunitarie e modulando il metabolismo degli zuccheri. il chitosano che deriva dalla chitina è un integratore che aiuta a perdere peso e inoltre, ribadisco, se è contenuta nei funghi la assumiamo da sempre senza particolari problemi.

  • Sab 22 Ott 2022 | Marco ha detto:

    Parla di giudizio, ma sono solo prese di difesa pro-World Economic Forum e NWO.

    Sdoganando, anche nella comunicazione tali cibi (per i poveri di oggi e domani), lei sta avallando le politiche del “non avrai nulla e sarai felice”, che prevede, tra gli altri, insetti, per tutti coloro che non potranno permettersi la carne biologica

      • Dom 8 Gen 2023 | Maria ha detto:

        Solamente chi ha denaro a sufficienza è libero di fare le proprie scelte, signora. Chi in futuro non se lo potrà permettere,non potrà fare diversamente che mangiare questa roba, a prescindere che ‘gli piaccia’ oppure no. In bocca al lupo a tutti!

        • Lun 9 Gen 2023 | Tiziana Colombo ha detto:

          Maria è una questione di punti di vista. Noi che facciamo comunicazione dobbiamo esplorare tutte le risorse

      • Dom 15 Gen 2023 | Gianmaria ha detto:

        Direi: neanche per scherzo. Abbiamo la nostra cucina e le nostre tradizioni invidiate in tutto il mondo. Che mangino gli altri queste porcherie, se proprio vogliono.

        • Ven 20 Gen 2023 | Tiziana Colombo ha detto:

          Ognuno è libero di provare e portare conoscenza nell’unico modo che conosce

    • Mar 24 Gen 2023 | Natalya Zaytseva ha detto:

      Bravo. Molta gente lo capisce e ogni giorno di piu!

    • Lun 6 Mar 2023 | ambroggio ha detto:

      per ora non è affatto cibo per poveri, con quello che costa! Se non hai un buon reddito non puoi permettertela, è roba per ricchi sfiziosi, altro che poveracci

  • Lun 9 Gen 2023 | Cristina ha detto:

    Vegani. Ora dobbiamo stare attenti a non comprare questa schifezza. In un modo o in un altro gli animali sono sempre sfruttati.

    • Lun 9 Gen 2023 | Tiziana Colombo ha detto:

      Cristina speriamo di poter sempre avere a disposizione il nostro cibo preferito.

      • Lun 30 Gen 2023 | Alessandra ha detto:

        Perché non dovremmo avere a disposizione il cibo della nostra dieta mediterranea?Il cibo è diritto di tutti…ricchi e poveri…. farla passare come scelta green non è informazione … l’unica cosa verde è il colore delle banconote di chi lucra su queste cose e sulla povertà delle persone… bisognerebbe ogni tanto avere l’umiltà di vergognarsi e di non vendere l’anima…

        • Mar 31 Gen 2023 | Tiziana Colombo ha detto:

          Alessandra nessuno vende l’anima a nessuno. Diamo un’informazone.

  • Mer 11 Gen 2023 | Riccardo ha detto:

    Possibile che in questo paese sia sempre tutto un complotto? Possibile che si riescano a vedere le cose solo in bianco e nero? O si mangiano gli insetti o si mangia la carne, ma una via di mezzo no? non é possibile ridurre il consumo usando un’alternativa? ad ogni modo ognuno é libero di fare quello che vuole nella propria vita, quindi non mangiateli se non volete, ma non fate nemmeno la guerra a chi invece é curioso o fa informazione.

    • Mer 11 Gen 2023 | Tiziana Colombo ha detto:

      Riccardo le faccio i miei complimenti. Ha centrato pienamente il mio obbiettivo. Ci sono persone che oltre a vedere tutto o bianco o nero sono estramente maleducati nell’esprimere la propria opinione.

  • Ven 13 Gen 2023 | Otello ha detto:

    siete completamente impazziti!

  • Lun 23 Gen 2023 | Massimo ha detto:

    Mangiatevela Voi e buon appetito!

    • Mar 24 Gen 2023 | Stefano ha detto:

      mi dispiace ma non posso essere d’accordo, ognuno a casa sua giustamente faccia come vuole , ma se penso alla ricchezza e diversità della nostra cultura enogastronomica , questi tentativi di globalizzazione , ed impoverimento delle nostre tradizioni avranno sempre il mio fermo dinego

  • Mer 25 Gen 2023 | Augusta ha detto:

    Ripugnante!! Ma quanto vi hanno pagato per fare questa pubblicità e dare informazioni errate? E’ vergognoso..

    • Mer 25 Gen 2023 | Tiziana Colombo ha detto:

      Buongiorno non siamo stati pagati da nessuno. Sulle informazioni errate invece ho qualche dubbio. Cosa ci sarebbe di errato secondo lei?

  • Mer 25 Gen 2023 | Andrea ha detto:

    Quindi fatemi capire siete un sito dove si parla delle intolleranze alimentari consigliando prodotti privi glutine, etc ……e nello stesso tempo auspicate l’utilizzo della farina di grillo e altri insetti proponendo ricette che a dir vostro sarebbero da provare??? La farina di Grillo e la chitina in essa contenute provocano allergie e alcuni studi ne hanno già dimostrato la canceroginicità questo lo sapete bene nonostante cerchiate di far passare il messaggio come assolutamente normale e vantaggioso…..E’ chiaro che l’industria alimentare promuoverà questo tipo messaggio più o meno sponsorizzato visto che tutti gli alimenti a base di insetti sono “carbon friendly” e comporteranno notevoli risparmi sotto il profilo dei costi aumentando gli utili delle multinazionali alimentari. Non si capisce poi perchè se ci sono paesi che utilizzano questi alimenti l’europa dovrebbe rinunciare alla sua tradizione millenaria di cibi sani e gustosi anche della cucina mediterranea per far posto a farine di grillo, larve d’insetti e via dicendo, anche se non si vedono fanno UGUALMENTE SCHIFO. Forse non vi è chiaro che gli Italiani sono pronti a far le barricate sulla distribuzione e commercializzazione di queste schifezze checchè ne dica la UE.

    • Mer 25 Gen 2023 | Tiziana Colombo ha detto:

      Buongiorno Andrea nessuno deve rinunciare alla nostra tradizione millenaria. Ci sono studi che dimostrano il contrario di quanto lei asserisce. Come su ogni argomento ci sono opinioni e pareri opposti. Io non sponsorizzo nulla e nessuno a riguardo. Ho provato ad assaggiarle e ne parlo senza pregiudizi.

      • Sab 28 Gen 2023 | Andrea ha detto:

        Mi scusi Tiziana , la stessa Coldiretti ha lanciato un allarme sulla sicurezza nell’importazione di questi alimenti in quanto provenienti da paesi che storicamente non brillano per la sicurezza alimentare…..ad ogni modo va bene lo sperimentare, va bene anche l’etnico, ma quando tutti dico tutti o gran parte dei media si muovono all’unisono per proporre gli insetti come cibi ALTERNATIVI e non ditemi che non è così perchè il fine è quello far passare un messaggio culturale di sdoganamento di tali cibi affinchè poi si apra la strada alla legislazione in nome della tanto decantata quanto fasulla SOSTENIBILITA’ , che altro non è un modo di far più soldi con cibi mediocri ed economici espressione anche di sintesi di laboratori, come nell’es. del famoso cornetto vegano a base di grassi trasformati che fanno malissimo. Certo che assangiando qs. prodotti non si notano grandi differenze perchè si tendono a nascondere il loro reale gusto con eccipienti e quant’altro. Ammettere questi alimenti significa in poche parole dare il via libera ad una edulcorazione di massa dei cibi tradizionali con sostanze dalla dubbia sicurezza….

        • Sab 28 Gen 2023 | Tiziana Colombo ha detto:

          Andrea io penso che le persone che fanno comunicazione devono sperimentare. Poi resto dell’idea che la cucina italiana sia insuperabile e che niente potrà sostituire un piatto di carbonara o di amatriciana.

  • Ven 27 Gen 2023 | bianca ha detto:

    Adesso mi è chiaro anche il perchè di questa guerra, prevediamo imminenti carestie. Totalmente incapaci di modificare il percorso intrapreso di guerra verso la natura, ci arrangiamo in qualche modo. Se fossi una ventenne, pensassi che questo è il futuro che potrebbe aspettare ai miei figli, rinuncerei a procreare; anche questo, a mio parere, è un modo di ridurre il danno ambientale prodotto dalla specie umana, in particolare la nostra occidentale che è quella che consuma di più.

  • Sab 28 Gen 2023 | Berenice ha detto:

    “Siamo quello che mangiamo”, ricordiamolo sempre.

    • Lun 30 Gen 2023 | Ida ha detto:

      E pensare che fino a tempi recenti appena trovavano insetti et similia nelle cucine dei ristoranti chiamavano i NAS.
      Ora ce li ritroviamo nei piatti.
      Mah! Corto circuito!

      • Lun 6 Mar 2023 | ambroggio ha detto:

        le cucine non sono e non devono essere allevamenti per nessun animale, lei cucinerebbe un buon roast-beef in una stalla?

    • Lun 30 Gen 2023 | Ida ha detto:

      Non approvano i commenti che non gli stanno bene. Democratica sei!

      • Lun 30 Gen 2023 | Tiziana Colombo ha detto:

        Perdoni ma sono tutti pubblicati i commenti. Legga che trova tutto

  • Dom 29 Gen 2023 | Mary ha detto:

    No grazie.

  • Mer 1 Feb 2023 | alessandro ha detto:

    Disgustosa anche solo l idea, non dovreste dar spazio a simili amenità

    • Mer 1 Feb 2023 | Tiziana Colombo ha detto:

      Alessandro chi fa comunicazione la deve fare indipendentemente dai propri gusti personali e non solo. Ci sono persone interessate a questo argomento che mi hanno chiesto espressamente di provare questi nuovi alimenti.

    • Mar 7 Feb 2023 | Danilo ha detto:

      Ma che schifo non faccio altri commenti

  • Mer 1 Feb 2023 | Paolo ha detto:

    Tre piccioni con una fava :
    1) Guerra ai carboidrati e al Made in Italy
    2) Vogliono farci ammalare, così saremo sempre in cura con i medicinali che ci impone l’Europa.
    Le farine di insetti sono altamente cancerogene, chi sopravviverà passerà di continuo da un ospedale all’altro, con grossi profitti per le case farmaceutiche.
    3) Colpo di grazia a tutte le catene alimentari.
    Nel giro di 6 mesi circa, tutti gli esercizi che di presteranno a vendere i prodotti a base di farine di larve e insetti, saranno destinate a chiudere, perché la gente non entrerà più a fare la spesa .

    • Gio 2 Mar 2023 | riccardo zamponi ha detto:

      AHAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH
      quanta ignoranza in un commento solo. In bocca al lupo

    • Dom 9 Apr 2023 | filippo ha detto:

      Il suo cervello made in Itsly invece é evidentemente gia spacciato da tempo.

  • Mar 21 Feb 2023 | Alberto ha detto:

    La ringrazio della proposta. Consiglierei solo di aggiungere due precisazioni: un’indicazione sul contenuto proteico delle tagliatelle ed il loro costo/kg. So che i prodotti a base di insetti non sono economici.
    Ringrazio anche per l’ilarita’ nei commenti dei suoi dotti avversari

  • Dom 9 Apr 2023 | filippo ha detto:

    Quanti commenti retrogradi di invasati che leggo qui.
    Penosi, come se qualcuno obbligasse qualcun’altro a mangiare farina di grilli.Detto questo mi aspetto che pubblichiate altre ricette simili.Complimenti

    • Lun 10 Apr 2023 | Tiziana Colombo ha detto:

      Grazie Filippo che ha capito la mia filosofia. Cerchiamo di creare anche ricette particolari e controcorrente per portare conoscenza. Tanta gente non capisce e attacca inutilmente. Ognuno è libeo di mangiare ciò che vuole.

      • Gio 11 Mag 2023 | Maurizio ha detto:

        Completamente ragione . In questo mondo ognuno facci pure e mangi cio che vuole ma proprio qui il punto : ci vogliono obbligare a mangiare cio che vogliono loro mettendolla ovunque. E noi cosa facciamo per la spesa ? Ci portiamo la lente d ingrandimento per leggere di ogni alimento preparato se c e o non c e la acheta domestica ? Ammesso che lo scrivano ?
        Questa non e” liberta’ ma imposizione senza possibikita’ di replica

        • Gio 11 Mag 2023 | Tiziana Colombo ha detto:

          Maurizio non è cosi. Io quando vado a fare la spesa scelgo quello che voglio e nessuno mi impone nulla. Sui banchi del supermercato si trova di ogni proprio per accontentare i gusti di tutti.

  • Mar 16 Mag 2023 | Pino Puddu ha detto:

    Buonasera, nell’impasto che percentuale dego mettere affinché si percepisca che è presente. Per esempio, per.un chilo di impasto andrebbero bene 100 grammi?

    • Mer 17 Mag 2023 | Tiziana Colombo ha detto:

      Salve Pino su 340 gr. ne ho utilizzati 60 gr. di farina di grillo

      • Sab 3 Feb 2024 | Andrea Lopresti ha detto:

        Le farine di insetti e altre porcherie, le consiglio di mangiarsele lei e i suoi compagni. Io rimango fedele alla cucina tradizionale.

        • Mar 6 Feb 2024 | Tiziana Colombo ha detto:

          Andrea, per il mio lavoro, devo assaggiare e valutare tutto. Resto fedele alla cucina tradizionale ma mi piace esplorare

  • Ven 2 Feb 2024 | EMANUELE ha detto:

    vorrei assolutamente provarla ma dove si puo’ comprare? ho veramente difficoltà a trovare un sito dove acquistarla

    • Mar 6 Feb 2024 | Tiziana Colombo ha detto:

      Emanuele io la presi a un evento a cui fui invitata. Credo che la puo’ trovare anche in rete

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

hummus di cannellini, bacon e cicale

Hummus di cannellini con cicale: un piatto alternativo

L’abbraccio tra la nostra tradizione alimentare e quella d’Oriente Un abbinamento davvero felice che vogliamo consigliare è quello tra i fagioli cannellini, particolarmente ricchi di...

pomodori concassé con baco da seta

Insalatina di pomodori concassé con baco da seta

Scopriamo insieme l’insalatina di pomodori concassé con baco da seta.Di contorni la nostra dieta mediterranea ne conta davvero tanti, ma di certo quello che andiamo a presentarvi oggi supera tutti...

pasta con alga spirulina

Pasta con alga spirulina, crema di basilico e...

Un pizzico di fantasia a tavola: pasta con alga spirulina La pasta con alga spirulina, crema di basilico e grilli buona, salutare, leggera, è l'ideale per chi ama la dieta mediterranea ed è...