Un ottimo Zabaione di parmigiano reggiano

Zabaione di parmigiano reggiano

Zabaione di parmigiano reggiano. Lo zabaione è una delle nostre più antiche ed esportate ricette. È un dolce molto buono e sostanzioso fatto di uova, zucchero e vino ed è alla base del noto liquore Vov. Ma quello che ho preparato io non è un dolce, bensì una deliziosa crema di Parmigiano, uova, burro e di panna di riso.

Potete sostituire la panna delattosata o  con qualsiasi altra panna vegetale. In commercio ne esistono tantissime, oppure è semplicissimo farla da soli in casa.

Gli utilizzi di questo zabaione salato sono molteplici, sarà in grado di donare a ogni piatto un tocco indimenticabile. È perfetto per dare una marcia in più alle verdure lessate o cotte al vapore. Oppure, per arricchire della carne bianca, immaginate di sciogliere questa deliziosa salsa su una fettina di pollo alla griglia, sicuramente la rende un bel po’ più invitante ed elegante.

Non dovete neanche preoccuparvi per la preparazione, è talmente semplice che si prepara da solo. L’unica cosa importante di questa ricetta è la cura degli ingredienti, a partire da quello più importante, il Parmigiano.

Non smetterò mai di ripeterlo, gli intolleranti al lattosio devono scegliere un Parmigiano molto stagionato, io ho scelto un 48 mesi, che oltre ad essere privo di lattosio è eccezionalmente buono. E, poi, come ho già ripetuto diverse volte è una fonte preziosa di nutrienti e una carica di energia per il nostro corpo.

Imparando a memoria questa elementare ricetta sarete in grado di trasformare ogni piatto banale e noioso in un’esperienza gastronomica raffinata e invitante.

Ed ecco la ricetta dello Zabaione di parmigiano reggiano

Ingredienti per 4 persone

  • 1/2 lt di panna delattosata
  • 3 tuorli di uovo
  • 50 gr di burro chiarificato
  • 100 gr di parmigiano reggiano 48 mesi grattugiato
  • q.b. sale

Preparazione

  • In un pentolino far ridurre la panna di riso, spegnete il fuoco e versatevi dentro 3 rossi d’uovo, il burro e il parmigiano grattugiato.
  • Aggiustare di sale e filtrare con un colino a maglia fine.
Contenuto in collaborazione con Malandrone 1477

Nota per l’intolleranza al nichel

Basso contenuto di nichel. Sia che sei intollerante al nichel alimentare, allergico al nichel da contatto (DAC) o che ti è stata diagnosticata La SNAS non esiste una cura definitiva e non esiste un modo per eliminare questo metallo dalla vita di una persona. Per alleviare i sintomi è necessario seguire una dieta a rotazione e a basso contenuto di Nichel.

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine Controllate sempre che gli ingredienti che adoperate per la preparazione delle vostre ricette senza glutine. Devono essere adatti ai celiaci e agli intolleranti al glutine, percui, verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per gli intolleranti al lattosio Dalla nota ministeriale: E' stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml


19-05-2015
Scritto da: Tiziana Colombo
Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?

TI POTREBBE INTERESSARE

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>


CON LA COLLABORAZIONE DI

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti