Fusilli di Gragnano nella zucca con Mozzarella Bufala Campana Dop

Tempo di preparazione:

Fusilli di Gragnano nella zucca con Mozzarella Bufala Campana Dop è stata fatta con il cuore per poter partecipare al contest delle Strade della Mozzarella  dove sono stata invitata insieme ad altre Food Blogger.

Un contest attesissimo da tanti che quest’anno coniuga i mondi della Pasta di Gragnano IGP e della Mozzarella di Bufala Campana Dop: Pasta e Mozzarella veggie style.

Il contest organizzato da Le Strade della Mozzarella in collaborazione con il Pastificio dei Campi quest’anno è dedicato proprio alla cucina vegetariana.

Provate anche voi a fare questa semplicissima ma gustosa ricetta e ditemi che ne pensate!! Aspetto le vostre valutazioni su questi prodotti della nostra dieta mediterranea.

Ingredienti per 4 persone

Preparazione

Togliete le calotte alle zucche; con un cucchiaio ripulitele dai semi, quindi togliete la polpa con uno scavino e tenete da parte.

Infornate le piccole zucche così svuotate in forno caldo a 170 gradi e lasciate cuocere e asciugare per circa 20 minuti.

In una padella scaldate l’olio. Unite la polpa di zucca e il porro, il peperoncino spezzettato, cuocete per circa 10′ mescolando di tanto in tanto finché la zucca non sarà morbida (se necessario bagnate con un po’ di acqua di cottura della pasta). Aggiustiamo di sale. Aggiungete le zucchine tagliate a rondelle con troppi sottili. Proseguite la cottura per 5 minuti.

Scolate la mozzarella dall’acqua di conservazione e tagliate a cubetti.Cuocete la pasta in acqua bollente salata e scolatela al dente.

Versiamola nella padella con le verdure,  mescolate e lasciate andare per pochi minuti. Aggiungete la mozzarella e mescolate con cura.

Riempite le piccole zucche con la pasta condita e sistemate a gratinare in forno per circa 10′ a 180 gradi.

Servite.

contest-Pasta-e-Mozzarella-1024x467 Fusilli di Gragnano nella zucca con Mozzarella Bufala Campana Dop

 

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *