Filetti di triglia marinati al limone con capperi ed olive

Filetti di triglia marinati al limone

Perchè la scelta dei filetti di triglia marinati al limone

I filetti di triglia marinati al limone con capperi ed olive sono un piatto sicuramente light e facile da preparare, particolarmente adatto alla bella stagione. Potrai valutare questa proposta come secondo piatto oppure come gustoso antipasto abbinato ad altri prodotti di mare.

La scelta è quella giusta, perché è un piatto che piace a tutti. L’aroma lievemente aspro del limone si sposa alla perfezione con la polpa della triglia e ne valorizza il sapore. La sapidità di capperi ed olive, apposti a termine della preparazione, incornicia il tutto, mantenendo un perfetto equilibrio trai singoli sapori.

Spesso nelle nostre scorte casalinghe conserviamo pacchi di pesce surgelato e con questa ricetta potremo valorizzare i filetti di spigola, anche se congelati. Potendo dedicare qualche minuto in più potremo certamente recarci in pescheria ed acquistare delle triglie fresche (magari chiedendo al pescivendolo di pulirle a dovere ed eviscerarle), ma la praticità di questa ricetta siede proprio nella sua semplicità e capacità di adattamento.

Triglia e limone: mai più senza

Mangiare questi filetti di triglia marinati al limone con capperi ed olive è un vero piacere proprio grazie agli ingredienti essenziali, ossia del buon pesce e degli ottimi limoni.

Sempre più spesso nelle ricette leggerai l’indicazione di reperire dei limoni biologici, non trattati, e magari ti starai chiedendo in cosa differiscano da quelli normalmente commercializzati. Il motivo è presto detto: acquistando dei limoni biologici eviterai d’assumere, assieme al succo o alla scorza di limone, le sostanze chimiche che sono state utilizzate per coltivarlo. Ovviamente il vantaggio è tutto in termini di salute. Un piccolo sforzo che varrà la pena affrontare!

Filetti di triglia marinati al limone

La triglia: carne magra e salutare

Qualsiasi sia il regime alimentare che desideri seguire, la triglia sarà davvero un ottimo alimento da tenere in considerazione. La triglia è, infatti, estremamente digeribile e ricca di elementi nutritivi.
Unico svantaggio della triglia è la ricchezza di spine nella carne, difetto cui è possibile ovviare chiedendo una pulizia accurata al proprio pescivendolo di fiducia.

L’assunzione di triglie ti garantirà amminoacidi essenziali, omega 3, ferro, fosforo, zinco, proteine, sali minerali e vitamine. Dobbiamo, tuttavia, sottolineare che la triglia contiene una discreta concentrazione di colesterolo ma è un alimento adatto in caso di celiachia o intolleranza al lattosio.

Ed ecco la ricetta dei filetti di triglia marinati al limone:

Ingredienti per 4 persone:

  • 10/12 filetti di triglia puliti
  • 1 limone, preferibilmente biologico non trattato
  • 1 spicchio d’aglio
  • 2 cucchiai di capperi
  • 2 cucchiai di olive nere denocciolate
  • 1 mazzetto di erba cipollina
  • 4 cucchiai d’ olio extravergine d’oliva
  • q. b. di sale
  • q. b. di coriandolo fresco

Preparazione:

Cominciate la preparazione spremendo il succo di un limone biologico, filtrandolo tramite un colino per rimuovere eventuali semi o residui di polpa. Tagliate le olive a rondelle.

Unite insieme il succo di limone, l’olio extravergine d’oliva, un pizzico di sale ed il coriandolo. Mescolate questi ingredienti, sbattendo energicamente con una forchetta.

Ponete i filetti di triglia già puliti su una placca da forno o una pirofila, cospargendoli con il succo di limone ed olio precedentemente emulsionati.

Tagliate a metà l’aglio e ponete gli spicchietti tra i filetti, infine lasciate il pesce a riposo nella marinatura per circa 30 minuti.

Trascorso il tempo di marinatura, riscaldate un giro d’olio in una padella ed adagiate i filetti di triglia. Per la cottura andate a vista, dovrebbero bastare 2 minuti circa. Tagliate, poi, tre o quattro listarelle d’erba cipollina a pezzetti di circa 1 cm.

Procedete dunque con l’impiattamento, decorando i filetti con i pezzetti d’erba cipollina, qualche cappero e le olive (precedentemente ridotte a rondelle). Per completare il piatto potrete adagiare delle sottili fettine di limone che danno un tocco decorativo. Non resta che assaporare… buon appetito!

5/5 (48 Recensioni)
Riproduzione riservata

Seguimi sui social

Mi trovi su quasi tutti canali social come Nonnapaperina. Se prepari una mia ricetta e la pubblichi su Instagram o Facebook, aggiungi l’hastag #nonnapaperina, taggami e sarò felice di riconviderla nelle mie storie.

Ho intenzione di creare una raccolta con tutte le ricette che verranno proposte da voi e non abbiate paura. Non sono una chef professionista e non mi permetterò di non criticare niente e nessuno!!! Don’t worry be happy.

Buon lavoro e aspetto la tua ricetta! E se hai bisogno di qualche consiglio non esitare.

CONDIVIDI SU

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Salmone al pino mugo

Salmone al pino mugo, un secondo dal gusto...

Salmone al pino mugo, un secondo di pesce davvero particolare. Il salmone al pino mugo è un secondo di pesce dal sapore delicato e allo stesso tempo estremamente aromatico. Di base si tratta di un...

Pallotte cacio e ova

Pallotte cacio e ova, un piatto della cucina...

Pallotte cacio e ova, una pietanza rustica Le pallotte cacio e ova sono una specialità abruzzese della tradizione contadina. Sono realizzate con ingredienti semplici e reperibili, come vuole la...

Zucchine tonde ripiene con hummus

Zucchine tonde ripiene con hummus e quinoa, un...

Zucchine tonde ripiene con hummus e quinoa, un’idea davvero originale Le zucchine tonde ripiene con hummus e quinoa sono e una variante molto gustosa delle classiche zucchine ripiene. Le...

Coda di vitello con salvia e patate

Coda di vitello con salvia e patate, un...

Coda di vitello con salvia e patate, una peculiarità della cucina popolare La coda di vitello con salvia e patate è un particolare secondo piatto. In primo luogo perché è realizzata con la coda...

Bogia con pure di zucca e patate

Bogia con purè di zucca e patate, un...

Bogia con purè di zucca e patate, un piatto tradizionale Oggi vi presento una ricetta che mi sta particolarmente a cuore, una pietanza che richiama alla mente dei preziosi ricordi: la bogia con...

Scaloppine al vino bianco

Scaloppine al vino bianco e funghi, un classico...

Scaloppine al vino bianco e funghi, un’alternativa gustosa Le scaloppine al vino bianco e funghi sono un secondo piatto di carne leggermente diverse dalla ricetta classica, ma in grado comunque di...

07-10-2019
Scritto da:

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Pochi sanno che mi chiamo Tiziana Colombo. Tutti, nel mondo del web, mi conoscono come Nonnapaperina.

Leggi di più

Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?
logo_print
Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato sulle novità

Iscriviti