logo_print

Torta al cioccolato senza farina, Troppo buono

Torta al cioccolato
Stampa

Cosa ha di speciale la torta al cioccolato?

Torta al cioccolato senza farina, Troppo buono! La torta al cioccolato è un classico della tradizione dolciaria italiana, se non europea. Tuttavia, è oggetto di continua rivisitazione da parte di neofiti o abili pasticceri. Anche perché la ricetta originale (se ne esiste una) lascia un bel po’ di spazio alla creatività. Spazio che ho utilizzato nella sua interezza, quando ho pensato a questa ricetta. Un primo elemento di differenziazione è l’assenza totale di farina, sostituita qui interamente dal cacao e dal cioccolato fondente. Una scelta, questa, che ho voluto premiare proprio in virtù del significato più letterale dell’espressione “torta al cioccolato”.

Ciononostante, è molto semplice da preparare e anzi può essere realizzata anche dai principianti o da chi si appresta per la prima volta a fare un dolce in casa. Tra l’altro, ciò le permette anche di essere consumata dai celiaci e dagli intolleranti al glutine. Stesso discorso per gli intolleranti al lattosio, dal momento che nessuno degli ingredienti contiene questa sostanza. ll cioccolato, tra l’altro, è fondente e dunque non contiene il lattosio. Stesso discorso per il burro, che è chiarificato.

La ricetta è abbastanza facile. Si tratta infatti di creare un composto tra cioccolato fondente e burro, per poi unirlo agli altri ingredienti, e in particolare allo zucchero e alle uova, che verranno poi sbattuti e amalgamati. Per ultimo viene aggiunto il cacao amaro in polvere. In linea di massima si può dire che questa sia una vera torta al cioccolato, ovvero una torta in cui il sentore preponderante è proprio il cioccolato.

I tanti pregi del cioccolato fondente

Il cioccolato fondente è uno dei protagonisti di questa torta. E’ uno dei pochi alimenti che smentisce il detto “se è buono fa male”. Il cioccolato fondente non solo è squisito, anzi è il tipo di cioccolata statisticamente più amato al mondo, ma fa anche bene. Agisce a più livelli, non ultimo quello dell’umore, è infatti un antidepressivo naturale come dimostrato da molti studi scientifici. Inoltre il cioccolato fondente è anche ricchissimo di antiossidanti, i quali contribuiscono alla buona salute dell’apparato cardiocircolatorio, favoriscono la rigenerazione cellulare e aiutano a prevenire i tumori.

Torta al cioccolato

Il cioccolato fondente ha però un difetto, ossia è molto calorico. Paradossalmente è molto più calorico del cioccolato al latte. Il motivo è legato semplicemente al fatto che il latte è meno grasso del cacao, componente che è presente in dosi maggiore nel cioccolato fondente. Ovviamente dipende anche dalla “percentuale” del fondente, ossia della quantità di cacao. Quella ritenuta più equilibrata, anche a costo di aumentare la dose di zucchero, è al 70%. Ad ogni modo è sufficiente non abusare del cioccolato fondente per godere del suo gusto, sfruttando i pregi dal punto di vista nutrizionale e senza subire eventuali effetti collaterali. In questa ricetta, non a caso, le dosi sono molto equilibrate, ossia appena il necessario per valorizzare la presenza del cioccolato fondente ma senza esagerare.

Quale zucchero scegliere per la nostra torta?

Quando si parla di dolci, ed in particolare della torta al cioccolato, una grande importanza è ricoperta dalla scelta dello zucchero. Da questa scelta, infatti, dipende il risultato finale in termini non solo di gusto, ma anche di impatto visivo. Quindi quale zucchero scegliere per questo genere di torte? Il consiglio è di optare per lo zucchero di canna finissimo.

I motivi sono due. In primis lo zucchero di canna contiene sempre un po’ di melassa, che conferisce una nota di colore e di sapore, dando alla torta un retrogusto di caramello. Secondariamente, il fatto che sia “finissimo” garantisce una migliore resa dell’impasto, un’amalgama più completa e dunque una tenuta più solida.

Ecco la ricetta della torta al cioccolato:

Ingredienti per una tortiera cm 22:

  • 200 gr. di cioccolato fondente al 72%;
  • 125 gr. di burro chiarificato;
  • 100 gr. di zucchero di canna finissimo;
  • 3 uova;
  • 50 gr. di cacao amaro consentito;
  • q. b. di zucchero a velo consentito.

Preparazione:

Per la preparazione della torta al cioccolato iniziate riducendo a pezzi piccoli il cioccolato, poi fatelo sciogliere a bagnomaria più lentamente possibile insieme al burro (potete utilizzare anche il microonde se preferite). Ora prendete una ciotola e versateci lo zucchero e le uova, sbattete e amalgamate il tutto fino a quando non avrete ricavato un composto abbastanza gonfio e spumoso. A questo punto unite il composto di cioccolato e burro, e amalgamate bene utilizzando un’ampia spatola.

Setacciate il cacao amaro e versatelo nel composto, poi mescolate e amalgamate nuovamente. Ora imburrate una tortiera o rivestitela con carta da forno. Stendete per bene l’impasto e cuocete in un forno già riscaldato a 180 gradi per 25-30 minuti. Sfornate la torta, fatela intiepidire, poi capovolgetela su un piatto da portata (o su un vassoio) facendo attenzione a non sfaldarla. Infine concludete decorando con abbondante zucchero a velo. Servite e buon appetito!


Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine Controllate sempre che gli ingredienti che adoperate per la preparazione delle vostre ricette senza glutine. Devono essere adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine, percui, verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per gli intolleranti al lattosio Dalla nota ministeriale: E' stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette


26-10-2020
Scritto da: Tiziana Colombo
Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?

TI POTREBBE INTERESSARE

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>


CON LA COLLABORAZIONE DI

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti