logo_print

Torta di ciliegie, una delizia facile da preparare

Torta di ciliegie
Stampa

Torta di ciliegie, una gioia per gli occhi e per il palato

La torta di ciliegie è una delle più belle torte, tra quelle fatte in casa, che possiate mai assaggiare. E’ un vero tripudio di colori che nasconde un gusto particolare, determinato da una scelta di ingredienti che non lascia nulla al caso. Il riferimento è alla farina di avena, che certamente propone sentori diversi dalla classica farina bianca (ad essa dedicherò uno dei prossimi paragrafi). La lista degli ingredienti è però lunga, e comprende l’amarena, sotto forma di sciroppo,e le ciliegie, due frutti che per quanto estremamente affini non vengono utilizzati spesso insieme.

La torta di ciliegie è semplice da preparare? Alcuni, dando un’occhiata alla foto, potrebbero pensare di no, dal momento che il suo aspetto ricorda le preparazioni dolciarie gourmet. Il procedimento è abbastanza laborioso, questo sì, ma rimane alla portata di tutti. L’importante è seguire con attenzione la ricetta rispettando i tempi e le giuste dosi. Agire in autonomia, magari con approssimazione o semplicemente “a occhio”, può compromettere il risultato finale.

Le particolarità della farina di avena

Uno degli ingredienti principali di questa torta di ciliegie è la farina di avena, che sostituisce la farina bianca. Il motivo di questa sostituzione è duplice: da un lato offre un sentore diverso cambiando quasi completamente l’elemento organolettico della torta, dall’altro rende la preparazione accessibile anche a chi soffre di celiachia o di intolleranza al glutine, infatti la farina di avena non contiene questa sostanza. L’assenza di glutine, ovviamente, non è l’unico pregio della farina di avena. Anzi, dal punto di vista delle caratteristiche nutrizionali è davvero un alimento da prendere in considerazione e da apprezzare.

Torta di ciliegie

Il riferimento è in particolare all’apporto di proteine, che è superiore a quello del grano e si attesta a 17 grammi ogni 100. Importante è anche la presenza di fibre, che rappresentano circa l’11% dell’intero prodotto. Questa caratteristica rende la farina di avena un alimento in grado di stimolare il metabolismo e, in alcuni casi, risolvere la stipsi. Ottimo è anche l’apporto di sali minerali, e in particolare di ferro e di calcio. Infine le capacità panificatorie della farina di avena sono buone, per quanto leggermente inferiori a quelle della farina di grano. Anche per questo motivo, è bene associarla ad un addensante naturale come l’amido di mais (anch’esso senza glutine).

I tanti vantaggi nutrizionali delle ciliegie

Le ciliegie sono le indiscusse protagoniste di questa torta. Esse vengono impiegate più volte nel corso del procedimento. In primis sotto forma di estratto per realizzare l’impasto, secondariamente da intere per applicare la decorazione finale. Insomma, l’impatto è notevole sia in termini di sapore che estetico. Le ciliegie sono tra i frutti più amati dagli italiani e sono anche oggetto di celebri proverbi. Ma non si limitano a essere buone, sono anche salutari. Il riferimento, in particolare, è alla concentrazione di potassio che eguaglia (quasi) quello della banana (frutto associato a questa sostanza), pari a 229 mg per 100 grammi.

Tra i tanti sali minerali che apportano le ciliegie, figurano anche il calcio e il fosforo. Sono presenti in dosi minori, invece, il potassio, il sodio e il magnesio. Per quanto riguarda le vitamine, va segnalata la presenza della vitamina C e, in misura minore, le vitamine del gruppo B. Tra le tante proprietà delle ciliegie, spicca la stimolazione del sistema immunitario, ma anche la capacità di prevenire le malattie cardiovascolari. Ciò è dovuto principalmente alla presenza di antiossidanti come i flavonoidi. Le ciliegie sono famose anche per le loro proprietà antireumatiche, disintossicanti, depurative e anti-arteriosclerosi. Per quanto riguarda l’apporto calorico, invece, siamo su livelli bassi: 50 kcal per 100 grammi.

Ecco la ricetta della torta di ciliegie:

Ingredienti:

  • 160 gr. di farina di avena;
  • 100 gr. di amido di mais;
  • 16 gr. di lievito;
  • 200 gr. di zucchero di canna;
  • 250 gr. di uova (circa 5);
  • 40 gr. di sciroppo di amarena;
  • 40 gr. di acqua calda;
  • 20 gr. di estratto di ciliegie in polvere;
  • 160 gr. di olio di riso;
  • 2 gr. di sale;
  • q. b. di ciliegie per decorazione.

Preparazione:

Per la preparazione della torta di ciliegie iniziate setacciando la farina di avena insieme all’amido e al lievito. Sciogliete lo sciroppo di amarena e l’estratto di ciliegie nell’acqua calda e fate raffreddare. Separate i tuorli dagli albumi. Unite i tuorli allo zucchero e al sale mescolando fino a ricavare un composto spumoso. Unite anche l’olio di riso e l’acqua di sciroppo di amarena e ciliegie. Aggiungete infine anche le farine (setacciate ovviamente) e mescolate per bene il tutto. Montate gli albumi a neve ferma e unite gradualmente al composto precedentemente realizzato.

Versate questo impasto nello stampo e fate cuocere in un forno preriscaldato a 180 gradi per 40-50 minuti. Fate raffreddare e decorate con le ciliegie. Potete applicare le decorazioni come meglio preferite, ma io vi consiglio di riprodurre l’effetto che vedete in foto, disponendo quindi le ciliegie in maniera uniforme su tutta la superficie, una per volta.


Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine Controllate sempre che gli ingredienti che adoperate per la preparazione delle vostre ricette senza glutine. Devono essere adatti ai celiaci e agli intolleranti al glutine, percui, verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per gli intolleranti al lattosio Dalla nota ministeriale: E' stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml


14-07-2020
Scritto da: NonnaPaperina
Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?

TI POTREBBE INTERESSARE

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>


CON LA COLLABORAZIONE DI

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti