logo_print

Torta baby shower per festeggiare un nuovo arrivato!

Torta baby shower
Stampa

Torta baby shower, una gioia per gli occhi e per il palato

Come potete notare dall’immagine, la torta baby shower è un dolce che, all’occorrenza, può essere preparato per festeggiare una nuova nascita. Ovviamente, questa sua qualità dipende dalla decorazione finale, che viene realizzata con la pasta da zucchero. In ogni caso, da questo punto di vista, la ricetta consente il massimo margine di libertà, quindi potete decorarla come volete.

La torta baby shower non è solo “bella”, ma anche buona. Per giunta, è realizzata con una manciata di ingredienti. Certo a fare il grosso del lavoro è la bagna, che valorizza il pan di Spagna in maniera eccezionale. Nello specifico, la bagna viene preparata con lo sciroppo di agave e i semi di finocchio. Proprio in virtù di questo alimento, la torta risulta al palato decisamente aromatica, dunque piuttosto gradevole oltre che “diversa” dalle classiche torte al pan di Spagna. E’ difficile realizzare la torta baby shower? In realtà no. L’unico elemento di difficoltà è dato dalla decorazione, che richiede comunque una certa manualità.

Il segreto della torta baby shower

Il vero segreto della torta baby shower, però, non risiede nella bagna e nemmeno nella decorazione, bensì nell’ingrediente principale del ripieno: il formaggio spalmabile senza lattosio di Exquisa. E’ un prodotto di assoluta qualità che si caratterizza per il sapore, per la texture uniforme e per la leggerezza. Soprattutto si distingue per la totale assenza di lattosio, che la rende accessibile anche agli intolleranti a questa sostanza.

Non dovete pensare al processo di estrazione del lattosio come a un qualcosa di particolarmente artificioso, o addirittura “chimico”. Anche perché non è una estrazione, bensì una scissione. Attraverso l’applicazione dell’enzima lattasi, il lattosio viene diviso in glucosio e galattosio, sostanze che possono essere digerite da chiunque, anche dagli intolleranti. Questo procedimento è così naturale da non impattare minimamente sul gusto.

Torta baby shower

Il formaggio spalmabile senza lattosio Exquisa viene impiegato per realizzare il ripieno, in unione con la panna. Il composto che risulta dal processo di montatura, viene usato anche per arricchire la copertura del dolce e prepararla all’applicazione della pasta di zucchero per formare le decorazioni.

Le peculiarità nutritive della farina di riso

La farina di riso sostituisce la farina bianca nella nostra torta baby shower. La ragione di questa sostituzione è duplice: da un lato offrire un gusto diverso e riconoscibile che differenzia questa ricetta dalle torte classiche, dall’altro lato renderla accessibile anche ai celiaci e agli intolleranti al glutine. Infatti, la farina di riso (e il riso in generale) non contiene questa sostanza. E’ comunque un elemento molto nutriente, e non solo perché ricco di carboidrati. Il riferimento è in particolare alla quantità di vitamine e sali minerali.

L’apporto di grassi è ridotti al minimo, mentre quello di proteine non è poi così significativo. Le capacità panificatorie sono discrete, sebbene (soprattutto per i dolci) al fine di garantirne la compattezza, è consigliato l’impiego contestuale dell’amido. Ad ogni modo, il pan di Spagna che si ricava dalla farina di riso non ha nulla da invidiare al pan di Spagna tradizionale, anzi è addirittura mediamente più soffice.

Ecco la ricetta della torta baby shower:

Ingredienti:

Per il Pan di spagna:

  • 250 gr. di uova intere;
  • 120 gr. di zucchero semolato;
  • 100 gr. di farina di riso;
  • 60 gr. di amido di riso.

Per la bagna:

  • 100 gr. di acqua calda;
  • 50 gr. di sciroppo di agave;
  • 10 gr. di semi di finocchio.

Per il ripieno e per la decorazione:

Preparazione:

Per la preparazione della torta baby shower iniziate montando le uova e gli zuccheri a velocità media, fino ad ottenere un composto spumoso simile a quello del pan di Spagna classico (è necessario che raddoppi il volume). In alternativa, potete regolarvi così: quando il composto forma un filo che rimane sospeso sulla frusta, allora è pronto. A questo punto aggiungete anche la farina di riso e l’amido di riso (già setacciate). Inserite il composto nello stampo già oliato e infarinato e cuocete in forno preriscaldato a 180 gradi per 10-15 minuti. Nel frattempo occupatevi della bagna: inserite tutti gli ingredienti (semi di finocchio, acqua calda e sciroppo di agave) in un pentolino, portate a ebollizione, filtrate e fate riposare affinché si raffreddi.

Per quanto riguarda il ripieno, invece, mescolate il formaggio Exquisa e la panna, e montate come se doveste realizzare la panna montata. Adesso componete il dolce, tagliate a metà il pan di Spagna dividendolo per lungo. Inzuppate una metà, che farà da base, nella bagna e adagiateci sopra un po’ di ripieno. Posizionate sopra la seconda metà e bagnate di nuovo. Fate raffreddare per poche ore in frigorifero affinché la lavorazione della pasta di zucchero sia più semplice. Una volta tolto dal frigorifero distribuite uno strato di ripieno su tutto il dolce. Infine stendete la pasta di zucchero fino a creare uno strato di 0,3 cm, coprendo tutta la superficie. Sempre con la pasta di zucchero, create le decorazioni che preferite utilizzando anche la polvere di semi di finocchio.

Contenuto in collaborazione con Exquisa

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine Controllate sempre che gli ingredienti che adoperate per la preparazione delle vostre ricette senza glutine. Devono essere adatti ai celiaci e agli intolleranti al glutine, percui, verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per gli intolleranti al lattosio Dalla nota ministeriale: E' stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml


14-05-2020
Scritto da: Colombo Tiziana
Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?

TI POTREBBE INTERESSARE

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>


CON LA COLLABORAZIONE DI

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti