Bangkok, saluti e buone feste dalla Thailandia

A zonzo nel cuore di Bangkok

Cari amici, quest’oggi vi scrivo in diretta dalla Thailandia, e più precisamente dalla capitale Bangkok, durante queste vacanze di fine anno, che ormai volgono al termine. Rinnovo a voi i miei migliori auguri e spero che le vostre vacanze siano trascorse liete, in piena salute ed armonia. Personalmente non sto nella pelle e ci tenevo a condividere con voi un viaggio come questo che, già lo so, sarà di quelli capaci di lasciare un’impronta indelebile nei miei ricordi e nella mia vita. Nei vicoli di questa meravigliosa città sto scoprendo sapori, profumi e tradizioni che – inevitabilmente – potranno influenzarmi ed inspirarmi.

Restate in ascolto perché ne vedrete delle belle e, come sempre, da ogni bel viaggio possono derivare mesi di sperimentazioni, fusion ed ingredienti nuovi, esotici ed interessanti. Sto studiando per voi e per me, guardandomi sempre attorno con fervente curiosità! Ne vedrete delle belle dal punto di vista culinario ma, intanto, desidero condividere con voi le bellezze di questi luoghi, cosicché – anche chi non ha la fortuna di viaggiare – possa volare un po’ tramite queste mie suggestioni ed immagini.

E come potrei parlarvi di Bangkok senza descrivervi in primis la magnificenza del Palazzo Reale? Colori, oro, forme che toccano il cielo. Questa antica residenza era l’abitazione ufficiale del re del Siam, dal 1782 al 1925. Sebbene l’attuale re abbia residenza in altra sede, questo luogo meraviglioso viene ancora oggi utilizzato per le occasioni ufficiali e costituisce una delle più attrattive mete turistiche della città. Questo nostro tour del Grande Palazzo Reale ha toccato anche il limitrofo tempio del Buddha di smeraldo, il tempio di Wat Pho, i mercati locali ed il Wat Arun.

Spiritualità e lusso senza tempo

Muovendoci a piedi tra queste meraviglie dorate, magnificenti e così peculiari, ci si ritrova immersi in un senso di pace e tranquillità da un lato e di eccitazione e fervore dall’altro, elementi tipici di una città immensa e super abitata. Tra la popolazione locale di Bangkok si scorgono continuamente volti di turisti di ogni possibile nazionalità, segno tangibile di un luogo che raccoglie le attenzioni di tutto il mondo attorno a sé.

Guglie dorate, mosaici colorati, statue enormi, piastrelle colorate. Il nostro sguardo non sa bene dove posarsi dinnanzi a siffatte ed incredibili meraviglie. Il solo Grande Palazzo Reale è esteso su 218.000 metri quadrati ed al suo interno sono presenti cortili, giardini, padiglioni, templi, musei, sale ed edifici con varie funzioni. Passeggiando tra questi edifici, è facile sentirsi piccolissimi ed affascinati. Il complesso è così ampio da essere diviso in zone, ognuna con proprie sfumature, stili e caratteristiche. Per esempio, la zona denominata Phra Maha Chakri è risultato di una commistione tra lo stile thailandese tradizionale e le costruzioni regali europee.

Fare la spesa al mercato galleggiante

Uno dei punti più suggestivi di Bangkok è sicuramente il mercato galleggiante. Nemmeno a Venezia potrà capitarvi mai di vivere un’esperienza simile! Poco fuori la città, in un canale trafficatissimo, è possibile ammirare un fantastico via vai di bancarelle, frutti, ortaggi, colori e spezie, il tutto trasportato tradizionalmente su piccole imbarcazioni. Ognuna di queste piccole barchette mostra il proprio allestimento di mercanzie, con prodotti alimentari d’ogni tipo, ordinatamente disposti e proposti agli acquirenti, pronti a fare shopping passando loro accanto.

I floating market sono oggi giorno delle vere e proprie attrazioni turistiche che, probabilmente, hanno perso parte della loro genuina veracità. Ciò nonostante, la bellezza di questo mercato galleggiante resterà per sempre uno dei ricordi maggiormente impressi e peculiari di queste terre. Un’escursione resa ancor più suggestiva dalle luci del tramonto che man mano imbrunivano le acque del canale e lasciavano scintillare luci e lanterne agli angoli delle botteghe e sulle imbarcazioni. Un vero incanto cui gli occhi stentano a credere!

Spostamenti veloci e caratteristici con i Tuk-Tuk

Rapita da questo paesaggio, devo ammettere, ho forse esagerato un po’ con gli acquisti! Ma come si fa a trattenersi dinnanzi a tante specialità? Quando si viaggia è inevitabile camminare moltissimo e mi piacere sicuramente farlo, andando a zonzo su e giù per la città, fino a saziare la mia insanabile curiosità! Qui in Thailandia gli spostamenti sono ancor più agevoli grazie ai cosiddetti Tuk-Tuk. Gli autisti di tuk-tuk, disponibilissimi e cordiali, ci hanno scarrozzati (ad un buon prezzo) dovunque volessimo in modo pratico, comodo e veloce, nonostante il traffico cittadino!

Un piccolo lusso per muoverci che ci ha consentito di vedere molte più cose nei giorni che avevamo a disposizione a Bangkok! Per altro dei mezzi così caratteristici che non potevamo non provarli, sfruttandoli per visitare i luoghi più tipici. Giunge adesso il momento dei saluti e non vedo l’ora di regalarvi altri scorci, assaggi e sapori di questi luoghi magici e suggestivi che vi auguro di cuore possiate visitare prima o poi direttamente. Vi abbraccio e ci sentiamo presto con nuove ricette!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *