Macarons salati con salmone, un dolce particolare

Macarons salati con salmone
Stampa

Perché i macarons salati con mousse di salmone sono così speciali?

I macarons salati con mousse di salmone sono una variante molto particolare dei classici macarons. Certo, la ricetta base concede spazio all’immaginazione, alla creatività in cucina e soprattutto all’impatto visivo dato da vari colori con cui ottenere il ripieno (si usano per questo i coloranti alimentari). In questo caso, però, la fantasia prende decisamente il sopravvento dal momento che i macarons con mousse di salmone sono dei macarons salati! Esatto, un dolce salato, o quasi, dal momento che è presente comunque il brandy. Il risultato è straordinario, e si presta alla preparazione di un antipasto creativo, che sappia conquistare gli invitati e prenderli decisamente per la gola.

Il primo passo è preparare i macarons, il secondo è preparare la farcitura. E’ difficile preparare i macarons? Siamo di fronte a una ricetta da alta pasticceria francese, è vero, ma la ricetta non è poi così complicata (la potete leggere in questo articolo). Qui riporto alcune nozioni di base, come la lista degli ingredienti per preparare i macarons, nello specifico serve la farina di mandorle, le uova, gli albumi, il burro (possibilmente chiarificato), lo zucchero, un po’ di sale e del succo di limone.

Inoltre è indispensabile il colorante, in modo da dare a questi deliziosi dolcetti un aspetto da fiaba. Per quanto riguarda il colore potete sbizzarrirvi, ma io vi consiglio comunque il verde, in quanto si intona perfettamente con il rosa pallido della farcitura. Vi consiglio, soprattutto in riferimento alla farcitura, di rispettare le dosi (o la proporzione tra le dosi) in quanto vi è il concreto rischio che un sapore si imponga sull’altro, come spesso accade quando tra gli ingredienti figura un alcolico. Vi consiglio, dunque, di porre la massima attenzione su questo aspetto.

Il segreto dei macarons salati con mousse di salmone

La farcitura è senz’altro l’elemento distintivo di questi macarons salati con mousse di salmone. D’altronde, è realizzata con un ingrediente d’eccezione: la mousse di salmone Miree, prodotta da Exquisa. Si tratta di un prodotto unico, che può essere utilizzato per realizzare dei delicati antipasti o anche per preparazioni sui generis, come questa. E’ la dimostrazione dell’attenzione che Exquisa presta al tema del mangiar bene e sano. Anche perché rispetto alle tante mousse salate in commercio, questa è decisamente più leggera e meno grassa. Tutto ciò è la dimostrazione della volontà di Exquisa di offrire solo il meglio ai propri clienti.

Macarons salati con salmone

La mousse al salmone Miree di Exquisa è davvero deliziosa. Il sapore del salmone si sente in maniera preponderante, in quanto è presente in grandi quantità (non ci si limita ad avvertirne un vago sentore, come per altri prodotti della stessa categoria). E’ una specie ittica tra le più apprezzate, sia per il gusto che per le proprietà nutrizionali. La mousse gioca un ruolo importante in questa ricetta, poiché è l’ingrediente principale della farcitura.

Il ruolo insostituibile del brandy

La farcitura dei nostri macarons salati con mousse di salmone è realizzata anche con il timo e il brandy. Il timo è una specie vegetale che garantisce un certo aroma alla farcitura, oltre che una spiccata freschezza. Il brandy, invece, impatta in maniera preponderante sul sapore, conferendo un retrogusto marcatamente liquoroso e aumentando la varietà di sentori che questi macarons salati con mousse di salmone propongono. Beh, si fa presto a dire brandy, in giro ce ne sono svariate tipologie e qualità molto diverse. D’altronde il termine “brandy” è abbastanza generico, e indica tutti i prodotti distillati dal vino. Il consiglio è comunque di sceglierne uno di qualità, e di non cedere alla tentazione di riservare i liquori di qualità al consumo classico, e i liquori scadenti alle preparazioni culinarie. Anche perché, come ho già detto, il sapore del brandy si avverte distintamente.

In ogni caso vi consiglio di rispettare le dosi, è sufficiente un cucchiaio abbondante di brandy per tutti e 16 macarons (un cucchiaio corrisponde comunque a un quarto di cicchetto). Ovviamente i macarons non devono esprimere nessuna capacità alcolica, ma semplicemente un marcato sentore di brandy, sufficientemente corposo da essere avvertito al palato, ma senza coprire gli altri sapori (come quelli del salmone e del timo). Un equilibrio, questo, che va cercato a ogni costo, se volete fare bella figura.

Ecco la ricetta dei macarons salati con mousse di salmone:

Ingredienti:

Preparazione:

Per realizzare i macarons salati con mousse di salmone iniziate preparando i macarons seguendo la nostra ricetta, poi fateli intiepidire. In seguito pulite per bene il timo e tritatelo finemente. Poi prendete una ciotola e mettete la mousse di salmone, un cucchiaio di brandy e il timo tritato. Mescolate accuratamente e regolate di sale. Con questa crema farcite i macarons e servite. Per la ricetta dei macarons basta seguire la ricetta che vi ho segnalato. Non è complicata ma semplicemente laboriosa, quindi seguite passo passo le indicazioni e rispettate le dosi (o le proporzioni tra le dosi per avere un numero maggiore o minore di macarons).

CONDIVIDI SU
Contenuto in collaborazione con Exquisa

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine Controllate sempre che gli ingredienti che adoperate per la preparazione delle vostre ricette senza glutine. Devono essere adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine, percui, verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette


07-12-2019
Scritto da: Tiziana Colombo
Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?
logo_print

TI POTREBBE INTERESSARE

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>


CON LA COLLABORAZIONE DI

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti