Soffri di intolleranza genetica al lattosio? Ecco il test per scoprirlo

Che cos’è l’ intolleranza genetica al lattosio

Soffri di intolleranza genetica al lattosio ? Ecco il test per scoprirlo. L’intolleranza al lattosio è un problema molto comune. Secondo alcuni studi scientifici, in Italia soffre di questa condizione circa il 50% della popolazione. Tale percentuale è ben distribuita tra donne e uomini, dunque non si segnala una incidenza più o meno significativa in base al sesso.

Ma cos’è l’intolleranza al lattosio? Grosso modo, vista l’elevata incidenza di questa condizione, tutti sanno a cosa si riferisce con questo termine. Nello specifico, consiste nel cattivo assorbimento del lattosio, zucchero presente ovviamente nel latte, ma anche in tutti i derivati. Tale intolleranza è causata dall’assenza della lattasi, enzima presente in grandi quantità in tutti i bambini, ma che alcuni adulti non riescono a produrre.

Una curiosità relativa all’intolleranza al lattosio riguarda l’evoluzione dell’Homo Sapiens. Infatti, fino a pochi millenni fa, tutti gli uomini erano naturalmente intolleranti al lattosio, proprio come i mammiferi di ogni genere e specie. Durante il primo neolitico è comparsa una mutazione genetica, poi diffusasi soprattutto in Europa, Medio Oriente e Africa, che determinava la produzione dell’enzima lattasi anche in età adulta. Una mutazione che ha avuto successo, anche se parzialmente visto che il 40% della popolazione non riesce a digerire il lattosio.

LIFEBRAIN INTOLLERANZA LATTOSIO COPERTINA ALIMENTI o 1024x669 Soffri di intolleranza genetica al lattosio? Ecco il test per scoprirlo

I sintomi dell’intolleranza

Chi soffre di intolleranza al lattosio conosce bene i sintomi di questa condizione. Essi riguardano il funzionamento dell’apparato digerente. I disturbi più frequenti sono i crampi addominali, la diarrea, il gonfiore addominale e la flatulenza. Molto frequenti sono anche la nausea e l’astenia.

Ovviamente, i sintomi non si manifestano allo stesso modo in tutte le persone affette da intolleranza. Anche perché l’intolleranza stessa può essere caratterizzata da livelli di gravità differenti. In linea di massima, però, sono sempre presenti la diarrea e i crampi addominali.

Cosa fare se sospetti un’intolleranza al lattosio

In alcuni casi, i sintomi sono così importanti e immediati da non mettere in dubbio la condizione di intolleranza al lattosio. Alcuni, infatti, si sentono male poco dopo aver consumato alimenti che contengono il lattosio, magari inavvertitamente e in dosi minime. Per altri, lo “status di intollerante” è incerto. Anche perché i sintomi, specie se non evidenti e immediati, possono essere collegati a una semplice indigestione.

In questo caso, è bene puntare a una diagnosi scientifica. Insomma, è necessario sottoporsi a un test per l’intolleranza genetica al lattosio. Purtroppo, il Sistema Sanitario Nazionale non si occupa di questo genere di analisi, dunque il ricorso ai privati è obbligatorio. In genere, i test costano molto. Il prezzo, non a caso, è il fattore che più di ogni altro scoraggia coloro che sospettano un’intolleranza al lattosio. Non è un caso che molti scelgano di continuare a soffrire dei sintomi che abbiamo appena elencato.LIFEBRAIN INTOLLERANZA LATTOSIO TEST SCATOLA o 1024x697 Soffri di intolleranza genetica al lattosio? Ecco il test per scoprirlo

So io come fare un test per l’ intolleranza genetica al lattosio

Per fortuna, conosco un centro che non solo è molto competente, ma inoltre esegue il test a un costo molto basso: Lifebrain. La procedura è automatizzata: riceverai due tamponi buccali direttamente a casa tua. Ti basterà seguire delle semplici istruzioni e attendere che il corriere venga a ritirarlo. Dopo circa 7-10 giorni lavorativi potrai verificare i risultati direttamente sul sito di Lifebrain, nella tua area riservata.

Cosa fare se il test segnala una reale intolleranza al lattosio? Semplice, rivolgersi a un nutrizionista che farà un’ananmesi corretta e saprà consigliare una dieta corretta e bilanciata. Sicuramente dovrai smettere di consumare alimenti che contengono il lattosio. Non ti preoccupare: si può vivere benissimo anche senza. Qui su NonnaPaperina.it trovi molte ricette, tutte squisite, adatte a chi soffre di intolleranza al lattosio.

In collaborazione co Lifebrain

Contenuto in collaborazione con Lifebrain
printfriendly pdf button nobg md Soffri di intolleranza genetica al lattosio? Ecco il test per scoprirlo

Condividi!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *