Struccanti e intolleranze: consigli per proteggere la pelle

Pelle e intolleranze: attenti agli struccanti.

Struccanti e intolleranze : consigli per proteggere la pelle. Anche un gesto semplice, e apparentemente innocuo, come struccarsi può nascondere delle insidie per chi ha la pelle sensibile o soffre di intolleranze. Se è vero che l’atto di truccarsi, proprio a causa dell’applicazione di sostanze artificiali, può causare problemi alla pelle, ciò è vero anche per la fase della rimozione del trucco. Se soffri di intolleranze o non hai la pelle molto sensibile, ti consiglio di non sottovalutare la questione. Senza accorgertene, potresti danneggiare la tua cute o peggiorare ulteriormente la tua condizione di intolleranza.

Il motivo è semplice. Sia i detergenti che gli struccanti, propriamente detti, sciolgono letteralmente il trucco, disaggregando le molecole lipidiche. Così facendo, possono privare la pelle dello strato lipidico che la protegge naturalmente, rendendola maggiormente soggetta alle irritazioni o esposta ai sintomi delle intolleranze. Per fortuna, anche se soffri di una grave allergia e/o intolleranza (per esempio quella al nichel) o la tua pelle è ultra-sensibile, ti basta veramente poco per evitare spiacevoli conseguenze e affrontare con maggiore serenità la fase struccante. Occorre scegliere con maggiore cognizione di causa il prodotto!

Quali struccanti in caso di intolleranze

Quali sono i prodotti struccanti adatti alle pelle sensibili e alle persone che soffrono di intolleranze? La tradizionale distinzione tra detergente e struccante, in questo caso, non riveste molta importanza. A contare, infatti, sono due caratteristiche: la presenza di tensioattivi e il risciacquo. In estrema sintesi, i migliori prodotti struccanti, o almeno i più adatti alle pelli sensibili ed esposte ai sintomi delle intolleranze, sono quelli senza tensioattivi e senza obbligo di risciacquo. I tensioattivi, infatti, sono sostanze che sciolgono i grassi e gli oli nell’acqua, e così facendo rimuovono anche gli strati lipidici “naturali”, che agiscono in funzione protettiva.

SERVIZIO OREAL DETTAGLI 28 683x1024 Struccanti e intolleranze: consigli per proteggere la pelle

Il risciacquo, poi, contribuisce a rimuovere questa patina protettiva, soprattutto se seguita dallo strofinio dell’asciugamano. Non sono molti i prodotti struccanti in grado di rispettare contemporaneamente questi requisiti. Tra questi, spicca La Roche Posay Toleriane Dermo Detergente. Questo prodotto, non solo è completamente privo di tensioattivi, ma lo è anche di conservanti e parabeni. Si caratterizza quindi per un’elevata tollerabilità, come dimostrato da decine di studi dermatologici.

Intolleranze: consigli generali

L’utilizzo di cosmetici e prodotti struccanti di questo tipo rappresentano certamente un motivo di serenità per molte donne. Tuttavia, specie se soffri di intolleranze, dovresti prestare la tua attenzione a tutto ciò con cui entri in contatto, e non solo alla cosmesi. Il riferimento, in particolare, è all’alimentazione.

Ciò vale soprattutto se sei intollerante al nichel. Questo metallo, infatti, è presente in moltissimi cibi. Ti consiglio di leggere queste pagine, se vuoi scoprire quali cibi evitare e quali assumere. Non ti preoccupare, con un po’ di conoscenza in più potrai goderti la buona tavola senza spiacevoli rinunce.

fornito da La Roche Posay

In collaborazione con La Roche Posay

Nota per l’intolleranza al nichel

Nota per l’intolleranza al nichel

Sia che sei intollerante al nichel alimentare, allergico al nichel da contatto (DAC) o che ti è stata diagnosticata La SNAS non esiste una cura definitiva e non esiste un modo per eliminare questo metallo dalla vita di una persona. Per alleviare i sintomi è necessario seguire una dieta a rotazione a basso contenuto di Nichel e osservare tutte le regole relative a cosmetici, detersivi, pentole e stoviglie, abbigliamento idoneo etc.

printfriendly pdf button nobg md Struccanti e intolleranze: consigli per proteggere la pelle

Condividi!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *