Torta paradiso al fonio con prugne e baobab

torta paradiso al fonio e prugne
Stampa

Una meravigliosa Torta paradiso al fonio con prugne al profumo di frutta

Quest’oggi abbiamo deciso di toccare il cielo con una torta paradiso al fonio e prugne con spolverata di baobab! Già in altre occasioni vi abbiamo parlato del fonio, un cereale antichissimo e dalle straordinarie proprietà; ebbene, questo cereale può essere utilizzato per preparare un delizioso pan di Spagna. Non una semplice base morbida, bensì una morbidezza tale da poter “competere” con la consistenza di una nuvola!

Tutto il nutrimento, millenario, del fonio viene sfruttato e valorizzato in questa ricetta che ha in sé profumi fruttati particolari. Una torta che ci fa pensare all’estate e che evoca sapori e consistenze atipici. La stessa prugna, presente in versione fresca e secca, offre delle note di diversità che nel complesso arricchiscono questa torta paradiso.

Profumo di baobab: il frutto sacro della longevità

Non possiamo dire che in Italia il baobab sia definibile il frutto più noto o diffuso, tuttavia questo frutto ha caratteristiche nutrizionali molteplici e significative. Per la nostra torta paradiso al fonio e prugne il rivestimento superiore, ottenuto spolverando la farina sulla base calda, è dato proprio da questo profumatissimo ingrediente. Il baobab è detto anche albero sacro della longevità, una buona premessa, non trovate?

torta paradiso al fonio e prugne

Il nome stesso suggerisce le mille virtù di questo albero sfruttato per le capacità officinali delle foglie, del tronco e dei frutti. Potremmo parlarvi delle proprietà lenitive e curative del baobab, ma l’argomento è talmente ampio che divagheremmo troppo. Segnaliamo, tuttavia, un elevatissimo contenuto di vitamina C, di ferro e di calcio, tali da poter considerare questo ingrediente un vero e proprio immunostimolante prebiotico.

Una torta perfetta per colazione e merenda

La torta paradiso al fonio e prugne è un grande dessert da proporre a merenda o a colazione. Super energizzante, gustoso, salutare e particolare, questa torta è perfetta per ravvivare una giornata d’estate. Infatti, dopo una lunga giornata di mare, sole e sabbia, stanchi ed assonnati, cerchiamo sempre una merenda ricostituente e con questa torta troviamo letteralmente pane per i nostri denti.

Essenzialmente morbida, gustosa e ricca di pezzetti di prugna, questa torta ci sazia e ci nutre completamente. A volte accompagnata da un drink fresco estivo, questa torta paradiso è davvero una chicca che verrà apprezzata da tutta la famiglia ed andrà davvero a ruba! Lasciatela agire ed in pochi minuti, vi sentirete rinati per effetto degli ingredienti eccezionali di questo dessert.

Ed ecco la ricetta della torta paradiso al fonio e prugne: 

Ingredienti per una torta: 

  • 120 gr. di tuorlo
  • 60 gr. di uova intere
  • 130 gr. di olio di semi di riso
  • 100 gr. di fruttosio
  • 180 gr. di zucchero di canna solido
  • 140 gr. di amido di riso
  • 120 gr. di albume
  • 120 gr. di farina di fonio
  • 30 gr. di amido di riso
  • 5 gr. di guar + 5 gr. di lievito
  • 1 gr. di sale
  • 200 gr. di prugne essiccate denocciolate
  • q. b. di farina di baobab
  • q. b. di prugne fresche per la decorazione

Preparazione:

In una coppetta frullate tuorli, uova, sale ed olio di semi di riso fino ad ottenere un impasto simile ad una maionese. Mescolate fruttosio ed amido di riso assieme al resto. A parte, invece, montate zucchero di canna solido, guar ed albumi, fino al raggiungimento di una meringa abbastanza spumosa. Passate dunque al setaccio la farina di fonio, l’amido ed il lievito e mescolate questa miscela con la meringa, alternando poco per volta, farina e prugne essiccate.

Ottenuto un composto omogeneo, versatelo in uno stampo da torta imburrato ed infarinato. Infornate a 160° per circa 30-35 minuti ed in seguito levate il dolce dallo stampo. Distribuite, infine, sulla superficie la farina di baobab e divertitevi a decorare con le prugne fresche. Buon appetito!

CONDIVIDI SU

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine Controllate sempre che gli ingredienti che adoperate per la preparazione delle vostre ricette senza glutine. Devono essere adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine, percui, verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per gli intolleranti al lattosio Dalla nota ministeriale: E' stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette


04-08-2019
Scritto da: Tiziana Colombo
Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?
logo_print

TI POTREBBE INTERESSARE

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>


CON LA COLLABORAZIONE DI

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti