Acqua con tamarindo e lime, una bevanda antiossidante

Acqua con tamarindo e lime

L’acqua aromatizzata con tamarindo e lime, ottima per contrastare i radicali liberi

L’acqua aromatizzata con tamarindo e lime associa questi due ingredienti con un sapore piuttosto simile, entrambi profumano quest’acqua in modo intenso tanto da renderla davvero particolare. È proprio grazie alla freschezza che questa bevanda risulta essere indicata in modo particolare nel periodo estivo. Infatti, il suo effetto dissetante può essere provato sia sorseggiandola a temperatura ambiente che fresca. Il tamarindo, utilizzato nella nostra acqua aromatizzata, è un frutto tropicale che presenta delle preziose proprietà nutrizionali e organolettiche, inoltre eccelle nella presenza di antiossidanti. Associando le sue caratteristiche al lime, si crea un importante connubio per l’apporto di vitamina C.

Dunque, quest’acqua aromatizzata con tamarindo e lime potenzia i suoi effetti antiossidanti, favorendo la rigenerazione delle cellule proprio grazie a quest’associazione. Si garantiscono così potenti proprietà antinfiammatorie, ma anche antibiotiche mirate a rafforzare il sistema immunitario. Entrambi i frutti sono specifici per stimolare la digestione e quindi consentire un migliore transito intestinale. Per preparare l’acqua aromatizzata con tamarindo e lime è preferibile usare un infusore oppure una caraffa in vetro. La scelta degli ingredienti deve essere bio per poter essere certi di utilizzare dei frutti genuini. Sia il tamarindo che il lime sono gluten e lattosio free, dunque questa bevanda può essere gustata al meglio da chiunque.

I mille segreti del tamarindo e le sue proprietà nutrizionali

Il tamarindo, utilizzato nella nostra acqua aromatizzata, è un frutto tropicale in grado di apportare preziosi benefici alla salute, dimostrati anche attraverso ricerche scientifiche. La pianta è originaria dell’Africa ed è chiamato anche dattero dell’India; si presenta in commercio con una polpa scura oppure come baccello. Questo frutto ha potenti sostanze nutritive, ma anche antiossidanti con un gusto dolce ed aspro mentre, la polpa, man mano che matura, diventa dolce. A conferire il sapore aspro è proprio la presenza dell’acido citrico. Le sue eccellenti proprietà sono riconosciute nella tradizione popolare di molti paesi che lo utilizzano in caso di infiammazione, ferite, febbre e addirittura malaria. Quello che lo rende così speciale è la presenza di tante sostanze fitochimiche, utilizzate nella medicina tradizionale di molti paesi tropicali.

Acqua con tamarindo e lime

Va sottolineato che quasi tutte le parti dell’albero di tamarindo vengono impiegate in diversi settori grazie alle sue molteplici proprietà. Infatti, la polpa è ricca di acidi organici come quello citrico e malico, mentre nelle foglie troviamo il lupanone e il lupeol aventi spiccate proprietà curative. Inoltre, la presenza di polifenoli sviluppa proprietà decongestionati per il fegato e allevia i disturbi biliari. Grazie a questi ultimi, il tamarindo permette di apprezzare al meglio composti antiossidanti riscontrabili nell’acido caffeico ed ellagico. Attraverso di essi si contrastano gli effetti dei radicali liberi riducendo il rischio di patologie cardiache, diabete e tumori. Associamo a questi importanti benefici anche quelli relativi alla circolazione sanguigna, al cuore e al contrasto di virus, batteri e febbre.

L’intenso profumo del lime e le sue virtù benefiche

Il lime, usato nella nostra acqua aromatizzata con tamarindo, è un agrume che si presenta con forma e colore simile al limone. In realtà, però la scorza è più sottile e ha una forma più piccola mentre il sapore varia a seconda della varietà. Il profumo è davvero intenso e fresco, tanto da renderlo perfetto per le bevande da consumare nei mesi estivi.

Si tratta di un agrume che apporta un’elevata quantità di vitamina C e A, oltre a contenere flavonoidi, potassio, magnesio, fosforo, zinco e rame. Sono proprio questi elementi che rinforzano il sistema immunitario e sostengono le funzioni del sistema gastrointestinale. Trattandosi di un agrume dall’intensa profumazione, sprigiona un potere energizzante e purificante per la bellezza della pelle. A contatto con l’acqua rilascia, inoltre, un prezioso olio essenziale che purifica l’organismo eliminando le tossine attraverso una detossinazione naturale. Se avete nel vostro giardino una pianta di lime utilizzatela per la preparazione di quest’acqua. Inoltre, considerando le innumerevoli proprietà benefiche, potreste pensare anche di piantarlo nel vostro agrumeto.

Ecco la ricetta dell’acqua aromatizzata con tamarindo e lime:

Ingredienti per 1 caraffa:

  • 1 lt. di acqua naturale;
  • 8/10 frutti di tamarindo;
  • succo di un lime;
  • 2 cucchiai di miele;
  • qualche foglia di menta;
  • q. b. di ghiaccio.

Preparazione:

Per la preparazione dell’acqua aromatizzata con tamarindo e lime iniziate aprendo la scorza del tamarindo. Poi togliete la polpa ed estraete i semi che verserete in una pentola con acqua e miele; infine fate bollire il tutto per almeno dieci minuti. Al termine, fate raffreddare il liquido ottenuto in frigorifero per circa 2 ore. Poi procedete filtrando il tutto con l’aiuto di un colino. Ora versate il succo filtrato all’interno di una caraffa riempita d’acqua e aggiungete il succo di lime. Fate riposare la bevanda per una notte e aggiungete il ghiaccio e qualche foglia di menta prima di servire.


Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine Controllate sempre che gli ingredienti che adoperate per la preparazione delle vostre ricette senza glutine. Devono essere adatti ai celiaci e agli intolleranti al glutine, percui, verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per gli intolleranti al lattosio Dalla nota ministeriale: E' stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml


22-08-2019
Scritto da: Tiziana Colombo
Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?

TI POTREBBE INTERESSARE

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>


CON LA COLLABORAZIONE DI

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti