Il levistico : una pianta officinale dai mille usi culinari

Cos’è il levistico

Il levistico, detto anche “sedano di monte” è una pianta erbacea della famiglia delle Apiaceae. E’ originario del Mediterraneo orientale, ma fa parte da almeno due millenni del panorama e della tradizione culinaria italiana. Era già conosciuto ai tempi dei romani, che lo utilizzavano per preparare la famosa salsa garum. Oggi viene impiegato per insaporire primi e secondi, sia di carne che di pesce.

Il levistico è un ingrediente dalle tante qualità. Oltre per il sapore, intenso e in grado di valorizzare molti piatti, viene apprezzato per le proprietà nutrizionali. Queste sono così elevate da renderlo a tutti gli effetti una pianta officinale, rimedio naturale contro una grande varietà di disturbi.

Gli usi culinari del levistico

Del levistico, vengono utilizzate soprattutto le foglie, che assomigliano a quelle del sedano (non stupisce dunque il secondo nome, “sedano di montagna”). Spiccano per il profumo, decisamente intenso, e per la capacità di essere consumate persino crude. Le foglie possono impreziosire risotti, zuppe, brodi, stufati e svariate preparazioni a base di baccalà. Vengono abbondantemente utilizzate anche per arricchire le insalate e per farcire le schiacciate.

levistico v 819x1024 Il levistico : una pianta officinale dai mille usi culinari

Un uso culinario particolare, ma pienamente giustificato dalle qualità organolettiche del levistico, è la possibilità di sostituirlo, per alcune ricette indiane, alla spezia Ajowan, che è piuttosto difficile da trovare in Occidente. Del levistico si utilizza anche il seme, questo viene utilizzato soprattutto per preparare degli ottimi liquori.

Gli usi terapeutici

Sono numerosi i benefici che il levistico è capace di garantire, esercita infatti funzioni diuretiche, antiedemiche, antireumatiche, antisettiche, digestive, antinfiammatorie. L’elevata concentrazione di resine, tannini e zuccheri è responsabile della presenza di ampie dosi di vitamina C, paragonabili a quelle che si ritrovano nelle arance. Il levistico può essere considerato un importante rimedio contro le infiammazioni a carico dell’apparato urinario, come la renella. Allo stesso modo, combatte in maniera efficace persino la ritenzione idrica. La funzione diuretica è invece garantita da un olio essenziale che può essere estratto delle sue radici. Nello specifico, stimola l’espulsione delle urine e impedisce contemporaneamente l’eliminazione dei sali minerali.

Il levistico è una pianta molto utilizzata in erboristeria. Qui appare sotto forma di infusi e tisane, che vengono realizzati sia con i semi che con le foglie. Per ottenere l’effetto desiderato, e procurarsi una tisana comunque dal gusto eccellente, è sufficiente lasciar riposare tre o quattro foglie in una tazza di acqua calda-bollente. Il levistico, e in particolar modo l’olio essenziale prodotto, viene utilizzato per preparare detergenti per il corpo, viste le proprietà miorilassanti e il profumo particolare.

printfriendly pdf button nobg md Il levistico : una pianta officinale dai mille usi culinari

Condividi!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *