Pelle secca? Idratala con i prodotti e gli alimenti giusti

Pelle secca
Commenti: 0 - Stampa

Un consiglio su creme, bevande e cibi per idratare la pelle

Spesso abbiamo la sensazione che la nostra pelle sia diventata più secca, magari a causa delle temperature troppo basse dell’inverno o della salsedine durante le vacanze estive. La mancanza di idratazione della pelle, soprattutto con l’avanzare dell’età, non vuol dire solamente sentirla più secca ma anche molto più fragile. Oltre all’uso di creme in specifiche uno dei consigli più comuni (e anche poco ascoltati) è quello di ricordarsi sempre di idratarsi bevendo molta acqua.

Per i miei nipotini fin da quando sono nati utilizzo prodotti specifici proprio perchè la loro pelle è particolarmente fragile, sensibile e necessita di un’idratazione quotidiana. il piccolo Gioele manifesta segnali di pelle secca e ruvida  che tende alla desquamazione in particolare sulle gote. Una pelle che va  curata maggiormente rispetto alla pelle normale percui utilizzo quotidianamente una crema con ingredienti specifici. Questa crema lo aiuta a idratare e nutrire la pelle. La utilizzo spesso anche al cambio del pannolino. Tra l’altro abbiamo scoperto da poco che ha problemi con gli alimenti che contengono nichel… speriamo non abbia preso dalla nonna!

Oltre a bere sufficiente acqua, potete anche idratarvi con tisane e altre bevande sane al mattino o al pomeriggio, come ad esempio una tisana al melograno o un succo di carote e tamarillo un dolce elisir dal gusto esplosivo, tanto per cambiare. L’alimentazione, in generale, può avere conseguenze positive sull’idratazione della nostra pelle. Anche gli alimenti solidi possono essere ottimi alleati per l’idratazione e la bellezza della nostra pelle. Ecco alcuni.

Pelle secca

La vitamina A, una sferzata di idratazione per la pelle

La vitamina A è una sostanza fondamentale per la nostra salute. In più, per quanto riguarda la pelle, permette di rinnovare le cellule e di ridurre i danni causati dai radicali liberi grazie alla sua azione antiossidante. In generale, per sapere se un alimento contiene vitamina A, fatevi guidare dalla vista e dal color arancione e giallo. Zucca, carote, arance, pesche e albicocche, ad esempio, contengono questa vitamina che aiuta a rigenerare la pelle.

Tuttavia, tanti altri alimenti contengono vitamina A come per esempio gli spinaci, le uova, latte e latticini o le patate dolci. Non dimenticate anche la vitamina C che vi aiuta a rallentare il processo d’invecchiamento della pelle e, quindi, ad avere una minore disidratazione. Dagli ortagi agli agrumi, la scelta è molto vasta. Quali ricette potete trovare su Nonna Paperina con alcuni di questi ingredienti? Che ne dite di provare degli spaghetti alla chitarra con zucca e broccolo? Oppure preferite le albicocche con mandorle, basilico e gelato o i fusilli con zucca, spinaci e lenticchie? Le ricette sono infinite, lasciatevi guidare dal gusto e dal benessere.

Acidi grassi omega 3: indispensabili per la pelle

Nella lista degli ingredienti indispensabili per la salute troviamo sempre quelli contenenti gli omega 3. Si tratta di acidi grassi che hanno un’importante funzione per il benessere del nostro corpo. Questi fanno bene anche alla pelle visto che migliorano l’idratazione della cute e permettono una migliore rigenerazione cellulare. Dove si trovano? Una delle categorie che più ne contengono è quella del pesce azzurro, come salmone, acciughe o pesce spada.

Tuttavia si può trovare anche in alimenti di origine vegetale come le noci, i cavolfiori, le mandorle o l’olio. Questi sono alcuni degli ingredienti da inserire nella nostra dieta per favorire l’idratazione della cute. Non dimenticate, inoltre, di proteggerla anche all’esterno. Un ottimo esempio è la crema gel lenitiva di La Roche-Posay, Cicaplast Gel B5, indicata per pelli che si squamano o sono irritate e con cicatrici, un prodotto che vi consiglio anche per il suo basso contenuto di nichel.

Seguimi su Instagram e Facebook

Mi trovi sui canali social come Nonnapaperina. Se prepari una mia ricetta e la pubblichi su Instagram o Facebook, aggiungi l’hastag #nonnapaperina, taggami e sarò felice di riconviderla nelle mie storie.

Creerò una raccolta con tutte le ricette che verranno proposte dai lettori e non abbiate paura. Non criticherò nessuno!!! Don’t worry be happy.

Buon lavoro e aspetto la tua ricetta!

CONDIVIDI SU

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Skyr di Exquisa

Skyr di Exquisa, un elisir di energia che...

Cos’è lo Skyr e quali sono le sue proprietà nutrizionali Il concetto di superfood calza a pennello con lo Skyr. Per quanto tale espressione sia attribuita nella stragrande maggioranza a cereali...

fragranza Balance

La fragranza Balance per una serata rigenerante

Vita frenetica? Io rispondo con la fragranza Balance È arrivato il momento di rilassarmi e di far circolare la fragranza Balance nell’aria casalinga… Sì, ogni tanto ci vuole proprio. Infatti,...

Tazze termosensibili Brandani

Tazze termosensibili Brandani, un regalo speciale

Cosa sono le tazze termosensibili Brandani? Le tazze termosensibili Brandani non sono semplici tazze! Sono una perfetta idea regalo, da fare agli altri o a se stessi, un modo per trasformare...

Courage

Ci vuole un po’ di Courage nella nostra...

La fragranza Courage al fianco di un menu spettacolare Oggi voglio parlarvi della fragranza Courage, proprio perché ultimamente mi sono ritrovata a pensare ai menu che preparo per le festività e...

PURO BIO HARMONY o

La fragranza Harmony per ritrovare l’equilibrio psicofisico

La fragranza Harmony e un dessert perfetto Rilassarsi è un diritto, non è così? Perciò, ogni tanto ci dobbiamo coccolare e oggi voglio farlo abbinando la fragranza Harmony a un delizioso...

Pure bio Ironic

Rilassiamoci con la fragranza Ironic e una buona...

Una fragranza Ironic al giorno… toglie lo stress di torno! Oggi voglio parlarvi della fragranza Ironic di puroBIO home e di come può aiutarci a trovare la serenità che ci meritiamo dopo una...


Nota per l’intolleranza al nichel

Note per chi deve seguire una dieta a Basso contenuto di nichel. Da leggere attentamente! Sia che sei intollerante al nichel alimentare, allergico al nichel da contatto (DAC) o che ti è stata diagnosticata La SNAS non esiste una cura definitiva e non esiste un modo per eliminare questo metallo dalla vita di una persona. Per alleviare i sintomi è necessario seguire una dieta a rotazione e a basso contenuto di Nichel e fare attenzione a tutto quello che ci circomda. Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.


07-05-2019
Scritto da:

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Pochi sanno che mi chiamo Tiziana Colombo. Tutti, nel mondo del wewb, mi conoscono come Nonnapaperina. Questo spazio nato è per caso 2004 come una sorta di diario che utilizzavo per condividere una passione. Una passione messa a dura prova dalla diagnosi di intolleranza al nichel prima e al glutine e al lattosio poi: una diagnosi inaspettata che mi ha fatto patire mezza vita. La colpa era sempre lo stress. Mi sono sentita completamente persa e in rete le notizie non erano sempre di aiuto. Non mi sono scoraggiata e ho cercato di trovare una soluzione! Dare un’informazione corretta. Mi sono sentita per molto tempo un vero “Don Chisciotte”. Ora la situazione è migliorata ma abbiamo ancora molto lavoro da fare.

Ma da sola non potevo farcela! Cosi nel 2012 ho fondato l’Ass.Il Mondo delle Intolleranze APS, di cui sono il Presidente in carica. Ad oggi siamo diventati una realtà importante e un punto di riferimento per tantissime persone, chef, aziende e medici. Abbiamo un comitato scientifico formato da professionisti e un gruppo di lavoro attivo e dinamico. Ognuno di noi ha un suo ruolo e tutti gli aspetti vengono vagliati con cura. Vogliamo dare un’informazione corretta e responsabile e siamo a disposizione dei nostri utenti. Torna a pensare positivo e mangiare con gusto. Ti garantisco che è possibile.

Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?
logo_print
Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato sulle novità

Iscriviti