Peperoncino: la spezia che ha conquistato il mondo

peperoncino
Stampa

La spezia originaria dell’America del Sud

Anche se è una spezia molto utilizzata nella dieta mediterranea e in quella italiana, il peperoncino, in realtà, è originario del sud America. Ne esistono di tantissime varietà diverse, con dimensioni e sapori diversi, provenienti da tutte le parti del mondo. Questo ortaggio, infatti, è conosciuto non solo per il suo sapore piccante ma anche per il suo utilizzo nella conservazione di alcuni alimenti.

La piccantezza dei peperoncini è dovuta a una sostanza chiamata “capsaicina”, che può essere misurata attraverso la cosiddetta “Scala di Scoville”. Grazie a questa misurazione, infatti, è stato possibile stilare la top ten dei peperoncini più piccanti del mondo, fra cui si trova quello calabrese, che occupa il decimo posto.

peperoncino più piccante

Gli usi in cucina del peperoncino

L’utilizzo del peperoncino è molto diffuso in tutto il mondo. Piatti tradizionali e non, infatti, vengono insaporiti con questa spezia piccante. Dalla Thailandia all’Italia, dal Messico all’India, infatti, moltissime ricette prevedono l’uso del peperoncino. Enchilada messicana, ‘nduja calabrese o peperonata piccante, sono solo alcune delle pietanze più conosciuta

Ovviamente, il peperoncino può essere utilizzato in tantissimi altri piatti, compresi i dolci, creando contrasti e combinazioni interessanti. Per poter utilizzare al meglio questa spezia, sarà necessario fare molta attenzione alle dosi ma anche alla tipologia di peperoncino utilizzato. Non tutti, infatti, amano i piatti troppo piccanti!

Le proprietà del peperoncino

Se nel passato il peperoncino veniva considerato un alimento afrodisiaco, attualmente sono state scoperte diverse proprietà benefiche di questa spezia. Oltre a contenere un buon quantitativo di vitamine (ad esempio la A e la C), infatti, la capsaicina aiuterebbe a ridurre il rischio di soffrire di alcune patologie cardiovascolari e avrebbe proprietà antiossidanti.

Il peperoncino, però, va consumato con moderazione, soprattutto da chi ha problemi di natura digestiva (ad esempio di reflusso gastroesofageo). In ogni caso, si tratta di un alimento salutare che può rientrare nella nostra dieta quotidiana, a meno che il suo consumo non venga sconsigliato dal medico.

Leggere e gustose e perfette: mezze maniche al pomodoro

Ci sono primi piatti che incantano anche solo  guardarli! Figuriamoci poi se si comincia ad assaggiare! Lì sì che si apre un trionfo di sapori senza eguali, che permette di rendere unica una cena e di venire incontro alle esigenze di intolleranti e vegetariani.

Oggi voglio parlarvi di un piatto che riassume perfettamente tutti questi criteri: le mezze maniche pomodoro, aglio e peperoncino, un inno ai sapori che non vi deluderà!
mezze maniche pomodoro, aglio e peperoncino

Tutti i benefici della pasta integrale

Quando cuciniamo con la pasta integrale facciamo un regalo a dir poco speciale alla nostra salute. Per quale motivo? Per il semplice fatto che mettiamo in primo piano l’assunzione di fibre, sostanze essenziali per tenere sotto controllo il peso – favoriscono la regolarità intestinale – e per rallentare il rilascio degli zuccheri nel sangue, il che è ottimo soprattutto per chi soffre di diabete.

Molto più ricca di vitamine rispetto alla pasta bianca, la pasta integrale sazia tantissimo e permette di gustare un primo sostanzioso ma non per questo dannoso per la linea. Ah, ovviamente è caratterizzata da un bassissimo contenuto di glutine!

Le straordinarie proprietà del pomodoro, elisir di salute e bellezza

Ci sono alimenti che sono dei veri e propri elisir di salute e bellezza. Uno di questi è senza dubbio il pomodoro, che viene prima di tutto considerato un vero e proprio farmaco naturale quando si tratta di prevenire patologie a carico dell’apparato cardiovascolare.

Ricchissimo di vitamina C, ricopre un ruolo essenziale per quanto riguarda l’efficienza del sistema immunitario. Come non ricordare poi il licopene, una sostanza contenuta nel pomodoro che rappresenta un riferimento centrale per quanto riguarda i processi antiossidanti e la prevenzione dell’invecchiamento dei tessuti?

Depurativo, anti tumorale, perfetto per le diete dimagranti, il pomodoro è un regalo speciale che possiamo fare al nostro corpo, grazie anche al suo contributo nel controllo del colesterolo LDL  e nel miglioramento dell’efficienza visiva grazie alla presenza di betacarotene e luteina.

Chi dice che essere intolleranti al lattosio o celiaci significhi dover rinunciare a mangiare con gusto ha sbagliato qualcosa. Forse non ha mai sentito parlare di ricette come questa, semplici ma capaci di avere un impatto immediato su chi, seduto a tavola durante una cena, vuole gustare piatti creativi ma non elaborati, capaci di toccare il cuore e di far ricordare ancora una volta che cucinare con il cuore è il miglior modo per avere successo quando si invita qualcuno.

Ingredienti per 4 persone

  • 250 g di mezze maniche integrali o consentite,
  • 500 g di pomodori maturi e sodi,
  • 1 spicchio d’aglio,
  • 2 peperoncini,
  • 2 cucchiaio di olio extravergine d’oliva,
  • q.b. sale

Preparazione

Lessate la pasta in abbondante acqua leggermente salata.Pelate i pomodori, privateli dei semi e dell’acqua di cottura, poi tagliate a filetti. Pelate l’aglio, schiacciate e mettete in un tegame con l’olio caldo e il peperoncino spezzettato. Fate cuocere per 1-2 minuti facendo attenzione che gli ingredienti non brucino, poi eliminate l’aglio, unite i pomodori e mescolate per 2 minuti regolando di sale e di pepe. A questo punto, versate la pasta scolata al dente e fate saltare per 2 minuti prima di servire.

CONDIVIDI SU
23-01-2019
Scritto da: Tiziana Colombo
Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?
logo_print

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti