Come usare la colla di pesce in cucina? Ve lo spiego

alternative vegetariane alla colla di pesce

Usare la colla di pesce nelle ricette? Non è difficile come sembra!

Molte persone trovano utilissimo usare la usare la colla di pesce, ma anche a cosa serve? Visto che spesso si presenta come un ingrediente che fa un po’ paura, ho deciso di dedicare un post della scuola di cucina proprio a questo particolare prodotto alimentare.

Una volta conosciuto a fondo, non vi darà più preoccupazioni e il suo utilizzo non risveglierà alcun dubbio! Detto ciò, partiamo dal fatto che questa colla viene chiamata anche “gelatina di pesce” o “gelatina in fogli”.

Per capire come usare la colla di pesce, dovreste inoltre sapere che si tratta di un ingrediente naturale, che ci permette di racchiudere ciò che cuciniamo in un “involucro” sottile e trasparente. Utilizzare questo prodotto non significa nascondere la pietanza, ma renderla lucida, ancor più speciale e, in qualche modo, più duratura.

Questo ingrediente può essere usato come addensante per dolci al cucchiaio (budini, creme, semifreddi, etc.) e torte come la cheesecake; e si presenta molto utile per “fermare” le decorazioni di frutta sulla superficie del dessert e per gelatinare pietanze di ogni tipo (a base di carne, pesce e verdure).

cremoso al formaggio con gelatina di mele

Iniziamo a usare la gelatina di pesce

Prima di passare alla pratica e di usare la colla di pesce, dovreste sapere che in passato veniva realizzata essiccando al sole la vescica natatoria di alcune specie di pesci. Attualmente, invece, viene prodotta usando alcune parti del bovino o del maiale.

È reperibile in polvere, sotto forma di spray o di fogli di gelatina trasparente, e viene usata persino per la chiarificazione di alcune bevande e in ambito farmaceutico. Per quanto riguarda le ricette che porterete in tavola, è il caso di considerare che questo ingrediente si rivelerà molto utile per numerose preparazioni.

Vi suggerisco di usare la colla di pesce per i budini, la panna cotta, la bavarese, la cheesecake e per tanti dolci al cucchiaio, in quanto vi consentirà di ottenere sempre la giusta consistenza.

Chiaramente, potrete usarla per la crostata di frutta e per evitare che i vari ingredienti freschi si anneriscano o che la pasta della base venga inumidita troppo dalla crema. La gelatina compatta è ottima per le decorazioni, in quanto può essere tagliata e modellata facilmente.

In forma liquida, invece, è l’ideale per lucidare gli antipasti (ad esempio le tartine): potrete semplicemente spennellarla su di essi!

aspic

Aspic e non solo: è una soluzione versatile e in grado di sprigionare la nostra creatività!

Avete presente quei tortini di gelatina con dentro tanti alimenti diversi? Quelli si chiamano aspic e possono essere preparati sistemando gli ingredienti in uno stampo e ricoprendoli interamente con brodo e colla di pesce. Alla fine della cottura, si potrà rovesciare lo stampo, sformare l’aspic e servire una pietanza sostanziosa e diversa dal solito!

Qualunque sia la vostra idea, potrete usare la colla di pesce mettendo i fogli a mollo per 10 minuti in acqua fredda. Dopodiché, potrete scolarli e strizzarli, per poi mescolarli insieme al liquido indicato nella ricetta che volete preparare (es. brodo).

È importante sciogliere i fogli ad una temperatura non superiore ai 37°. In caso contrario, il prodotto non potrà più gelatinare con successo gli altri alimenti e presenterà molti grumi non facili da eliminare. Si può usare anche il forno a microonde: basteranno 10 secondi alla potenza massima.

Ad ogni modo, in base al prodotto che acquisterete, troverete delle modalità di utilizzo e delle dosi da non sottovalutare. Pertanto, seguite bene le indicazioni e, quando desiderate risparmiare tempo, optate per la gelatina spray, già pronta all’uso.

Non dimenticate che fichi, kiwi e ananas non consentono la gelificazione per via della loro composizione, mentre i frutti che più si prestano all’uso della gelatina sono le fragole, i frutti di bosco, le mele cotogne e l’uva spina.

02-11-2018
Scritto da: Tiziana Colombo
Categorie: Alimenti
Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>


CON LA COLLABORAZIONE DI

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti