A tavola con il kiwi: bontà e vitamine da non sottovalutare!

Tanta vitamina C e bontà in un delizioso kiwi!

Sono in tanti ad amare il kiwi, questo frutto non tanto grande, ma tanto ricco di vitamina C. Può regalare molti benefici alla nostra salute e diventare uno dei principali protagonisti della nostra alimentazione, anche perché lo troviamo praticamente in ogni periodo dell’anno. Questo frutto originario della Cina, di nome Actinidia Chinensis ed appartenente alla famiglia delle Actinidiaceae. viene infatti coltivato in molte parti del mondo e prende il suo nome dall’omonimo uccellino che rappresenta la Nuova Zelanda.

L’alimento è davvero molto simile a questo esemplare ma, tornando al frutto, è utile considerare che possiamo consumarlo da solo o abbinato con altri alimenti, e anche scegliere tra oltre 400 specie e una di queste, oltre a quella che siamo abituati ad assaporare, è quella del kiwi giallo. Vediamo quali sono le principali proprietà di questo alimento?

Le peculiarità di questo fantastico frutto

Dovreste sapere che questo alimento è particolarmente ricco d’acqua, fibre e carboidrati, e ci regala un buonissimo apporto di potassio, fosforo, calcio e magnesio, nonché di vitamina A, C, E e J. Il kiwi è un antiossidante potente e un valido alleato del sistema immunitario, aiuta a prevenire i malanni di stagione e a combattere i radicali liberi. Promuove la salute della pelle e del cavo orale; è in grado di abbassare il colesterolo nel sangue e migliorare la circolazione, rivelandosi ottimo anche per le donne in gravidanza.

Sappiate inoltre che il consumo regolare di kiwi permette di prevenire numerose malattie, soprattutto quelle che colpiscono gli occhi e che possono causare la degenerazione maculare, e consente di tenere sotto controllo la pressione sanguigna, ma anche i livelli di stress, contrastando persino la depressione e la stanchezza. Secondo le ricerche, questo frutto è un valido antitumorale, è ottimo per facilitare il processo digestivo e l’assorbimento del ferro, e per migliorare la qualità del sonno.

Il kiwi, da bere e da gustare in tutta la sua consistenza!

Di certo, avrete capito che questo frutto ha più potenzialità di quelle che in realtà conosciamo. Possiamo mangiarlo così com’è, sbucciandolo e assaporandolo con gusto, oppure approfittare di tutto il gusto di una bevanda come l’acqua aromatizzata con ananas, zenzero e santoreggia che lo vede come un ingrediente protagonista, e anche nelle versioni con il limone o con fragole e pesca. Inoltre, potrete usarlo per preparare il frullato detox con ortica, zenzero e dattero o il frullato con latte di quinoa e riso.

Vi consiglio anche di provare la deliziosa insalata di cicorie e mandarini, la confettura con kiwi e noci (ideale per la colazione!) o il coulis di frutta con ribes, lamponi, fragoline e molto altro! Se poi volete provare un’alternativa alla varietà classica, non perdetevi il frullato di banana e kiwi giallo. Non ve ne pentirete… ve lo assicuro! Porterete in tavola tanto gusto, tanta soddisfazione e un immenso benessere!

Il kiwi non è consigliato a chi è intollerante al nichel in quanto ne contiene in quantità elevata con uva e prugne.

 

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *