Scrippelle ‘mbusse, simbolo dell’eccellenza teramana

scrippelle
Commenti: 0 - Stampa

Conoscete le Scrippelle ‘mbusse?

In ogni tour del Teramano che si rispetti, non si può fare a meno di assaporare le scrippelle, un piatto tipico dell’Abruzzo, più precisamente di Teramo, riconosciuto come “P.A.T.”, ovvero tra i Prodotti Agroalimentari Tradizionali italiani (inclusi in elenco predisposto dal Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali in collaborazione con le varie Regioni). Già questo è sinonimo di garanzia, qualità e bontà che non possiamo sottovalutare. Non siete d’accordo?

Tuttavia, se non conoscete ancora questo prodotto della gastronomia abruzzese, è arrivato il momento di farlo, assaporandolo non appena possibile! Infatti, le scrippelle sono davvero un gran piatto tipico della cucina teramana, che si sta diffondendo sempre più velocemente in tutta la regione e anche fuori dai suoi confini. Ma di cosa si tratta esattamente? Andiamo a scoprirlo!

scrippelle

Un vero e proprio simbolo del teramano

Le scrippelle si presentano come un piatto tipico delle zone del teramano e possiamo definirle “frittatine” sottilissime, preparate in padella con una pastella a base di farina, uova e acqua. Sono simili alle tradizionali crêpes francesi e, infatti, secondo alcune fonti, iniziarono a diffondersi a Teramo proprio dopo il ritorno degli eserciti dal fronte. Ad ogni modo, anche se possono sembrare le “cugine” delle crêpes, sappiate che abbiamo a che fare con un piatto differente. soprattutto per quanto riguarda gli ingredienti e le combinazioni con altre ricette.

Infatti, nella tipica cucina teramana, le scrippelle si rivelano uno sfizioso primo piatto salato e diventano spesso le protagoniste di altre pietanze.

scrippelle

Altre pietanze preparate con le scrippelle…

Tra le altre ricette in cui vengono adoperate queste striscioline cotte in padella, troviamo quella delle “scrippelle mbusse“, ovvero bagnate, (o “scrippelle teramane”) e quindi arrotolate e accompagnate da un brodo di pollo e tacchino, con una spolverata di parmigiano o pecorino d’Abruzzo stagionato; la ricetta delle “scrippelle in forno”, che le vede farcite e cotte similarmente ai cannelloni; ma anche il “timballo di scrippelle”, dove prendono il posto della pasta sfoglia tra i vari strati di ingredienti.

Insomma, la scrippella tradizionale è una sola, ma le varianti per assaporarla con gusto sono numerose. Sono un simbolo inconfondibile e possono effettivamente conquistare chiunque, soddisfacendo ogni preferenza. Che ne dite, vi è venuta voglia di assaggiare le scrippelle abruzzesi?

CONDIVIDI SU

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Bangkok Royalpalace

Bangkok, saluti e buone feste dalla Thailandia

A zonzo nel cuore di Bangkok Cari amici, quest’oggi vi scrivo in diretta dalla Thailandia, e più precisamente dalla capitale Bangkok, durante queste vacanze di fine anno, che ormai volgono al...

NATALE

Finalmente Natale! Tanti auguri da Nonnapaperina!

Ed anche oggi penso a voi, buon Natale a tutti! Cari amici sono super elettrizzata e vorrei potervi abbracciare tutti, uno per uno, per augurarvi uno strepitoso Natale e tanta felicità e salute! Vi...

Asakusa

Asakusa ,Tempio di Senso-ji e Gen Yamamoto

Ultimo giorno nella terra del Sol Levante tra cibo, templi e shopping Japan Gourmet: Asakusa ,Tempio di Senso-ji e Gen Yamamoto per finire in bellezza. Oggi è il nostro ultimo giorno in Giappone,...

cultura nipponica

Japan Gourmet: le mille tinte della cultura nipponica

La mia vacanza in Giappone, oltre gli stereotipi Le mille tinte della tradizione millenaria della cultura nipponica. La mia permanenza in Giappone per la Japan Gourmet è davvero agli sgoccioli....

giardini imperiali

Giardini imperiali, Food Hall di Isetan e Golden...

Il ritorno a Tokyo, ancora un giro in città Japan Gourmet: Giardini imperiali, Food Hall di Isetan e Golden Gai. Resta ancora qualche giorno da trascorrere in Giappone per la Japan Gourmet e io ne...

il fascino della geisha

Il fascino della Geisha, meditazione zen e cucina...

Ultimo giorno a Kyoto: tra buddismo e festival Settimo giorno di viaggio in Giappone dedicato alla Geisha, alla meditazione zen e alla cucina Kaiseki. Una nuova giornata a Kyoto sulle tracce del...

31-05-2018
Scritto da:

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Pochi sanno che mi chiamo Tiziana Colombo. Tutti, nel mondo del wewb, mi conoscono come Nonnapaperina. Questo spazio nato è per caso 2004 come una sorta di diario che utilizzavo per condividere una passione. Una passione messa a dura prova dalla diagnosi di intolleranza al nichel prima e al glutine e al lattosio poi: una diagnosi inaspettata che mi ha fatto patire mezza vita. La colpa era sempre lo stress. Mi sono sentita completamente persa e in rete le notizie non erano sempre di aiuto. Non mi sono scoraggiata e ho cercato di trovare una soluzione! Dare un’informazione corretta. Mi sono sentita per molto tempo un vero “Don Chisciotte”. Ora la situazione è migliorata ma abbiamo ancora molto lavoro da fare.

Ma da sola non potevo farcela! Cosi nel 2012 ho fondato l’Ass.Il Mondo delle Intolleranze APS, di cui sono il Presidente in carica. Ad oggi siamo diventati una realtà importante e un punto di riferimento per tantissime persone, chef, aziende e medici. Abbiamo un comitato scientifico formato da professionisti e un gruppo di lavoro attivo e dinamico. Ognuno di noi ha un suo ruolo e tutti gli aspetti vengono vagliati con cura. Vogliamo dare un’informazione corretta e responsabile e siamo a disposizione dei nostri utenti. Torna a pensare positivo e mangiare con gusto. Ti garantisco che è possibile.

Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?
logo_print
Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato sulle novità

Iscriviti