Ecco un buon piatto di tagliatelle all’ortica con crema di barbabietole

L’unione tra la salute e la bontà, in un buon piatto di tagliatelle all’ortica con crema di barbabietole

Le tagliatelle all’ortica con crema di barbabietole si presentano come un piatto che porta in tavola la tradizione culinaria italiana, dove le qualità terapeutiche dell’ortica si coniugano al sapore della pasta, che da sempre costituisce uno dei cibi principali della cultura mediterranea. Questa pianta è saporita e nutriente e, anche se molti non lo sanno, si caratterizza persino per la sua versatilità in cucina: appartenente alla famiglia delle Urticacee, l’ortica può essere consumata cruda, cotta oppure scottata.

Oggi andremo a scoprire le peculiarità di questa pianta a livello nutrizionale e ci metteremo all’opera per offrire ai nostri ospiti una pietanza ricca di potenzialità, oltre che di gusto e tanti nutrienti da non sottovalutare. Realizzeremo un primo piatto speciale sotto ogni punto di vista!

Alla scoperta dei benefici dell’ortica: dalla pelle ai capelli, dall’anemia alla regolarità intestinale

La ricetta di oggi è consigliata proprio per la sua componente principale: l’ortica. Questa pianta è caratterizzata da una grande quantità di proprietà benefiche e curative, che possono essere sfruttate anche da un punto di vista dell’alimentazione. Per conoscerla al meglio, è utile sapere che possiamo trovarla nei sentieri di montagna o di campagna, dove si può raccogliere utilizzando dei guanti, per evitare di irritare la propria pelle.

Le notevoli caratteristiche a livello culinario delle foglie di questa pianta sono conosciute sin dai tempi dell’antica Grecia, dove, per tradizione, doveva essere raccolta prima del sopraggiungere della primavera. Ad oggi, possiamo sfruttarle portando in tavola questo piatto di tagliatelle all’ortica, grazie al quale potremo gioire innanzitutto di un interessante apporto vitaminico e di minerali: essa, infatti, è caratterizzata dall’elevato contenuto di vitamina A e C, oltre che di altre sostanze come fosforo e calcio.

Le foglie di ortica contengono persino rame e zinco, validi per coloro che vogliono rinforzare i propri capelli, prevenendone la caduta. Le ricerche effettuate negli ultimi decenni affermano che questo vegetale può rivelarsi un ottimo rimedio contro l’anemia, soprattutto per le donne in età fertile. Inoltre, a questa erba sono state riconosciute delle importantissime capacità emostatiche e anti-diabetiche, nonché la potenzialità di regolare le funzioni dell’intestino, alleviando e prevenendo i relativi disturbi.

Tagliatelle alle ortiche

Gli altri validi ingredienti della ricetta delle tagliatelle all’ortica

Per la preparazione di questa pietanza, andremo ad utilizzare anche le barbabietole, altra ricca fonte di antiossidanti, vitamine e minerali; e la ricotta senza lattosio. In questo modo, andremo ad aggiungere alla pietanza ulteriori proprietà idratanti e depurative, proponendo un piatto adatto anche a coloro che soffrono di intolleranza nei confronti del lattosio. Nel complesso si presenta come un primo piatto altamente digeribile, ma persino proteico ed energizzante.

Anche i più scettici e i palati più sofisticati rimangono colpiti dal sapore delle tagliatelle all’ortica con crema di barbabietole. Pertanto, spero di avervi incuriosito almeno un po’ e di avervi dato tanti buoni motivi per portare in tavola questa ricetta… Potrete preparare le tgliatelle con le vostre mani, utilizzando farine senza glutine.

Ecco la lista completa degli ingredienti e la preparazione passo dopo passo!

Ingredienti

  • 400 gr di tagliatelle all’ortica
  • 400 gr di barbabietole precotte
  • 1 ricotta Accadi da 125 gr
  • 2 cucchiai di olio extra vergine d’oliva
  • erbe aromatiche a piacere
  • q.b. sale e pepe

Preparazione

Per la preparazione delle tagliatelle leggi qui

Preparate un estratto con le barbabietole e scaldate il succo ottenuto in una padella con un cucchiaio di olio e un pizzico di sale. Aggiungete le erbe aromatiche e cuocete per circa 5 minuti.

Cuocete al dente la pasta in abbondante acqua salata per circa 7 minuti.

Mantecate con il succo preparato e impiattate con una quenelle di ricotta.

Condividi!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *