Tutti gli errori da non fare con il rombo: prepariamolo bene!

Tempo di preparazione:

È il momento di conoscere gli errori da non fare con il rombo

Questo pesce piatto, dalla forma particolare e dal sapore altrettanto speciale, si presenta come uno dei perfetti compagni delle patate al forno. Però, prima di cimentarsi nella realizzazione di gustose pietanze usando questo alimento, vi suggerisco di memorizzare gli errori da non fare con il rombo, dall’acquisto alla cottura.

È difficile pensare che si possano fare sbagli usando questo pesce in cucina, anche perché è facile e veloce da pulire e, pur se non sembra, non è difficile portarlo in tavola. Ad ogni modo, al fine di sfatare ogni rischio e di gioire al massimo del suo sapore e delle sue proprietà nutrizionali, andiamo a scoprire quali sono gli errori da non fare con il rombo

L’acquisto e la pulizia prima di tutto!

Come dico sempre, dobbiamo portare nelle nostre cucine degli alimenti di qualità, sicuri e freschi. Quando si tratta di pesce, questo è ancor più importante. Infatti, si tratta di cibi che hanno bisogno di un’adeguata conservazione e che vanno cucinati al più presto, soprattutto quando sono freschi. Tuttavia, uno dei principali errori da non fare con il rombo viene commesso proprio durante l’acquisto: si compra un prodotto quasi a occhi chiusi, senza soffermarsi sul suo aspetto (da cui è possibile determinare il grado di freschezza) e sulla sua provenienza.

 

Perciò, vi suggerisco sempre di fare una scelta accurata e di procedere al più presto alla cottura o alla conservazione in frigo (per 1-2 giorni al massimo, anche se è meglio uno) o in congelatore (per un massimo di 3 mesi, pur se sarebbe opportuno cucinarlo prima per amor delle proprietà organolettiche del pesce!). In ogni caso, non incappate in un altro dei più comuni errori da non fare con il rombo: non trascurate la pulizia. Anche se in questa eventualità si tratta di un procedimento semplice e veloce, non dobbiamo sottovalutare l’importanza di questo passaggio.

errori da non fare con il rombo

Preparazione e cottura: gli altri errori da non fare con il rombo

Mi raccomando: la pulizia è fondamentale, ma non sciupate il pesce durante questa fase. Fate tutto con attenzione e con calma. In questo modo, eliminerete correttamente tutte le interiora e gli eventuali residui di sabbia, ma non rovinerete l’estetica del piatto finale e non rischierete neanche di buttare via troppe parti buone per colpa della frenesia (questo è uno degli altri errori da non fare con il rombo… che viene commesso fin troppo spesso anche con altri pesci!).

Persino per quanto riguarda il condimento, non esagerate: il rombo è un pesce già molto saporito di per sé. Pertanto, condirlo con parsimonia è un ottimo metodo per preservare le sue naturali caratteristiche organolettiche e per non renderlo troppo salato… Questi erano i principali errori da non fare con il rombo e i consigli per cucinarlo al meglio. Adesso che ne dite di preparare qualche ottima pietanza che proponga questo pesce come protagonista?

 

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *