Alla scoperta delle eccellenze del Salento grazie all’ Educational Tour

Educational Tour: un’occasione unica in una terra meravigliosa

Dal 30 gennaio al 4 febbraio mi sono dedicato alla scoperta di una terra meravigliosa, ossia il Salento. Grazie al progetto Educational Tour ho avuto modo di toccare con mano non solo le bellezze paesaggistiche e architettoniche di questa terra, ma anche le sue numerose eccellenze alimentare.

Per scoprirle bisogna entrare nelle case, ascoltare i racconti di chi tiene in vita le tradizioni culinarie antiche. Anche le aziende locali hanno tanti spunti da regalare al proposito e posso dirmi fortunata per avere avuto la possibilità di conoscerli.Tra mercati, aziende agricole e frantoi

Durante l’Educational Tour, ho visitato il mercato di Poggiardo, da tempo immemore luogo di riferimento per tantissimi produttori locali della zona. Ho avuto anche la possibilità, straordinaria, di passare qualche ora ascoltando come si fa il formaggio da chi, tutti i giorni e da anni, lo prepara con passione.

 

Il tour salentino non poteva non toccare anche lo straordinario mondo dell’olio. Parlare degli olivi di questa terra significa raccontare di giganti silenziosi che, da secoli, si fanno accarezzare dal vento e scrutano silenziosi il mare. Ho avuto l’onore di scoprire qualcosa in più su tutto questo visitando l’azienda Vino e Olio Rizzello di Spongano (provincia di Lecce).

Situata nell’entroterra salentino in una zona di impareggiabile bellezza, quest’azienda è nata nel 1989 dalla volontà di non perdere una tradizione antichissima e radicata nel territorio.

Un’altra occasione speciale per scoprire la ricchezza e la bellezza dell’olivocoltura locale è stata la visita al frantoio Ipogeo di Poggiardo.Ho anche imparato a fare le orecchiette!

Sì, avete capito bene: ho anche avuto modo di imparare a preparare un’eccellenza locale come le orecchiette! Con il prezioso aiuto di alcune meravigliose persone del luogo, mi sono messa alla prova e, nonostante la febbre e il raffreddore, mi sono divertita tantissimo. Ho ritrovato compagne di viaggio deliziose con cui ho diviso oltre che l’Educational risate e non solo….

Non poteva essere altrimenti dato che si parla di cucina, ossia del mio mondo, della mia passione e del mio lavoro!

Le orecchiette salentine sono davvero semplici e si preparano con farina di semola di grano duro e acqua, senza uova. Ah, il sale va messo solo nell’acqua! A voi piacciono le orecchiette? Avete mai provato quelle tipiche salentine? Vi assicuro che sono fantastiche! Seguitemi e ve ne parlero’ presto.

Condividi!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *